Provate immaginare

ragazza immagina

Provate immaginare di essere politici rampanti un po’ chiacchieroni e un po’ piacioni. Andate a La ruota della fortuna così dal paesello vi vedono tutti e acquistate punti. Poi vi candidate in politica e vi eleggono presidente di provincia. Poi vi eleggono sindaco di una città importante. Poi vi eleggono segretario di partito. Poi addirittura vi nominano presidente del Consiglio. Insomma, provate immaginare una scalata sociale dove col passare del tempo acquisite importanza proporzionalmente alla visibilità e dunque sempre più gente vi lusinga e vi lecca il culo. Immaginate che mentre acquisite importanza, nel panorama politico ci sia un capo di partito che vi deride, vi chiama ebetino per qualche anno, e a un certo punto vi si presenta davanti in diretta streaming dicendovi in faccia che siete una persona inaffidabile che rappresenta un potere marcio. Immaginate poi che nonostante tutto ciò alla prima tornata elettorale nazionale il vostro partito ottiene il doppio dei voti del partito del capo-partito che vi chiama ebetino. Ecco, immaginate che poi quel capo-partito non vi chiama più ebetino, vi scrive una lettera dandovi del Lei chiedendovi di ascoltarlo e di approvare i suoi progetti di legge. Ecco, immaginate quale reazione potreste avere di fronte a un partito così schizofrenico. Vi sentireste davvero di ascoltare l’appello e di sedervi a un tavolo rimanendo seri davanti a un plateale voltafaccia così? Vi sembrerebbe normale? Coerente? Fareste come sta facendo ora un certo Matteo Renzi che un certo Beppe Grillo non se lo fila più perché ha già intavolato gli inciuci con un certo Silvio Berlusconi e perché memore di anni di insulti e di sberleffi sta giocando al gatto col topo? Io di Renzi continuo a non fidarmi esattamente come prima delle elezioni europee. Continuo a vedere la stessa linea politica di prima incentrata su Italicum, riforma del Senato e del Titolo V alla faccia del Movimento 5 stelle. Insomma, per paradosso, dopo che il Movimento si è messo a fare l’antagonista di Alfano con Renzi, vedo coerente soltanto Renzi. Che brutto vedere reale senza immaginare…

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.