Politici spudorati se “intercettati”

Gianluca Forcolin (Lega nord), Giorgia Meloni (ministro della gioventù), Maurizio Lupi (devoto al puttaniere) e Italo Bocchino (Pdl). 4 casuali facce di bronzo a spasso per Roma mentre dentro le aule macellano la costituzione con un ddl sulle intercettazioni incostituzionale che negherà  agli italiani il diritto di essere informati e ai magistrati di scoprire i (loro) reati. Il ddl sulle intercettazioni varerà  il bavaglio alla stampa. Che io non rispetterò.

Sostieni l’informazione libera





Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

12 Commenti a “Politici spudorati se “intercettati””

  1. Marco B. ha detto:

    Daniele, l’unico modo e spostare blog e forum all’estero e sputtanare questo Stato di corrotti e corruttori impuniti che fanno solo leggi liberticide e incostituzionali .. resistere, resistere, resistere!!

  2. POLDO ha detto:

    A Berlusconi e d’impaccio la Costituzione (la stessa sulla quale ha giurato, sicuramente incrociando le dita e grattandosi i coglioni come é classico del suo stile), a Berlusconi sono d’impaccio i giuidici (troppo solerti a far rispettare la legge), a Berlusconi sono d’impaccio tutte le voci fuori dal coro (voci comuniste, disfattiste, propagandiste o più semplicemente voci reali che danno fastidio perché scoprono la menzogna), a Berlusconi é d’impaccio tutto ciò che per un modo o per l’altro può determinare problemi nell’attuazione del suo piano piduista di Stato privato (ex disegno Loggia P2 di Licio Gelli).
    E l’Italia degli idioti é li che lo acclama nella convinzione che prima o poi verrà  il loro turno, in verità  il loro turno é arrivato da un pezzo ed é quello di continuare in silenzio a pigliarlo nel didietro.
     
    Le favole di Bonaiuti, che trasforma la merda berlusconiana in oro, piacciono da morire alla cerchia del PDL e suoi elettori, cosa c’é di meglio che uno scaltro paroliere che fa passare l’acqua per il vino ma che sempre acqua poi rimane e fa volare gli asini?
    Da anni il Parlamento italiano é ostaggio di Silvio Berlusconi che lo usa come una garconniere politica a suo proprio uso e consumo altro che richieste degli italiani e loro problemi, le richieste ed i problemi sono sempre di una sola persona Silvio Berlusconi.
    Questa sera é andato in onda l’ennesimo editoriale leccaculo di Minzolini, durante il vomitevole discorso continuava ad impastarsi la bocca, brobabilmente a causa degli ultimi peli di culo, mentre propagandava i grandi successi di questo governo.
    Il TG1 é stato in grado di dire, udite, udite, che circa lo 0.3% degli italiani sono stati intercettati, roba da stato di polizia! In buona sostanza un’informazione neanche degna di attenzione ma confezionata di tutto punto per apparire come allarmante, ovvero 130.000 intercettazioni e circa 1 intercetatto ogni 460 persone.
    Ma chiediamocelo tutti quale problema sono per noi, comuni cittadini, le intercettazioni e quale per chi gioca con il potere, vedremo che la risposta é quanto mai chiara; per chi gioca illegalmente con il potere le intercettazioni sono una piaga. Abbiamo così l’ennesima riprova delle invenzioni e delle buffonate proferite da questo governo per fare una legge a protezione dei SUOI interessi non di certo di quelli del cittadino.
    Nuovamente l’interesse di pochi viene prima di quello dell’intera Italia, tipico di chi non ha nulla a che fare con la democrazia ma é in chiaro odore di dittatura. Ne é riporova l’ennesimo voto di fiducia che neanche dovrebbe esistere vista la schiacciante maggioranza, ma che é sempre più una maggioranza di interessi e non politica.
     
    Questo governo sta ammazzando lo Stato democratico dei cittadini per farne uno privato dittatoriale dei potenti. Non posso che augurare a coloro che stanno compiendo tutto ciò la stessa sorte.
     
    Caro Daniele forse il prossimo blog é meglio che lo apri su un server in Svizzera o a San Marino 😉

  3. Caotico ha detto:

    grazie del link, ho già  preso nota dei vari metodi 😉

  4. Una famiglia in sardegna ha detto:

    La tua resistenza, la tua dignità , mi da la forza per continuare a credere che non é ancora tutto marcio.
     
    Hai la stima mia e di tutta la mia famiglia

  5. helena f. ha detto:

    Daniele, come te anche i giornalisti del Fatto opteranno per la disobbedienza civile e non rispetteranno questa legge assurda proteggi ladri-mafiosi-corruttori.
    Ma bisogna cercare una via alternativa, per non rischiare la chiusura di blog e il pagamento di multe salate che farebbero chiudere i giornali.
    Compattatevi, voi tutti gente seria, giornalisti, organi di polizia, magistrati… e combattiamo per questo, e non solo questo, oltraggio alla democrazia.

    http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578&id_blogdoc=2497390&yy=2010&mm=06&dd=10&title=la_democrazia_oltraggiata

  6. pino x ha detto:

    Bravo Daniele “facce di bronzo” perché definirle facce di merda sarebbe un’offesa alla cacca…

    Non si potrebbe trovare un’escamotage???
    Oppure quando si tratta di leggi Vergogna come questa non c’é nessun “buco”?

  7. Eros ha detto:

    Ormai si demolisce tutto la libertà  d’informazione si contesta la costituzione mentre imperversa la disoccupazione e si permette a personaggi con Yatch di risparmiare con un pieno di carburante 60000 € di tasse e si agevola lo sconto sull’Iva per chi ha fatto un contratto di leasing che é direttamente proporzionale alle dimensioni della barca. Insomma, più é grande la barca, meno si paga.
    Stiamo andando allo sfascio ed hanno il coraggio di chiedere ancora i soldi alle persone stipendiate perché possono trattenerli alla fonte.
    Sono curioso di vedere fino a quando tutto questo potrà  ancora andare avanti.
    Daniele continua così hai tutto il mio rispetto

  8. Lazarus ha detto:

    4 casuali facce di bronzo, appunto.
    Se dio vuole, questa venefica stagione sta finendo
     

  9. luca ha detto:

    resistere resistere resistere…
    quanto al video bravo come sempre daniele,  do il mio no comment per la pochezza di queste figure politiche….le cose stanno cambiando non conoscono il potere della rete, li elimineremo tutti a poco a poco…

  10. disamistade ha detto:

    “Che io non rispetterò”. Queste semplici, coraggiose parole,  insieme alle tante voci che promettono resistenza mi danno quel minimo di fiducia nel futuro che fatico a trovare da tempo. Nessuno può sapere cosa succederà , ma che in Italia soffi aria di fascismo in molti all’estero lo sanno da tempo. Daniele, sono con te. P.s. Ahahah! Troppo forte ” CRicca il video”!

  11. Caotico ha detto:

    Tu non la rispetterai, bene, ma se ti chiudono il blog e chiudono anche quelli dall estero?
    vuoi fare un caso internazionale? uno sputtanamento internazionale al governo facendo vedere in questo modo, lo stato fascista italiano a tutto il mondo?

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.