“Forza Italia frutto di trattative con la mafia”

Massimo Ciancimino, al processo Mori, ha parlato della terza fase della trattativa fra Stato e mafia avvenuta nel periodo delle stragi del 1992. Ha detto che Marcello Dell’Utri sostituì suo padre (Vito ex sindaco di Palermo) nel rapporto con Cosa nostra: “Mio padre mi disse che fra il 2001 e il 2002 Provenzano aveva riparlato con Dell’Utri“.

Il papello che Massimo Ciancimino ha consegnato ai giudici della Procura di Palermo, contiene la seguente frase che la procura ha fatto propria: “Se passa molto tempo e non sarò indiziato del reato di ingiuria, sarò costretto ad uscire dal mio riserbo che dura da anni, convocherò una conferenza stampa in cui svelerò l’origine della coalizione che ha portato in politica Silvio Berlusconi“. La bozza, secondo Massimo Ciancimino risale al periodo 1994-1995.

Marcello Dell’Utri: “Siamo alla follia“.

Piero Ostellino sul Corriere: “E’ ormai irrilevante che Berlusconi sia perseguitato da una magistratura politicizzata e senza aggettivi. Se per sottrarlo ai suoi processi, dopo che la Corte costituzionale ha sentenziato contro il senso comune, é necessario approvare leggi contrarie al senso comune, non é Berlusconi a essere ostaggio della magistratura, ma il Paese a esserlo dell’impazzimento delle istituzioni“.

Pigi Battista sul Corriere riferito a Marco Travaglio senza mai nominarlo: “…spenti i computer dei giornalisti d’assalto. Il Caimano non ci farà  questo scherzo. Durerà . Deve durare. Anche a costo di un provvedimento ad personam messo a punto dai nemici che non vogliono diventare suoi orfani. Perché questi quindici anni di sogno (e di sonno) possano trasformarsi in eternità “.

Amen.


Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

8 Commenti a ““Forza Italia frutto di trattative con la mafia””

  1. ALL ha detto:

    ho appena sentito con le mie orecchie al tg 2 delle 20 e 30 che Ciancimino in udienza avrebbe detto che Berlusconi non ha mai avuto rapporti con la mafia.

    http://www.youtube.com/watch?v=vTbYjEiblFs

  2. Pietro ha detto:

    Daniele, non hai ben capito la candidatura di De Luca??!! Sei o non sei un giornalista? Ed in piu’ dopo questa mossa ti candidi anche tu in questo partito! MMhh ho paura che tu lo stia facendo solo per opportunismo (il che sarebbe giustificato perche’ tutti abbiamo famiglia) ma dove e’ finita l’obiettivita’ il giornalista? Mi state tutti deludendo tu in primis, ma almeno tu in parte sei giustificato Di Pietro assolutamente no. Comunque appena la tua candidatura sara’ ufficiale ti assicuro che smettero’ di leggerti non sei piu’ affidabile. Mi dispiace eri un buon giornalista, ti potevi candidare ma in altri tempi e in altri modi, poi la storia che non hai ben capito questa candidatura guarda, mi sembra un po’ da paraculo…vabbe’ pazienza, anche tu…

  3. POLDO ha detto:

    @ Helena.

    Ecco perché continuo a dire che Berlusconi é un cancro per l’italia e un uomo pericoloso.

    Berlusconi ha instaurato un processo involutivo dell’Italia senza Precedenti ed ha imperneato questo processo su quello che ha maggior influenza nella nostra era e di cui detiene il maggior controllo, i media.

    La reet non riesce ancora a contrastare l’ignoranza mediatica portata, coltivata e alimentata dai mezzi tradizionali soprattutto TV. Siamo un popolo di ignoranti che si crede più furbo, scaltro e colto di tutti gli altri.

    Berlusconi, sotto campagna elettorale, si é permesso di dire di essere addolorato per non essere riuscito a salvare la vita di Eluana. E’ solo un visido ipocrita cinico. Se era così addolorato e attaccato ad Eluana poteva andare a visitarla dove ormai riposa invece di fare le sue solite squallide dichiarazioni a mezzo stampa per arricchire i suoi sondaggi.

    Forza Italia é uno pseudo-partito di ladri, mafiosi, venduti, pregiudicati e bastardi senza scrupoli nato per destabilizzare lo Stato democratico in Italia a favore di una democrazia controllata e di uno Stato riservato ad una elite.

  4. helena f. ha detto:

    @ Poldo
    Si, lo so benissimo chi c’é dietro al Corsera.
    La cosa che non sopporto é prendere per i fondelli la gente, dichiarando di essere indipendenti.
    Se Feltri e Belpietro sono servi del regime e non lo nascondono, i vari Battista sono ancora più colpevoli poiché ingannano la gente presentandosi come giornalisti liberi e indipendenti.
    A me, a te, e altri qui, non ci fregano ma a tante altre persone si.

  5. POLDO ha detto:

    Helena IlCorriere della Sera é RCS che ha sua volta ha condiviso l’azionariato con Mediobanca e sai chi c’é in Mediobanca? MARINA BERLUSCONI più altri bei figuri che ruotano attorno alla famiglia Berlusconi e ultimamente si é fatta forte la pressione Pro-Governo.

    Quello che dice Ciancimino sono tutte cazzate perché Silvio Berlusconi si é costruito MILANO 2 Con i soldi ricavati da cantautore sulle navi e con i proventi delle vendite porta a porta.
    Un mio amico che lavora in un call-center costruirà  tre palazzine in perifieria grazie a questo lavoro così remunerativo.

  6. Pedra ha detto:

    Ho scoperto ahimé che il Corriere della Sera non é buono nemmeno per accendere il camino.

    Queste dichiarazioni sembrano troppo pesanti per essere vere, possono diventare addirittura vantaggiose per PdL e per i suoi attacchi alla giustizia, anche se basta accorgersi di quanti voti prendeva FI in Sicilia per mantenere vivi questi dubbi.

  7. helena f. ha detto:

    ……..”Il Corriere della Sera, che in certe pagine, grazie a certe firme sembra la succursale di Libero o del giornale……
    Travaglio-Passaparola di lunedi 8 febbraio

    Il Corriere della Sera é subdolo e quindi é il peggiore dei tre. Si vanta di essere un giornale indipendente con tanto di pubblicità  che distingue il signore sorridente “correttamente” informato che lo legge, circondato dalle anonime bianche e tristi figure dei “disinformati”.
    Ostellino, Battista, Franco ecc… (non tutti, qualcuno che si salva c’é, pochi) sono i classici terzisti, finti giornalisti indipendenti che fanno il gioco di Berlusconi.
    Feltri, Belpietro & C. fanno il loro sporco lavoro, questi altri lo fanno ancora più sporco.

  8. Mik ha detto:

    Niente di nuovo sotto il sole, sono cose note da tempo. Il problema é che si devono dimostrare nei processi con delle prove, dei riscontri… e i processi in Italia sono morti, per legge, chissà  come e perché!!!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.