Chi semina odio raccoglie vendetta

Canale 5 si é mobilitata per il corruttore. Poco fa, fra gli interventi a coro unanime, ci sono stati quelli dei coniugi palombelli in rutelli, il massone psichiatra Meluzzi, e Sgarbi, che ha bollato Grillo e Ricca fomentatori di odio nei suoi confronti e guastatori degli incontri pubblici che poi vengono diffusi su Youtube.
Uno del pubblico, a intervento programmato, si é appellato al ministro Maroni perché fermi Internet. In studio qualcuno ha detto che il ministro intende fermare per decreto alcuni siti che “fomentano odio”.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

43 Commenti a “Chi semina odio raccoglie vendetta”

  1. antonio ha detto:

    I veri colpevoli, a mio avviso, sono coloro che concordono con la volontà  del premier di non difedersi in pubblici processi
    smascherando

  2. mario ha detto:

    IL VERO PECCATO E’ CHE NON LO ABBIA CENTRATO NELLA TEMPIA E NON LO ABBIA LASCIATO PARALIZZATO? L’INFAME PEDUISTA MAFIOSO SILVIO BERLUSCONI MERITA UNA SASSATA IN FACCIA OGNI MINUTO DELLA SUA SCHIFOSA VITA

  3. freeman ha detto:

    tartaglia si é già  scusato, ma forse l’aggressione non era tanto vera…

  4. Christian ha detto:

    *** IL VIDEO E’ STATO RIMOSSO ***

    Ciao,
    Daniele

  5. giuseppe x ha detto:

    Caro Daniele
    se io sbaglio mi scuso
    se mi criticano faccio mente locale
    comunque sia mi faccio un bell’esame di coscienza.

    Invece questi parlamentari schifosi che fanno????
    Continuano imperterriti sulla propria strada, anzi fanno sempre peggio.

    E questa é la strada che fomenta le incazzature
    che fomenta gli odi
    che fa scoccare le scintille
    che fa esplodere la violenza.

    Al povero Sig. Tartaglia chissà  quante gliene hanno date in carcere per farlo scusare: é questa la democrazia?
    Rischia 5 anni di galera il Sig. Tartaglia: quanti anni rischia invece un colluso con la mafia, un tangentaro, un corrotto?
    Quanti anni rischia uno stupratore?
    Quanti anni rischia un rapinatore?
    Quanti anni rischia uno come Tanzi?

    Che vergogna questo paese….

  6. Giuliano ha detto:

    Condivido pienamente quello che dice Martinelli,agiungo solo un pensiero che ricorre spesso nei miei ragionamenti,e cioé:anche i partigiani che contribuirono alla sconfitta del fascismo in Itaglia erano una minoranza molto più piccola di quelli che dissentono oggi dal nuovo fascism,lo studio della storia mi ha rivelato che in forme diverse lei “la storia “si ripete Meditate gente meditate
    Auf wieder sehen

  7. freeman ha detto:

    vedremo come andranno le prossime elezioni (chissà  quando) ma io francamente non sono ottimista e cmq non posso aspettare altri mesi e forse questo paese non sarà  mai normale…

  8. umberto ha detto:

    Come i volti insanguinati di ragazzi, donne, vecchi, anche bambini, preti e suore inermi pestati dalla Polizia a Genova nel 2001, o dei prigionieri di Bolzaneto. Che ricordi, allora nessuna umana pietà  da parte dei cuori teneri dei benpensanti. Ma tant’é, c’é sangue e sangue, ed il mio é più sangue di quello degli altri. Siamo tutti uguali, ma qualcuno é più uguale degli altri…..COME TUTTI I GRANDI ATTORI, ANCHE LUI ALLA FINE HA AVUTO LA SUA STATUETTA

  9. alexandre ha detto:

    Il Paese é vicinissimo al default, i consensi a B. stanno crollando, anche i suoi fan hanno cominciato ad aprire gli occhi, c’é in girro sempre più miseria, paura del futuro e disperazione. La maggioranza sente che il terreno le sta franando sotto i piedi. Sono disperati.
    L’aggressione a B. é stata studiata a tavolino e il signor Tartaglia é uno degli attori che hanno partecipato alla sceneggiata.
    Questo é un comportamento tipico dei regimi moribondi. Se perdiamo la testa o ci schieriamo, facciamo il loro gioco. Dobbiamo solo aspettare qualche altro escamotage per tirare avanti ancora qualche giorno.
    Il liberismo é agli sgoccioli. A febbraio tirerà  le cuoia e allora il regime non potrà  raccontare altre menzogne. Sarà  sopraffatto dalla realtà .
    Allora vorrò vedere le facce degli esaltati che lo hanno applaudito per 15 anni senza capire che il loro Capo li avrebbe portato alla catastrofe.
    Per eliminare lo zoccolo duro dei creduloni ci vorrà  ancora del tempo. Ma la nostra pazienza é più lunga del loro delirio.

  10. Venom ha detto:

    l’unica rivoluzione che possiamo fare é quella che ci verrà  concessa alla prossima tornata elettorale… Andiamo a votare in massa e le cose cambieranno, altro che manifestazioni oscurate… Anche il buon Grillo ha sbagliato quando 2 anni fà  professava il NON voto, questa situazione é la conseguenza dell’assenteismo alle urne!!! Riflettiamo e condividiamo, sin d’ora!!!

  11. Elia ha detto:

    “Non fu mai savio partito fare disperare gli uomini, perché chi non spera il bene non teme il male”

  12. freeman ha detto:

    non so se l’aggressione fosse vera o finta, cmq questo governo infame purtroppo continua, non so quando finirà  e non so cosa verrà  dopo… la situazione é veramente brutta. per fortuna il mondo é grande…

  13. Jenny ha detto:

    “Il massone psichiatra meluzzi”… uhahahahhahaha! Ben detto! Santa madonna che spettacoli horror! Mi dispiace che per ragioni professionali tu ti debba sottoporre perfino alla visione di Canale 5…

    “I feel your pain”…

    Ossequi

  14. Jenny ha detto:

    Martinelli, ti voglio bene.

  15. Davide ha detto:

    Daniele dedica uno dei prossimi post al taglio delle pensioni previsto da gennaio prossimo.Spero che questa notizia abbia più risonanza possibile…perché questi sono i traumi di cui le persone hanno bisogno per aprire gli occhi su questo governo del fare!

  16. Paolo ha detto:

    Anzi vi dirò di più…probabilmente l’aggressione gliel’ hanno prepaata a sua insaputa sapendo poi come autonomamente avrebbe sfruttato l’occasione per mettersi in mostra.
    Chi pilota questo uomo é consapevole di che cosa si trova fra le mani, per arrivare a propaganda2 serviva propio uno come lui e lo hanno trovato..una specie di messia..ma di quelli che portano solo sfiga alla gente che li deve subire.
    Non possono ancora privarsene e nemmeno io vedo persone che lo possano sostituire attualmente…senza lui le cose dovranno per forza cambiare e forse queste sono le prove generali.

  17. Pietro M ha detto:

    Io sono pienamente daccordo con te…ma ti assicuro che a Tartaglia gli avrei tirato un pugno in faccia per fermarlo, questi non aspettavano altro, ora sarà  un disastro. Ma ovviamente da un punto di vista alto, queste sono le normalissime conseguenze delle azioni del nostro psico degenerato e ovviamente di tutto il suo nauseante circondario, che non ha fatto altro che seminare violenza in tutti questi anni. Aimé antropologicamente e socialmente non puoi che aspettarti questo tipo di trasformazione, purtroppo l’azione intelligente e la lucidità  é merce rara, normalmente quello che succede é che se spacchi le palle poi ti ritrovi l’usuale indolente e menefreghista trasformato in una belva in cerca di carne e sangue, condanne intellettualoidi e pacifiste a parte, questo é sicuramente un dato che purtroppo ripeto é umano, fisiologico e sociale. Non ci vogliamo noi per dire che l’essere umano non é perfetto, tanto meno il popolo italiano, la cosa tremenda é che sia normale (e qualcuno ritiene anche giusto)che debbano accadere cose del genere, pecore che abbozzano su tutto trasformarsi in lupi che sbranano, ma qui si stà  parlando di esseri umani non di bestie, farebbe piacere vedere l’intelligenza fiorire in questa specie di popolo, la bestialità  non genera che bestialità , é solo l’agire con intelligenza che spezza il circolo vizioso, quindi sono daccordo con te dal punto di vista dell’analisi caro Daniele, ma il mio rammarico é profondo, perché in queste azioni non vedo altro che il perpetrarsi e il diffondersi di questa melma, e non il vero cambiamento, quello che dovrebbe cambiare questa nazione in qualcosa di accettabile. E’ ho paura che questo non sarà  l’unico e isolato episodio, purtroppo oggi più che mai avverto che l’Italia é piena di violenza, frustrazione e confusione e non vedo proprio niente di buono per il futuro.

  18. Venom ha detto:

    parlano di campagna d’odio… diventando loro stessi fomentatori di violenza, strumentalizzando l’azione di un folle e scaricando colpe inesistenti… chi é che parla di giornali comunisti, di giudici comunisti, di presidenti comunisti, chi é che fomenta paura e a dispensa manganellate alle manifestazioni pacifiche… chi é che racconta balle agli italiani che non ce la fanno più a sopravvivere? Consenso, sondaggi e menzogne!!! Poi si meravigliano e si indignano se qualcuno perde le staffe??? Questo mafioso vuole destabilizzare il paese e ci sta riuscendo sfruttando anche episodi come quello di Milano. Gli Italiani puliti vogliono solo il ripristino della LEGALITA’!!!

  19. Venom ha detto:

    @ Paolo…

    Non ti nascondo che anche io, la prima cosa che ho pensato guardando le immagini é stato che fosse tutta una farsa… e ancora non mi allontano da questa idea. Stiamo vivendo un momento storico in cui non si capisce più qual’é la raeltà  e quale la fiction… visti gli arresti dei due mafiosi…

    Aveva un fazzoletto tra le mani, ma non lo ha usato… lascia pensare!!!

    In effetti, se ci pensiamo tutto questo giova solo alla sua immagine e a quella del suo squallido partito… una valanga di solidarietà  in un momento piuttosto difficile per la sua politica arraffona… Quseto fantomatico aggressore, che fine ha fatto?

  20. luca ha detto:

    quello che é preoccupante é come sia in crescendo l’esasperazione della gente, non di certo solo e comunque perché c’é al governo berlusconi. sempre meno lavoro, l’illusione di trovare buone sistemazioni perché si é in possesso di una laurea e poi scoprire che dopo tanti sforzi l’unica cosa che puoi fare é, se ti va bene, raccattare un misero stipendio che non ti permette di vivere. sempre più giovani che restano a casa coi genitori fino a 40 anni. quando racconto queste cose in america neanche ci credono. qua, escludendo al momento i grandi centri industriali dove c’é crisi, qualunque analfabeta é in grado di costruirsi la propria vita facendo vari lavoretti. chi ha un titolo di studio é in grado prima dei 30 anni di metter su famiglia e condurre un’esistenza normale. se questa é l’america in crisi mi credo allora come possa definirsi la situazione italiana…

  21. Carlo Giordano ha detto:

    Un analisi equilibrata e lucidissima, limpida, 10 e lode, complimenti Martineli! Questa sì che é vera deontologia professionale! Dovrai però goderti per un po’ gli attacchi berluschini che penso non capiranno o non vorrano capire, almeno non fino in fondo, la ragione e le motivazioni che vi sono nelle tue parole. àˆ un’analisi a 360°, perciò non sarà  apprezzata da coloro che hanno una visuale, più che offuscata, al di sotto di questo ampio raggio.

    La realtà  é veramente questa, e noi intanto ci scanniamo e ci ingiuriamo vicendevolmente per il caso Tartaglia, quando in realtà  é un prodotto e una vittima delle circostanze al pari di Berlusconi. Sentivo poco fa Marco Travaglio che citava qualcosa di Massimo Fini, dicendo pressappoco: “si possono eleggere i propri rappresentanti, ma non si é costretti ad amarli, non si é obbligati in una democrazia, a meno che non si é sudditi e non cittadini”. “Tutto si paga col denaro, l’amore si paga con l’amore” diceva Picasso citando un detto spagnolo. Evidentemente, metà  Italia é mal corrisposta, si sente sedotta e abbandonata.

  22. Paolo ha detto:

    Tutto questo é solo l’ennesima farsa del re della fiction…
    nessuno avrebbe potuto fare quello che é successo senza la complicità  dell’aggredito…non ci credete?
    provate solo ad avvicinarvi e poi mi racconatate…ok?
    Chi esprime solidarietà  al mafioso non ha ancora capito bene di chi si sta parlando e soprattutto di chi lo muove…ma come ci racconta la storia…hitler, stalin, mussolini, pinochet…sono stati “capiti” sempre quando era troppo tardi…succederà  la stessa cosa anche questa volta.

  23. freeman ha detto:

    certo il servizio di sicurezza del ducetto non ha fatto una bella figura…

  24. trarco mavaglio ha detto:

    immancabile ormai l’editoriale pro-silvio del direttore del Tg1 Minzolini, video: http://www.youtube.com/watch?v=GqI9YE-rDR8

  25. Ella ha detto:

    Vorrei anche aggiungere un’altra cosa:

    qua si continua a motivare il gesto di una persona psicolabile con la logica.
    Si dice “si puo’ capire cosa ha animato Tartaglia, era esasperato dal clima che si e’ venuto a creare”.
    Quindi Tartaglia avrebbe agito inconsciamente ma mosso da profonde motivazioni politiche, perche’ “forse aveva capito che gli strumenti democratici non sono serviti a far rispettare le regole”; cioe’ in altre parole Tartaglia era un pazzo ma sapeva quello che faceva. La sua azione era sbagliata perche’, ovviamente che altro puo’ fare un matto, pero’ io sono daccordo con le sue finalita’.

    Un ragionamento che va oltre il parodossale.
    Mi spiace Daniele, ma questa volta mi sembra di sentire la storiella di quello che va dal dottore e si lamenta che suo fratello pensa di essere una gallina. E quando il dottore gli dice di portarlo all’ospedale per farlo curare, lui se n’esce con un “ma io che faccio poi senza le uova?”

  26. Raffaele ha detto:

    condivido il pensiero di ella

  27. Ella ha detto:

    Nessuna solidarieta’ a Tartaglia da parte mia.

    Egli non rappresenta ne’ me ne’ le mie intenzioni.

    Berlusconi va processato, condannato e incarcerato, invece Tartaglia l’ha santificato.

  28. helena f. ha detto:

    2.000.000 di iscritti al gruppo di Facebook “Solidarietà  a Berlusconi” in una sola notte, il che é alquanto impossibile.
    Guardate come…

    http://www.repubblica.it/2009/12/sezioni/politica/giustizia-21/gruppi-facebook/gruppi-facebook.html

  29. CHICCA ha detto:

    ed ancora una volta é riuscito ad accendere i riflettori su di lui….e proprio nel momento più adatto, quando anche Fini si stava dissociando, quando la piazza, continuando il NO B-day, contestava in modo pacifico le esternazioni sue e dei suoi sodali,quando il capo dello stato per una volta iniziava ad opporgli una se pur minima resistenza, quando il consenso popolare stava bruscamente impennandosi verso una parabola discendente.
    per questo Tartaglia non ha fatto un piacere proprio a nessuno, perché lo ha aiutato a superare il momento d’impasse scatendando la pancia del suo elettorato e il rigurgito oppressivo dei suoi ministri
    per questo non sono solidale con Tartaglia anzi lo condanno per il suo tempismo inopportuno

  30. alexandre ha detto:

    Se la prenderanno con Di Pietro, Grillo, Ricca e Martinelli, perché sono i più precisi e i più coraggiosi tra quelli che contestano l’operato del loro Capo.
    E allora? La gente che ha cervello é tutta contro di lui. Sono schierati con lui solo dei poveri mentecatti che non riescono a capire quello che sta succedendo.
    Ha messo il nostro Paese nelle mani del malaffare, fa i suoi porci comodi, li deruba delle liquidazioni e loro lo osannano! E’ incredibile.
    Gli italiani sono così incazzati che se ne sbattono delle loro azioni repressive. C’é un sacco di gente che non ha più nulla da perdere, per cui risponderà  alla repressione con gesti di ribellione ancora più forti.
    Hanno toccato il fondo e cercano ancora di farci paura.
    Hai tutta la mia incondizionata solidarietà , Daniele, come ce l’hanno Grillo, Di Pietro, Ricca e tutti gli altri che sopportano con pazienza certosina gli attacchi furiosi di quella parte della società  che una volta veniva chiamata popolino, plebaglia, glebe, marmaglia, quella parte che si é sempre accesa per qualche uomo della Provvidenza, é rimasta sempre fregata e continua imperterrita a fare sempre le stesse stupidaggini.
    Oramai sono alla frutta. Il tempo in cui capiranno di essere stati strumenti di un Potere che ha pensato solo a farsi gli affari suoi, strafregandosene di loro é arrivato.
    La loro delusione sarà  terribile.

  31. Carla da Napoli ha detto:

    X giuseppe x

    giuste parole.

  32. cicciobus ha detto:

    é per non arrivare ad altre azioni di questo tipo che bisogna condannare pubblicamente questo gesto, non intendo che sia da condannare l’autore in se, del quale sono da capire condizioni psicologiche e motivazioni intrinseche, ma il gesto quello si’ ! col regime mediatico questo tipo di azioni sono facilmente strumentalizzabili a favore di Berlusconi, quindi ha avuto l’effetto opposto rispetto all’obiettivo che si sarebbe dovuto proporre se fosse stato in piene facoltà ? mentali.

    nessuno si commuove per berlusconi, e a nessuno viene in mente di stigmatizzare come persona quell’uomo che ha compiuto un gesto di sfogo , probabilmente senza? premeditazione, il problema é che rema contro qualsiasi possibile cambiamento. manifestare solidarietà  significa in qualche modo giustificarlo,e l’esempio delle monetine non c’azzecca.avrebbe potuto trovare altro modo per manifestare dissenso, magari anche sputargli,ma tirargli un lavandino,sebbene comprensibile,é distruttivo x tutti !

  33. paolo papillo ha detto:

    NON POSSO ESSERE SOLIDALE…
    con chi questo clima lo alimenta da 15 anni…con chi alza la voce ad ogni occasione per poi accusare gli altri di farlo…con chi pensa di essere dio in terra e gli altri semplici sudditi …bravi se plaudenti..sovversivi e comunisti se in disaccordo e se non domi…posso limitarmi a non gioire e a non esultare per quanto successo…ma faccio un offesa alla ragione se non ammetto che cio che é accaduto era da mettere nel conto..provate ad uscire di casa e a provocare vicini e passanti penso che prima di sera uno che vi rompe il muso lo trovate…non sarà  giusto ma tant’é..non ammetter questo é ipocrita.
    http://www.youtube.com/watch?v=7_WWM1X-QdU
    continua nel blog ,
    informazionedalbasso

  34. simone ha detto:

    il gesto in se per se non é da apprezzare, anche perché penso che da tutta la vicenda Berlusconi esca più forte……Se Tartaglia é malato di mente o no, non lo so, i media di regime si sono affannati a dire che lo era (certo, chi vorrebbe dare un pugno al miglior primo ministro di sempre?), dopo di che la casta si é stretta attorno al capo, scaricando la colpa sul solito Di Pietro e sui soliti sovversivi comunisti……
    Questa é l’Italia….

  35. Gianmario D. ha detto:

    #
    Massimo Carusico 14dicembre2009
    Spero che la polizia lo faccia volare dalla finestra. Amo Silvio in quanto ci ha liberato dal regime comunista che per troppo tempo ci ha tenuti in un clima di terrore e ingiustizia. Purtroppo esistono ancora dei comunisti a piede libero e fatto gravissimo comunisti infiltrati nella magistratura e nei luoghi di potere. Questo personaggio é stato vittima del lavaggio del cervello della sinistra, i vari comici da strapazzo tipo guzanti, gente che andrebbe presa e sbattuta in galera o a lavorare nelle miniere di sale dopo un trattamento a suon di bastonate. Lo stesso per tutti quelli che non credono nei valori della libertà  e della democrazia, un colpo alla nuca e far pagare il prezzo del proiettiel che nemmeno valgono quello quei mentecatti buoni a nulla schifosi figli di troia rottinculo.
    ————————————————————-
    #
    Caruso 14dicembre2009
    Entrando nel blog sono inorridito al leggere “Solidarietà  a Massimo Tartaglia” e a leggere quanto scrive Daniele Martinelli. Molti commenti sono poi deliranti e purtroppo qualcuno é di destra! E’ proprio vero, comunque, che un abisso divide la maggior parte del popolo della sinistra dai libertari del PDL! Siamo diversi nel rispetto della libertà , nel rispetto della persona, nel rispetto soprattutto dell’avversario, chiunque esso sia! Se un folle volesse vendicarsi colpendo Di Pietro io non potrei gioire, perché non é nella mia cultura, non é nella mia concezione dei rapporti umani, non é nel mio affrontare chi non la pensa come me. Siete morti dentro nel momento in cui lasciate che pregiudizi ed odio vi permettono di guardare un altro uomo sanguinare per mano di un vile attentatore. Siete morti dentro se pensate di imporre le vostre idee, giuste o sbagliate che siano, bevendo il veleno della violenza. Siete morti dentro se predicate giustizia e libertà  e lo fate solo per chi é dalla vostra parte mentre per gli altri desiderate ingiustizia e sofferenza. Se foste veramente figli di quegli ideali nobili che erano alla base del comunismo non potreste nemmeno pensare a quello che avete scritto. Ricordate che quegli ideali, distorti proprio in nome della distruzione dell’avversario, hanno permesso a folli dittatori in Russia, Cina, Cambogia, Yugoslavia, Cuba, ecc. di sterminare milioni di persone! A proposito, riflettete su quanto ieri ha detto Khamenei: elimineremo l’opposizione! Non lasciate che l’odio per l’avversario vi porti a questi eccessi, usate la vostra passione politica per conoscere, criticare, lottare, ma siate esseri umani e non belve, nemmeno con il pensiero, nemmeno per scherzo! MAI !!!
    ————————————————————-
    Che siano lo stesso troll?
    In ogni caso ogni altro commento é superfluo. Questo é lo spessore (?) morale della destra.

  36. Diego ha detto:

    A corredo di quello che già  dicevo nel commento al post precedente, come vediamo si stanno già  muovendo strumentalizzando l’accaduto, sfruttano l’emotività  della gente per prendere consensi su proposte di legge anti-progressiste, questi sono davvero senza pudore.

  37. Luigi Montinaro ha detto:

    spero che questo fatto non sia un boomerang che ci si ritorca contro…
    come al solito…
    il B.(…) riesce a sfruttare qualsiasi situazione a suo ‘vantaggio’!!!
    (devo dire che quando ho visto quell’espressione esangue – anche se non é che sgorgava a fiotti… 🙂 – mi é dispiaciuto…
    non desidero la sua morte, ne tantomeno che venga pestato a sangue…
    basta solo che sia fatta giustizia…
    che sia processato…
    che NON CORROMPA ALCUN GIUDICE per la sua assoluzione…
    e che SENTENZA VENGA EMESSA…

  38. giuseppe x ha detto:

    Caro Daniele

    sono una persona pacifica
    non sono un sostenitore di sinistra
    non sono un sostenitore di destra

    però devo dirti una cosina….

    questi qua (la peggiore feccia che possa rappresentarci) mi hanno davvero rotto gli zebedei!!!

    é come il pazzo che non cerca la causa dentro se, ma in tutti gli altri che lo circondano!

  39. freeman ha detto:

    daniele, faresti bene a bannare i difensori del corruttore infame…

  40. Tsunami ha detto:

    Non conosco ancora le tue motivazioni, ma mi aggiungo al coro di solidarietà !

    p.s. però, che mira!

  41. libero ha detto:

    Tartaglia é un povero malato noi operatori sociali
    o.s.a o.s.s per 900 euro al mese di botte ne prendiamo assai da queste povere persone malate ieri le assagiate un potente un po per uno non fa male a nessuno …

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.