Regionali, via alla campagna elettorale

logo_idv

La campagna elettorale in vista delle elezioni regionali in Lombardia é cominciata. Il mio comitato elettorale é formato da 4 persone che ringrazio fin d’ora per essersi messe a disposizione in questa impresa ardua: Anna, Mario, Carla ed Emer. Venerdì mattina sarò al primo presidio tra la gente al mercato di Caravaggio (Bg). Sabato mattina sarò invece a Lovere (Bg). Presso il gazebo raccoglieremo le firme per la presentazione dei candidati della provincia di Bergamo. Ne mancano circa un migliaio che dovremo presentare entro il 27 febbraio. Chi volesse sostenerci si presenti al gazebo con un documento di identità  valido. Non si paga nulla, sarà  una buona occasione per conoscerci di persona.

Di seguito l’elenco dei donatori che hanno risposto all’appello lanciato nei giorni scorsi. Ringrazio sentitamente Vincenzo di San Nicola la Strada (CE) €10, Francesco di Reggio Emilia €20, andrea di Aqui terme (AL) €100, Cristiano di Camerano (AN) €5, Alessandro di Cagliari €15, Monica di Susegana (TV) €50, Alberto di Giussano (MI) €20, Roberto di San Giovanni Valdarno (AR) €10, Roberta di Stacey (Aus) €20, Donato di Vigodarzere (PD) €50, Luisa di Pisa €5, Anna di Sergnano (CR) €5, Daniele di Grottaferrata (RM) €50, Carolina di Dalmine (Bg) €10, Renato di Gorno (Bg) €30, Roberto di Trezzano sul Naviglio (MI) €10, Luca di teramo €3, Virna di Cremona €20, Pierangela di Cuggiono (MI) €25, Anna di Sergnano (CR) €5, Guido di Piano di Sorrento (NA) €10, Marco di Tito (PZ) €5, Giuseppe di Aprilia (LT) €1,5, Vincenzo di Barcellona (Spa) €20, Giuseppe di Berkshire (Gbr) €50, Andrea di Aprilia (LT) €10, Sergio di Manerbio (Bs) €10, Alessandro di Montreal (Can) €10, Rudi di Azzano Decimo (PN) €10, Beninto di Scigliano (CS) €15, Elena di Roma €250, Giuseppe di Fisciano (NA) €40, Daniele di Foggia €20, Marco di Lasino (TN) €20, Roberto di Pisa €50, Daniela di squaw valley (CLF) €30, Willy di Udine €5.

In tutto 1.000 euro tondi che ho già  speso per acquistare due computer dopo il furto che ho subito in casa venerdì scorso. L’importo totale é stato di 1.312 euro regolarmente fatturati. Dati che trovate già  da ora aggiornati nella pagina del blog riservata alla campagna elettorale.
I cosiddetti santini da distribuire ai mercati li passa Italia dei valori. Dopo le votazioni ogni consigliere regionale eletto dovrà  versare alle casse del partiro 1.495 euro mensili per tutta la durata del mandato a recupero delle spese della campagna elettorale per tutti i candidati. Soldi che saranno giustamente decurtati dallo stipendio di consigliere.

Quanto alle mie spese attuali se non avessi subito il furto, con quei mille euro avrei potuto stampare i primi manifesti da appendere in alcune aree nevralgiche della provincia. Procederò in ogni caso di tasca mia, visto che li ritengo utili. Ho in mente diversi slogan e qualche immagine provocatoria. Se ne avete anche voi suggeritemele pure via mail all’indirizzo cronopress@libero.it.

Domattina andrò dal fotografo e poi con le foto mi recherò da Luca, che si é offerto per crearmi la bozza del manifesto. Lo farà  gratuitamente e lo ringrazio. Potrò essergli riconoscente se riuscirò ad essere eletto, con una donazione premio per l’impegno e il merito. Esattamente come spero di poter fare per gli altri ragazzi del comitato elettorale e per tutti i lombardi che voteranno Italia dei valori. Con un’alternativa di governo libera da inciuci e conflitti di interesse, oppure con un’opposizione guardinga che farà  le pulci a ogni delibera della maggioranza. Che finirà  in rete spiegata, sbugiardata e controllata.

Il programma lo presenterò a tappe a partire dai prossimi giorni. Se siete lombardi e avete a cuore qualche problema di carattere sociale non esitate a scrivermi. Siate concisi e vi leggerò tutti.

Ci saranno contributi video sul campo perché voglio che anche la campagna elettorale di azione sul territorio sia visibile al mondo di Internet. Il mio, il nostro mondo.

Domani sarà  online “Fuori orario” condotto da Roberto Poletti su Antenna 3 dove sono stato ospite.
Di nuovo un ringraziamento ai miei sostenitori.





Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

15 Commenti a “Regionali, via alla campagna elettorale”

  1. uniromatv ha detto:

    Al seguente link potete vedere il servizio realizzato da UniromaTV dal titolo “campagna elettorale “escort””

    http://www.uniroma.tv/?id_video=15160

    Ufficio Stampa di Uniroma.TV
    info@uniroma.tv
    http://www.uniroma.tv

  2. Marco Corino ha detto:

    Anche a Luttazzi erano entrati incasa dopo la trasmissione con Travaglio. I soliti avvertimenti mafiosi o pura casualità ?

  3. Alessandro ha detto:

    “gli italiani sono pronti prendersi la responsabilità  di essere una comunità  variopinta e non una forzata convivenza tra superuomini?”
    Temo proprio di no.

    Freudianamente il popolo italiano é ancora fermo alla fase orale.

  4. dzombie ha detto:

    @sofia astori
    so che la mia é stata un’analisi poco approfondita ma lo spazio é quel che é e il tempo é tiranno.
    mi ritengo sia un idealista che un realista, un ossimoro vivente se vuoi. cio mi permette di analizzare le cose da diversi punti di vista, ma non di trovare una soluzione.

    io sogno un paese in cui ci si candida e si viene eletti per fare i lbene del popolo e quindi del paese. ma finché la maggioranza degli italiani vuole le porcate, le porcate avremo. é inutile sgolarsi per sostenere un certo politico che riteniamo affine ai nostri ideali quando il gioco é condotto dal resto del paese che ha idee opposte alle nostre. al contempo sono convinto che sia inutile starsene con le mani in mano a protestare e basta.
    si arriverà  ad un punto in cui gli elettori sono dotati di raziocinio verranno convinti o convertiti o illuminati come ti pare. a quel punto si dovranno tirare le somme e vedere quale sarà  la maggioranza. una volta illuminati gli illuminabili, cosa fare se chi ha scelto la sicurezza del buio é ancora in maggioranza. si puo rifiutare di credere in questa possibilità , ma nel frattempo si fa quel che si può per arrivare a avere almeno un’idea della situazione.

    personalmente non ho la minima idea di come possa finire questa lunga parentesi del nostro paese. una cosa che penso sia certa é che é difficile cambiare la mentalità  delle persone. e visto che il Sistema é costruito dalel persone, é difficile cambiarlo.
    “svegliare” le persone puo funzionare con alcuni individui, ma alcune persone sono cerebralmente predisposte per non accettare alternative a quelle che gli vengono propinate. per i più svariati motivi aggiungerei. c’é per esempio chi vota berlusconi per il semplice fatto che “vuole vincere sicuro”.

    alla fine la domanda che mi pogno é:
    gli italiani sono pronti prendersi la responsabilità  di essere una comunità  variopinta e non una forzata convivenza tra superuomini?

  5. sofia astori ha detto:

    @ dozmbie.

    Confermando la mia stima in Daniele, che ritengo in buona fede, e rispettando la tua opinione sulla sua scelta, mi permetto di farti osservare come la tua analisi sulle difficoltà  dei rappori tra i partiti della sinistra sia assolutamente superficiale. Analisi che si trova in assoluta sintonia con i proclami del centrodestra e di quello che rappresenta oggi l’opposizione, il Pd.
    A parte il fatto che i più di loro abbassarono la testa (vedi indulto, spese militari, ecc), i duri e puri, come li definisci tu, erano i pochi onesti che cercarono di resistere in un sistema politico corrotto a 360 gradi.
    O Di Pietro aveva le allucinazioni?
    La prima sconfitta della sinistra fu proprio durante il governo Prodi, quando gli elettori dell’ala “estrema” si sentirono traditi. Veltroni colse la palla al balzo e si liberò del fastidioso fardello, felice di poter fare l’opposizione a modo suo, guadagnandosi l’appellativo di “Topo Gigio” Veltroni dal grande Beppe.

  6. luca ha detto:

    sinceramente credo nella buona fede di martinelli oltre ad avere più fiducia, più che altro a livello di peso politico, in idv piuttosto che mov 5 stelle, a prescindere da da luca………we shall see

  7. Ale ha detto:

    Sono d’accordo con dzombie.
    A che serve un’informazione completa, libera ed indipendente se poi non si agisce per cambiare le cose?
    Solo a farsi venire i travasi di bile.

  8. sab ha detto:

    Leggo su “il fatto quotidiano” a firma di Marco Travaglio che de luca, a già  una condanna in 1° grado per una storia di sversamenti di rifiuti, sentenza emessa il 25giugno 2004 con una condanna, per de luca, a 4 mesi di reclusione e 12mila euro di ammenda.
    domanda:
    Come mai Di Pietro non ha chiesto a de luca il certificato penale?
    sab

  9. christian ha detto:

    cosa fare? stare a lamentarsi del “governo ladro”(come del tempo brutto) rischiando di aggrapparsi alle speranze ed agli ideali ( quali?) con i quali le cose non cambieranno mai, o provare a buttarsi nella mischia a rischio e pericolo di diventare come “loro”?
    chi può dirlo! certo Daniele sembra convinto del suo operato e sul modo di proporlo. solo il tempo sarà  giudice. certo é che il blog é testimonianza del Daniele di oggi(nel bene e nel male). il domani ci dirà  se tutto ciò che é stato scritto e detto erano solo belle parole che hanno “ceduto” ai privilegi di chi é un politicante, o davvero saranno solo l antipasto di ciò che continuerà  in nome della legalità  e della giustizia.
    non é facile per nessuno ma un “bravo” va a chi ci prova. per quel che mi riguarda non voterò poiché nella mia regione le regionali hanno già  dato ( un altro governatore del pdl)per cui starò a guardare.
    penso che sia davvero la volta (l’ultima) buona per dimostrare che le parole, le lamentele, le (finte)opposizioni di chi non é pro pdl, vengano finalmente fuori col voto. da due anni a questa parte, invece, a tante manifestazioni di mal governo, ha sempre vinto la destra in 5 regioni su 5 dove si é votato post governo prodi.
    se vincessero ancora “loro” penso che per tutti sarebbe il caso di mettersi a tacere. per sempre.
    le colline spazzano via i paesi, la gente non ha un lavoro(regolare)si ha paura(giustamente) di mettere su famiglia per mancanza di certezze, prendere un mutuo é impossibile per i precari, la scuola affonda nell’ignoranza di docenti ed alunni, il mondo ci deride. siamo sommersi di scandali e scandaletti che intorpidiscono la lucidità (per chi ancora ne ha) di milioni di italiani. morgan si, morgan no.
    l unica speranza é pensare che possa andare sempre peggio.
    ciao a tutti

  10. Saverio ha detto:

    IN BOCCA AL LUPO DANIELE!

  11. dzombie ha detto:

    @franco
    si che bello fare bei discorsi senza fare niente di concreto.
    da qualche parte si dovrà  pure cominciare a cambiare le cose. e di certo standosene nel blog a “dare forza per resistere” invece che attivarsi e agire serve a molto. cio che restava delal sinistra dura e pure voleva resistere a prescindere. e guarda che fine ha fatto. IDV non é perfetta ma la cosa che si avvicinava di più all’idea di partito che molti di noi, non tutti, hanno. e se cominciamo a scannarci tra di noi per stronzate tipo “i miei ideali sono più puri dei tuoi” faremo lo stesso errore che la sinistra commette da eoni.
    portare avanti la bandiera dei propri puri ideali invece che la voce della propria comunità  nella sua interezza, comprensiva delle sue differenze interne, é l’apice del narcisismo individuale.

    per ora l’unica via per agire senza scatenare la rivolta civile, e attraverso idv e spero a breve anche 5 stelle.
    in futuro chissà . per ora vediamo di giocare con le carte che ci sono state date. passando sempre la mano non si vince mai.

  12. franco ha detto:

    Caro Daniele,la tua obbiettivita’ che fin dall’inizio ti contraddistingueva dovra’ per forza di cose andare a farsi fottere.Gia’ si vedono i primi spiragli.Proprio non ci avrei mai creduto. Ricorda la politica corrompe inesorabilmente se la fai dal di dentro di un partito.Che belli i tuoi vagiti infantili,che poco o nulla cambiavano,ma che davano tanta forza a resistere a tutto questo fango che ora ti piovera’ sopra.

  13. dzombie ha detto:

    ciao daniele. salve blog.
    volevo dirti che secondo me hai fatto bene a scegliere idv invece che 5stelle.
    visto cmq l’interesse di idv nei confronti di un’alleanza col 5stelle, é bene che all’interno del partito più “grosso” ci sia qualcuno che conosca le dinamiche e lo spirito del movimento. e che non lo ritenga un’accozzaglia di ragazzetti malati di internet. insomma é meglio avere un uomo valido che “tira dentro” invece che uno che “spinge da fuori”. questo imho ovviamente.

  14. giambattista ha detto:

    Ciao Daniele,
    ti seguo da tempo e devo dirti che non ti votero’, sono convinto che in queste elezioni andava dato il 100% di appoggio al movimento a 5 stelle, e il tuo, secondo me, é stato un grave errore.
    saluti.
    Giambattista.

  15. Dario Albano ha detto:

    Stai tranquillo Daniele, Formigoni non passerà . Ma l’hai visto nei 4×6? Sembra una mummia. Ripeto comunque che io non ti voto, ma 2 o 3 te li recupero e spero tu sia comunque eletto. Auguri da Dario.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.