L’agonia del partito derelitto


Bassolino dice che uscirà  pulito! senza ringraziare la prescrizione

Ha ragione Antonio Bassolino dire che il Pd non va da nessuna parte assieme all’Idv. Infatti il Pd non va da nessuna parte proprio perché preferisce un individuo come lui, imputato a Napoli nel processo sul più grande scandalo dei rifiuti che il regime italiano ricordi. Un affare per Impregilo, malavita e camorra frutto della complicità  (consapevole o no lo stabiliranno i giudici) dello stesso governatore campano che “firmava atti senza nemmeno guardarli”.

Il Pd non va da nessuna parte con le sue parrocchie che predicano fumo e razzolano nessuno.

Il Pd non va da nessuna parte appiccicato agli interessi del corruttore puttaniere, mostrando i denti senza mai mordere. Come l’eterno perdente Francesco Rutelli in Palombelli, il quale dice che il Pd in mano a Bersani é fritto senza che nessuno gli ricordi che in mano a lui sarebbe merda.

Il Pd non va da nessuna parte col nipotino Enrico che spiffera a zio Gianni. Letta.

Il Pd non va da nessuna parte con gli europarlamentari Debora Serracchiani e Sergio Cofferati candidati al doppio incarico di segretari regionali.

Il Pd non va da nessuna parte col boom di tessere fasulle, tantomeno se nega quelle vere come quella rilasciata a Beppe Grillo. Candidato improponibile anche per il corruttore presidente del consiglio dei piduisti, che del Pd é il capobastone.

Il Pd non va da nessuna parte se intanto concede proroga a Renato Nicolini candidato dell’ultimo minuto “senza obiettivo di vincere”.

Ecco perché il Pd non andrà  da nessuna parte nemmeno col congresso anticipato all’11 ottobre. Perché é un partito inquinato di delinquenti in cravatta.

Non se ne risentano le mosche bianche come gli Englaro e i Fiano. Sono ancora in tempo a non sporcarsi ulteriormente le mani col partito derelitto.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

12 Commenti a “L’agonia del partito derelitto”

  1. sofista ha detto:

    PER I LEGHISTI DI CACCA SECCA E SMEMORATI,CHI E’ IL MAFIOSO?
    ELEMENTARE LEGHISTA DI CACCA SECCA:TUTTI E DUE!!!!!!!!
    LO SO QUESTO NON E’ IL VOSTRO SPAZIO MA SE QUALCUNO PER CASO……….RICORDATEVI DI LAVARVI LA COSCIENZA”SE NE AVETE UNA,DUBITO” CON L’ACIDO, E NON CON IL SAPONE COME SUGGERITE AI NAPOLETANI.
    E RINGRAZIATE TUTTI I GIORNI “ROMA LADRONA”.

    http://youtube.com/watch?v=Rs6HKS92NBA

  2. Colaiuta ha detto:

    Scusami, il mondo é il gioco dei ricchi…. o no ?!?!
    Scusami, non era un gioco per tutti…. o no ?!?!
    Sparami ma la sostanza non cambierà  mai
    Bacio il buio e sto deviando
    Poi bacio il cielo che quasi ci credo
    Ho luci dentro e piume fuori
    Chi vola prima o poi saremo anche noi
    Sono io sei tu
    Scusami ogni sistema é una gabbia mi da rabbia
    Perché aumenta le differenze
    Tra chi ha potere e chi non ha proprio niente
    Sempre più niente
    Sparami sparami io sarò sempre meno quello che pensi
    Una nuova realtà  sommersa
    Colpo su colpo risponderò… questo sistema é una gabbia
    Mi dà  in omaggio rabbia
    Sparami, lo farò… colpo su colpo io risponderò
    Apriti e scegli i semi più buoni e poi
    Donali ai tuoi nemici più veri e poi
    Passerà  quest’anno nero come sono passati gli altri
    Se vogliamo cadrà  ogni muro anche il più duro fra di noi
    Sparami sparami io sarò sempre meno quello che pensi
    Una nuova realtà  sommersa
    Colpo su colpo risponderò questo sistema é una gabbia
    Mi dà  in omaggio rabbia
    Sparami sparami lo farò
    Colpo su colpo io risponderò
    Sparami sparami lo farò…..
    Sparami

    Sparami, Litfiba

  3. freeman ha detto:

    il problema non é il pd, che é una skifezza quasi uguale al pdl, il problema é la gente che lo vota…

  4. Marco da Napoli ha detto:

    OCSE, RISCHI INFILTRAZIONI CRIMINE E RICICLAGGIO NEL CALCIO
    ROMA – Difficoltà  economiche, mancanza di professionalità  del management, somme “irrazionali” per finanziare maxi-acquisizioni. Senza contare il salto di status sociale che si ottiene mettendosi alla guida di un club. Ecco le “vulnerabilità ” che colpiscono il mondo del calcio e che, attraverso le infiltrazioni delle organizzazioni criminali, “aumentano i rischi del riciclaggio di denaro sporco” in questo settore. L’allarme arriva dal rapporto Ocse ‘Riciclaggio del denaro attraverso il settore del calcio’, redatto dalla Financial Action Task Force (FATF).

    ‘Cosa rende il settore del football cosi’ attraente per i criminali? Perche’ scegliere il calcio?’, si domanda l’Ocse che, oltre alle risposte di rito sullo sport piu’ famoso, seguito e praticato del mondo, prova a spiegare nel dettaglio attraverso l’opera della Fatf i punti deboli del mondo del calcio. I punti di debolezza sono accorpati in tre grandi aree: quelle collegate alla struttura del settore, ai suoi metodi di finanziamento ed alla cultura collegata. Nel primo caso, siamo di fronte a ‘un mercato facile da penetrare’, in cui spesso ci sono incontri fra ‘funzionari governativi e societari’ e ‘opportunita’ di collusione fra mondo onesto e criminale’.

    Le ‘complicate reti di azionisti’, la ‘mancanza di professionalita’ del management’ e la ‘diversita’ delle strutture legali’ fanno il resto, con ‘la mancanza di regole e controllo sui football club che li rendono facili da acquisire’. Le preoccupazioni maggiori arrivano pero’ sul fronte finanziario: ‘nonostante la tremenda crescita del mercato nel suo insieme, molti club sono in pesante crisi finanziaria e le loro difficolta’ li potrebbe costringere ad accettare fondi da soggetti di dubbia provenienza’ e ‘ci sono molti rischi che club indebitati non facciano molte domande quando si presenta un nuovo investitore’. L’Ocse punta il dito anche contro i ‘prezzi per i giocatori che possono

  5. edoammo ha detto:

    Mi ricordo quella puntata di Annozero: Bassolino vs Renzi. COnfesso, da fiorentino, di avere avuto paura.

    —————— SITO di INFORMAZIONE ——————

    http://www.antinews.edoammo.it

    OGGI: “GRILLO e PD: IV PARTE” (e ultima per ora)
    “COMMENTO A PASSAPAROLA” l’autodistruzione del Pd

    ——————— grazie per l’attenzione ———————

  6. Marco da Napoli ha detto:

    CALCIO, DELL’UTRI: SE PRENDIAMO IL COMO IN B IN TRE ANNI
    Il senatore del Pdl Marcello Dell’Utri vuole rilevare il Como assieme a Vittorio Feltri e a Daniela Santanché e portarlo dalla Lega Pro Prima divisione (ex C1) alla B in tre anni. Lo ha detto affermato lo stesso Dell’Utri in un’intervista all’ANSA. “La trattativa con l’attuale proprietà  é appena iniziata – ha spiegato il senatore – e come sempre in questa fase l’offerta é bassa e la richiesta alta”. Dell’Utri ha aggiunto che l’obiettivo é fare “un Como importante, una squadra competitiva” e che per questo sono coinvolti degli sponsor di rilievo, “sia regionali che nazionali”, senza però fare nomi. Se l’affare si farà , Dell’Utri si occuperà  del settore giovanile, Feltri farà  il presidente e la Santanché sarà  incaricata delle relazioni esterne. “Finirei come ho cominciato”, ha detto il senatore siciliano, ricordando l’esperienza da dirigente della Bacigalupo, a Palermo, alla fine degli anni ’60.

  7. Sandro ha detto:

    Come mi manca Santoro! L’informazione in Italia é alla frutta: nell’edizione delle 20 di ieri sera, il Tg1 (assieme ad altri organi di informazione asserviti a Berlusconi) é stato l’unico telegiornale “serio” al mondo a non riferire delle registrazioni di Patrizia D’Addario e del premier Silvio Berlusconi che, oramai é assodato, é solito andare a puttane, pagarle in vario modo (soldi, regalini, carte di credito), e non usare il preservativo. Il Cavaliere, ricattato da prostitute, capimafia e figli di ex mafiosi, non viene però praticamente citato nell’edizione del vergognoso Tg1.
    Le registrazioni della D’Addario non solo non sono nei titoli ma facciamo bene attenzione a come Marco Frittella nel suo pastone insulso ne riferisce: “la maggioranza ha detto “no” alle mozioni del PD, quella sul G8, e quella sulle questioni di sicurezza legate alle ultime rivelazioni sul premier“. Ma di che cosa si parla in queste mozioni? Qual é il soggetto?

    continua su

    http://www.sconfini.eu/Approfondimenti/il-tg1-peggio-della-pravda-vietato-dire-daddario.html

  8. CHICCA ha detto:

    il 20 luglio luigi de magistris é stato eletto presidente della commissione bilanci ue
    finalmente potrà  continuare il lavoro iniziato in calabria prima che gli venissero avocate le inchieste
    attravreso il tuo blog, daniele, voglio far pervenire al nostro luigi gli auguri di buon lavoro
    mi scuso per l’intromissione buon pomeriggio a tutti

  9. Venom ha detto:

    Che grande delusione Bassolino…

    Anche lui risucchiato nei compromessi tra camorra e stato!!!

  10. Viandante sbronzo ha detto:

    Questo é uno di quei tanti signorotti “drittoni”, che in vita sua NON HA MAI LAVORATO!!!!!! Ma, guardacaso, votato sempre a furor di POPOLO!!! Per chi ha la memoria corta:
    “All’età  di 17 anni, si iscrive alla federazione giovanile del Partito Comunista Italiano. Nel 1970 é eletto consigliere regionale e nominato segretario della federazione di Avellino nel 1971 sino al 1975…..continua sul link, turatevi il naso e leggete
    http://it.wikipedia.org/wiki/Antonio_Bassolino

  11. Alberto M ha detto:

    Primarie finte e saltate, con nuovi figuranti per far credere che ci siano altri candidati. In realtà  é ovviamente una sfida a due tra Franceschini/Veltroni e Bersani/D’Alema. Difficile fare delle previsioni… Quanto scritto nel post, però, é tragicamente reale…. Il PD non va da nessuna parte se non fa chiarezza su chi é, dov’é, e dove vuole andare…

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.