Angelino Alfano accenna e scappa

Qualcuno ricorderà  Stefano Salvi, il vicegabibbo inviato di Striscia la notizia.
E’ stato a Busto Arsizio (VA) per intervistare il ministro della giustizia ad personam Angelino Alfano sugli informatici e i verbalizzatori (Alfano si trovava lì per inaugurare il tribunale ristrutturato).
Da ciò che emerge nel video pare ci siano persone con la qualifica di informatici, che senza essere incaricati dal ministero della giustizia, hanno la facoltà  di accedere agli archivi informatici di procure, procuratori e magistrati, in cui ci sono documenti processuali.
Alfano, alla domanda di Salvi, risponde con un succinto “verificheremo” prima di darsela a gambe protetto dalle forze dell’ordine.
Nel video Stefano Salvi non ha perso la sua carica rabbiosa, che forse lo penalizza un po’. Vedetelo e fatevi un’idea da soli.

PS La Bio wash ball quando l’avrò provata personalmente potrò confermare la sua bontà  o smentire. Impormi a priori rettifiche, per altro con livore come ha fatto qualcuno, lo trovo prematuro, nonostante la presa d’atto con rispetto di chi sostiene che non valga nulla. Inoltre il fatto che la smentita della sua efficacia arrivi da un programma Rai, rafforza la mia curiosità . Farò sapere.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

24 Commenti a “Angelino Alfano accenna e scappa”

  1. Visitor Atu ha detto:

    Su “Il Sole 24 Ore” di ieri Mercoledì 3 Dicembre un articolo intitolato “Il no della procura blocca il super registro dei reati” Caro Daniele leggilo se puoi, é un pò confuso ma potrebbe farti capire che l’inchiesta di Salvi non solo va seguita, ma é una punta di iceberg che porta a sprechi di milioni di euro di fondi della Giustizia (comunitari e non) che vengono male incanalati e/o “pilotati” in “progetti” che non servono a nulla, e intanto i lavoratori in appalto (dipendenti pubblici occulti in realtà ) vengono tenuti in condizioni di precariato estremo.

  2. Collega ATU ha detto:

    Le cose sono molto più gravi di quanto sembrano.
    L’inchiesta pare scotti molto, tant’é che ci stiamo rivolgendo a moltissime testate di Tv e Stampa ma quasi nessuno ci dà  retta.
    Si pensi che l’anno scorso REPORT si recò a Napoli a girare un servizio lungo e dettagliato con interviste a Magistrati etc mentre era in atto uno sciopero in 3 regioni con 100 operatori informatici coinvolti.
    Risultato? NON HANNO TRASMESSO NULLA.
    All’epoca c’era Mastella che sapeva e non fatto un emerito…
    Chiediamo a tutti i giornalisti in ascolto, Martinelli compreso, di prendere seriamente in mano questa cosa.
    I PC del mondo giustizia stanno finendo in mano a Telecom Italia e personale precario.
    Complimenti.

  3. pantera ha detto:

    Purtroppo sia da Destra che da Sinistra abbiamo preso calci in faccio, anche se i colleghi atu lo negano.
    Ma con tutto questo io sto continuando a lottare per un diritto della nostra Costituzione: il lavoro.
    Ormai sono una paio di anni che sto notando che o con il Governo di sinistra o con il Governo di destra non si ottiene nulla.
    Sarà  che si vuole che la giustizia non funzioni? Sarà  che sia noi Atu che i verbalizzatori devono commettere degli errori?
    Bhé che dire i Governi potranno essere di destra, di sinistra o di centro, continueranno a fare schifo, a farsi i fatti loro ed a non pensare chi sta sotto di loro, ma sopratutto chi ha voglia di lavorare.

  4. Roberto ha detto:

    Complimenti x 1000 a Salvi. Un altro capace di fare le domande scomode pur circondato da colleghi ipocriti e leccaculo che ti guardano con aria idiota e militonti a non finire.

  5. francesco ha detto:

    Carissimo Daniele, la tua risposta riguardante la Bio Wash Ball é purtroppo alquanto deludente.
    Certo Grillo non ha fatto nemmeno quello e questo te ne va dato atto.
    L’unica cosa é che un giornalista come sai prima si informa su una questione, verifica se essa é vera, e poi fa INFORMAZIONE.
    Parlare di una cosa e poi verificarne la veridicità  non é FARE INFORMAZIONE, ma purtroppo questa é SINFORMAZIONE !!!

    P.s. Credevo che avessi risposto scusandoti per il post precedente e per non aver fatto le opportune verifiche…avresti guadagnato un sacco di punti davanti ai tuoi lettori, peccato, un’occasione persa..

    Cordiali Saluti e buon lavoro

  6. sofista_g ha detto:

    E’ TROPPO CHIEDERTI DI TOGLIERE LE FOTO DI QUEI DUE esseri MALEFICI LE LORO FACCE FANNO UNA CERTA IMPRESSIONE,UNO E’ L’ABUSIVO E L’ALTRO E’ L’IMPUNITO QUELLO CHE QUERELA MA NON PUO’ ESSERE QUERELATO:” CHE uomuncolo!!!o caporale?”
    COMUNQUE LA PENSI,GRAZIE.

  7. freeman ha detto:

    fare domande ai servi del ducetto é tempo perso… siamo in un regime fasciomafioso, ma salvi pensa di essere in una democrazia…povero illuso…

  8. Tripo ha detto:

    Grazie Adriano, però é triste doversene andare per colpa di questa classe dirigente fatta solo di delinquenti. Ah, comunque ho fatto un errore di battitura nel commento precedente, mi devono 1500 euro e non 15000.

  9. adriano bianchi ha detto:

    per horus:
    il fatto per il quale ricci non se ne occupi e’ evidente: e’ dipendente di berlusconi…ho visto l’intervista che gli ha fatto piero ricca ed e’emerso tra le righe,cioe’ non lo diceva ma lo faceva intuire…del tipo ” se faccio casino mi buttano fuori”….questo e’ quello che ne ho dedotto io potrei anche sbagliarmi..
    per tripo:
    le esperienze dirette delle persone comuni sono quelle che contano,tutto cio’ che ci racconta e fa credere la tv sono solo porcate! buon per te che te ne sei andato!!

  10. Tripo ha detto:

    Ciao, conosco molto bene la situazione dei verbalizzatori esternalizzati perché ne ho fatto parte per due anni.Vi faccio alcuni esempi di quello che ho vissuto sulla mia pelle.

    1) ricevimento dello stipendo ogni tre mesi (spesso solo metà  del dovuto in attesa del fantomatico rimborso da parte del ministero). Contratto primo anno di co.co.co e dopo in nero. A volte mi sono trovato a partecipare a processi sul lavoro in nero mentre io stesso, lavoratore in nero, sedevo accanto al giudice.

    2) in udienza pagamento di 5 euro all’ora, spese trasporto non incluse.

    3) ogni pagina di verbale (da scrivere mentre si ascolta un nastro, quindi andando avanti ed indietro ed impiegando molto tempo e concentrazione) pagata meno di un euro.

    4) accesso quasi totale ad informazioni riservatissime.

    5) livello degli assunti bassissimo, spesso 18enni appena diplomati, il ché portava ad evidentissimi e gravi errori in fase di verbalizzazione, soprattutto quando riguarda latinismi che vengono utilizzati spessissimo nel linguaggio giuridico (acuni esempi: know how che diventa no au, tout court= tut curt, la ratio legis= raziolegis, ecc.)

    6) Totale assenza di controllo sulle verbalizzazione. Non scorderò mai di un ragazzo che appena assunto ha fatto “arrosti” pazzeschi. Per esempio c’era un extracomunitario (che quindi parlava male italiano) che veniva incalzato dal Pm sul fatto se avesse conosciuto un tizio o meno. Domanda Pm: “insomma, l’ha conosciuta questa persona sì o no?” Risposta extrac. “no ho conosciuto”. Bene, il tizio in realtà  voleva dire: “no, ho conosciuto”. Quel no iniziale voleva dire che non stava negando la conoscenza. Ma secondo voi uno che legge il verbale che capisce invece? Basta una virgola e tutto cambia.

    Morale della favola, sono andato a vivere in Brasile ed ora sto molto meglio. P.S. in teoria la società  per la quale ho lavorato mi deve ancora 15000 euro da due anni.

  11. Horus Ra (Dante) ha detto:

    caro Daniele,
    questo é l’ennesimo episodio di cui tutta l’Italia consapevole si deve vergognare, poiché una persona pagata per essere il garante e il tutore della giustizia, si fa esso stesso (non é un errore grammaticale) fautore di illeggittimità  ed ingiustizia….
    Stefano Salvi é sicuramente molto enfatico nel suo modo di fare, ma non credo questo sia un motivo per allontanare una persona in quel modo, visto che questo succede solo per chi é fastidioso e/o pericoloso, oppure per chi ha il coraggio e la determinazione di sputtanare le porcherie di certi INCARICATI e quindi risulta scomodo. Quello che mi sorprende di più é come mai Ricci non si sia occupato in maniera adeguata anche di questa faccenda dando anche appoggio ad un suo importante collaboratore…..

    in merito alla biowash ball, mi sentirei di dire due paroline a tutte quelle persone che sparano a zero su di te e su Grillo…
    cari signori, partendo dal fatto che tutto é discutibile, mi piacerebbe sapere se fra di voi c’é qualcuno che ha fatto le prove di cui tanto farnetica oppure si affida al semplice sentito dire e scettico blaterare della gente, oppure ancora peggio si inserisce in discussioni mirate ed esprime i propri sproloqui sol perché qualcuno lo paga per farlo…
    …signori miei, vi vestite di sapere scientifico senza

    neanche ricordare che uno dei più grandi scienziati della storia ha detto che l’esperienza é la madre di tutte le scienze, e non voglio neanche ricoldare a voi ILLUSTRI Menti Accademiche di chi sto parlando;
    inoltre se realmente avete la possibilità  di smentire fatelo apertamente fornendo quella documentazione di cui tanto reclamate la presenza…
    in altro modo evitate di sporcare le pagine dei blogs dove la gente che scrive, legge e partecipa non é del tutto stupida!!!

  12. sil lan ha detto:

    Caro Daniele,
    vorrei tanto che ci facessi sapere anche se il 4 dicembre prossimo (giovedì) sarai presente alla Corte dei Conti di Roma per informarci circa l’udienza sulle sanzioni nei confronti delle concessionarie di slot machine.

    Si tratta di 98 MILIARDI DI EURO, che sono NOSTRI (e non sono bruscolini).

    La mia é una richiesta espressa senza alcun livore…

  13. adriano bianchi ha detto:

    alfano che controlla la giustizia e’ come un pedofilo dentro un asilo nido

  14. nicola ha detto:

    Washball: non so se lodare la tua curiosità  scientifica (Verifico prima di parlare), o biasimare la tua ignoranza scientifica (perché credere a troppe panzane tutte insieme é decisamente troppo).

    Spero solo che la prima possa colmare la seconda.

    ciao
    nicola.

  15. CHICCA ha detto:

    buongiorno daniele ciao blog
    mi sorprende che vi stupiate ancora…. cosa ci si aspetta da un agelino alfano se non un comportamento da boss?
    ricordate il film “gli intoccabili” quando de niro dall’alto della scalinata e protetto dalle guardie del corpo apostrofa kevin costner: non puoi farmi nulla sei solo chiacchiere e distintivo? beh mi é sembrato di rivedere quella scena con il ministro che va via protetto dalle sue guardie del corpo (che in questa circostanza sono assoldate da noi!!!!!!!!!!!) ed il povero salvi che resta con il suo microfono e le sue domande senza risposta
    siamo governati dal potere mafioso che ha fatto e farà  solo i propri interessi
    l’immagine che non mi piace vedere é solo quella della polizia che, sebbene l’abbia presa in quel posto come tutti noi, deve proteggere un delinquente come alfano
    che per lo meno si mettano in borghese per non disonorare anche la divisa che portano

  16. helena f. ha detto:

    Sicuramente il modo impetuoso di porsi penalizza.
    E’ altrettanto vero che all’inizio Salvi nonostante il carattere vulcanico é “relativamente tranquillo”.
    E’ il comportamento di Alfano e soprattutto l’aggressività  della sicurezza (Salvi ha un microfono, non una pistola) che per un carattere grintoso come il suo fa si che la rabbia esploda.
    E’ l’arroganza di questi politicanti che porta all’esasperazione.
    Mentire, ribaltare la verità , evitare domande scomode, svicolare protetti dalle guardie del corpo.
    Mi viene in mente Ricca con Andreotti e con D’Alema.
    Stessa metodo: per Andreotti la prescrizione é la stessa cosa dell’assoluzione, D’Alema sfugge come un’anguilla ma si concede ai giornalisti servi. In ambedue i casi allontanamento del giornalista “rompiscatole”.
    Cosa rimane quindi? Urlare la verità  con tutta la rabbia che si ha in corpo.

    Per quanto riguarda l’accesso agli archivi informatici delle procure da parte di persone non autorizzate dal Ministero della giustizia é scandaloso ma ormai non ci si stupisce più di niente, questo é il paese dove tutto é possibile soprattutto l’illecito.
    Ma non c’é problema, ora verificherà  Alfano…

  17. Andrea P ha detto:

    Il metodo di Stefano Salvi non mi sembra molto incisivo, trovo più efficace lo stile di Ricca. Salvi mi sembre troppo isterico, e catalizza l’ attenzione troppo sulle sue esternazioni che sui fatti contestati.

    Lòa storia della pallo lo sentita, ma da quello che ho letto sembra una buffonata. Attendo nuove per capite.

  18. Roberto G. ha detto:

    Daniele perdonami se approfitto del tuo spazio, so che me lo permetti perché sei un uomo libero. Sono così disgustato che non ce la faccio più a trattenermi.

    I farfugliamenti di un terrorista a Munbai vengono subito presi a pretesto dalla nostra stampa serva e vigliacca per riempire le prime pagine di giornali con titoloni tendenti a rappresentare gli israeliani come le povere vittime designate.

    Pochi giorni addietro un nostro connazionale e blogger Vittorio Arrigoni, assieme ad altri pacifisti é stato sequestrato ed arrestato da forze militari israeliane mentre in acque territoriali palestinesi accompagnava i pescatori che, assediati a Gaza, cercano solo di procurarsi da mangiare.

    Sui nostri telegiornali silenzio di tomba e sulla stampa altrettanto. Eppure quando qualche italiano rischia la vita i nostri media ne parlano sempre diffusamente. Ma se c’é di mezzo Israele evidentemente la consegna é tacere.

    Gaza agonizza in un assedio disumano con 1.400.000 persone cui non é riconosciuto neppure il diritto di uscire a pescare nelle acque territoriali per dar da mangiare alle proprie famiglie. I diritti umani sono brutalmente calpestati e le condanne dell’ONU (sistematicamente ignorate da Israele) non si contano.

    La stampa, i giornalisti che ignorano tutto questo non sono solo venduti e vili, ma siccome col loro silenzio permettono la prosecuzione di queste iniquità  sono anche dei criminali.

    Questo il video girato da Vittorio prima dell’arresto sul peschereccio palestinese

    http://www.youtube.com/watch?v=tu8lGTPaMzk&eurl=http://guerrillaradio.iobloggo.com/&feature=player_embedded

    Un articolo su Gaza da Infopal

    http://www.infopal.it/testidet2.php?id=9994

  19. Informatico ATU ha detto:

    Tutto vero, più esattamente siamo “in appalto” da circa 16 anni per conto di ditte esterne, subappaltate (udite,udite) da quest’anno a TELECOM ITALIA!
    La situazione é pessima per il ns. precariato e la mancanza di tutela per un settore così serio.
    Grazie Martinelli, che ne direbbe di un approfondimento per appoggiare l’inchiesta di Salvi e magari sensibilizzare IDV? Può scrivere al ns. collettivo a comitatoatu@yahoo.it

  20. diebugger ha detto:

    Dovete anche sapere che sono stati stanziati ben 20.000 euro per l’accoglienza al ministro Angelino Jolie… ragazzi, soldi del Comune di Busto Arsizio, neanche del Ministero!
    Il nuovo tribunale poi era già  stato ultimato quasi due anni fa ed é operativo da allora… “inaugurazione” la chiamano!

    Ma VAFFANCULO!

    PS: un po’ isterico Salvi, ma ha ragione d’esserlo

  21. antonio ha detto:

    martinelli sei un pagliaccio le verifiche si fanno prima di segnalare un prodotto non dopo…boccalone

  22. salvatore ha detto:

    con il metodo scientifico fai analisi chimica e biologica (la disinfezione batterica non la vedi certo ad occhio nudo) degli indumenti, poi metti a confronto i dati, altrimenti che facciamo come i politici chiamati a matrix per raccontare balle su quanto sono salutari e utili gli inceneritori senza uno straccio di prova scientifica. contano solo prove e fatti dimostrabili verificabili e ripetibili (almeno fin dove quel metodo é attuabile).i giornalisti fanno i giornalisti cercando di scovare la verità  tramite i fatti, gli scienziati fanno gli scienziati. inoltre io trovai informazioni negative riguardo alla palla sulla rete molto prima che sulla rai. scusate se sono tornato sull’argomento, ma ho imparato anche da persone come grillo e daniele martinelli a essere più attento quando vengo a sapere qualcosa, ad avere sempre spirito critico.

    Per quanto riguarda il video é incredibile come chiunque possa accedere e manomettere documenti così delicati, é scandaloso. Già  tempo fa vidi un servizio sulla rete fatto nel palazzo di giustizia di roma che mostrò con quale totale mancanza di riservatezza certi documenti fossero accessibili in originale, inoltre potevano essere fatti sparire con una facilità  disarmante. Mostrarono come persone del tutto estranee al tribunale transitassero, rimanendo anche per lungo tempo da soli, in stanze con faldoni pieni di documenti processuali in corso

    salv

  23. NewThoughts ha detto:

    Giustissimo sulla biowashball, pero’ procedi con METODO.
    Fai 2 lavatrici con carico molto simile (possibilmente quasi uguale), una falla solo con acqua ed una solo con la palla.
    Fai vedere i panni asciutti ad un terzo senza pero’ dirgli dove é stata usata la palla e dove solo l’acqua.
    Questo é un metodo “abbastanza” rigoroso per poter ottenere una valutazione decente (abbastanza nel senso che, mancando tutti gli strumenti necessari é il metodo che piu’ permette di capire l’efficacia della palla).

  24. sogart sogart ha detto:

    vergogna su vergona…peggio di cosi abbiamo solo la crisi!
    cmq sia volevo ringraziarti daniele per il consiglio del libro che parla riguardo la p2 xké e veramente fatto bene ed interessante , un buon acquisto!
    riguardo al bio tutti dicono k funzioni e sicuramente sarà  cosi!!!aspettiamo anche la tua prova!!!
    sarei curiosa di vdere come vada a finire questa storia degli informatici ,che non ha logica come tante altre cose in questo paese!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.