I servi sputano in cielo


alcuni giornalisti della casta

I giornalisti non indagano più sui fatti, attaccano i colleghi più informati ben remunerati dai finanziamenti pubblici all’editoria.
Assistere alla manfrina del vicedirettore di Repubblica Giuseppe D’Avanzo che insinua contatti con i mafiosi per Travaglio (credendo di scrivere uno scoop) pare di vedere la brutta copia di Vittorio Feltri quando nel ’95, ai tempi in cui dirigeva il Giornale, diffamava Antonio Di Pietro attribuendogli false dichiarazioni di pentiti con frasi del tipo “Di Pietro mi ha sbancato”.

La mossa di D’Avanzo, più che uno scoop da brivido, ha tutto il sapore di una leccatina di natiche ai governanti attuali. Sia mai che magari ne abbia benefici diretti, magari in televisione, visto che in questo periodo Berlusconi, Schifani e Fini dovranno segnalare quali giornalisti pedina spostare, togliere e mettere dalle redazioni dei telegiornali Raiset. Sia mai che magari lo invita la De Filippi o la Perego!

Quella di D’Avanzo nei confronti di Marco ha tutto il sapore di una gratuita calunnia mirata a minarne la credibilità  perché così in Italia si usa. Lo si intuisce dalle parole dell’articolo apparse su “Repubblica”, da cui affiora un’ invidia professionale nei confronti di chi é più informato e tagliente.

Se D’Avanzo fosse un onesto giornalista sosterrebbe la veridicità  e il senso dei fatti esposti da Travaglio, documentandone i rischi che si corrono in questa Italia governata da una banda a maggioranza piduista e mafiosa, presieduta da un prescritto in conflitto d’interessi.
Se D’Avanzo fosse un onesto giornalista avrebbe arricchito gli elementi esposti da Marco con maggiori dettagli che evidentemente non possiede, perché forse non é così ferrato in cronaca giudiziaria come vuole far credere.
Se D’Avanzo fosse un onesto giornalista avrebbe mille appigli per indagare sui trascorsi degli oltre 70 politici invischiati con problemi di giustizia, anziché attaccare un collega documentato.
Se D’Avanzo fosse un onesto giornalista contribuirebbe a difendere la categoria con inchieste serie, denunciando le marchette di quei colleghi palesemente asserviti che scrivono articoli pataccari pur di screditare gli avversari politici del loro editore.
Se D’Avanzo fosse un onesto giornalista scriverebbe editoriali in cui spiegherebbe come la nostra categoria sia minata da prostituzione e asservimento che hanno oltrepassato il ridicolo.
Se D’Avanzo fosse onesto ammetterebbe che un giornalista specializzato in giudiziaria e in inchieste di mafia, potrebbe imbattersi in qualcuno che gli fornisce notizie in esclusiva, spiegando la differenza fra frequentazione per ottenere notizie e frequentazione per comuni interessi in politica!

Un giornalista in vacanza che conosce un militare che gli offre il pranzo o che gli paga l’albergo, non ha alcuna relazione con l’etica e le responsabilità  della seconda carica dello Stato, che da politico come Schifani, 20 anni fa faceva il politico con politici che successivamente sono stati condannati per mafia.
Travaglio non ha mai avallato leggi ad personam per il Mafionano, Schifani si.
Se D’Avanzo fa queste insinuazioni su Travaglio abbia il coraggio di insinuare frequentazioni e infiltrazioni anche dei Gomez, degli Abbate e dei Fabrizio Gatti!

Siccome Giuseppe D’Avanzo odora di servo che esegue ordini impartiti dall’alto, gioca agli sputi verso il cielo. Conscio che lo stipendio, il 27, per lui arriverà  comunque e conscio che in caso di querele perse sarà  â€œRepubblica” a risarcire i danni verso chi é stato sputtanato. Che problemi volete ci siano sborsare un milione o 2 di risarcimento a fronte degli oltre 25 milioni l’anno di prebende pubbliche assicurate da noi cittadini?
In questo momento, per giornalai come D’Avanzo e giornaletti come “Repubblica” conviene spargere merda verso chi sostiene la causa dell’abolizione del finanziamento all’editoria piuttosto che difenderne le tesi. Ogni pretesto, anche il più banale va bene! L’imperativo é sputtanare.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

41 Commenti a “I servi sputano in cielo”

  1. mario berti ha detto:

    mi rivolgo agli italiani, penso che ci siamo tra di noi, persone che si rendono sonto della paradossale situazione dei mezzi di dis-informazione in Italia.
    Opponiamoci! io non voglio più pagare lo stipendio a questi leccaculo dei giornalisti rai. ABOLIAMO IL CANONE!!!!!!

    iNVITO TUTTI GLI ITALIANI A NON PAGARE PIU’ IL CANONE RAI

  2. VENOM ha detto:

    pardon ho sbagliato link… quello é di infostrada che lo difende, ma se andate sul sito http://www.dagospia.it ci sono diversi articoli contro la banda dei quattro!!!
    scusate!!

  3. VENOM ha detto:

    Io sto dalla parte di Travaglio… sempre!!! Se in Italia ci fosse davvero democrazia Travaglio sarebbe un membro del governo o quanto meno il garante dell’informazione!!!

    Sul portale di Wind infostrada hanno pubblicato questo articolo prendendo spunto da dagospia.it:
    http://magazine.libero.it/televisione/generali/ne8074.phtml

    é un vergogna quello che sta succedendo… tutta la stampa galoppina asservita a dx e a sx si scaglia uniti contro Marco. Pseudo direttori dei miei cojotes insinuano notizie che sanno essere mensogne perché sanno quanto sono creduloni gli italiani!! Ovviamente l’articolo sopra citato non é corredato di commenti, però é una vera vergogna di giornalismo!!!

  4. Marco M. ha detto:

    Parlando con un mio amico, é uscito che ogni inizio secolo vi é una guerra costituzionale, se ce ne sarà  una in questo, siamo vicini.
    Voi cosa ne pensate?

  5. freeman ha detto:

    un popolo serio avrebbe spazzato via la casta infame, ma gli italioti non sono affatto un popolo serio e queste elezioni lo hanno tragicamente dimostrato. 🙁

  6. Konte ha detto:

    Invece di pretendere spiegazioni dalla seconda carica dello Stato, che se non ha nulla da nascondere non dovrebbe avere problemi a farlo, fanno del falso gossip su Travaglio.
    Abbassarsi ad attaccare Travaglio sul piano personale dimostra tutti i limiti di chi lo fa, cercare poi di fare la morale scatena davvero l’ilarità .
    Almeno Travaglio offre un grande servizio al nostro incancrenito paese, mentre pare che il presidente del Senato se ne fotta del Paese, visto che non ha nemmeno la dignità  di replicare e chiarire le gravi accuse formulategli.
    In nessun altro paese democratico sarebbe possibile ciò, si scatenerebbe una protesta di massa.
    Ma la maggioranza degli italiani é sedata.

  7. Emiliano ha detto:

    Ma sul blog di Grillo io voglio anche Peter al martedi’, Corrias al mercoledi’, la Gabanelli al giovedi’, Martinelli al venerdi’, Oliviero Beha al sabato, domenica riposo troppe emozioni fanno male :D.
    Ma scusate a questo punto perché non mettiamo su una web tv con un TELEGIORNALE FATTO DA VERI GIORNALISTI(mamma mia che bestemmia!!! :-)), con documentari, reportage, dibattiti dove i partecipanti alla fine rispondono a domande a sorpresa. Una web tv con una redazione di giornalisti senza direttore. La chiamiamo RAI 0. Vi immaginate un Porta a Porta diretto da Piero Ricca? Wow signori, visto come sta andando la situazione sarà  meglio pensarci su. Una web tv costa relativamente poco, e se si riesce a coinvolgere decine di blog amici si puo’ raggiungere decine di migliaia di utenti che diventano decine di migliaia di cittadini votanti informati alle elezioni europee del 2009 per esempio.

  8. Dave Ross ha detto:

    [OT]
    Amici vi segnalo
    http://current.com/

    Chissà  se prenderà  piede

  9. incazzé noir ha detto:

    Personalmente é dal 2003 che non acquisto più un quotidiano (Repubblica era il mio, 3 volte a settimana). Allora lo feci per “tagliare le spese”, dopo l’avvento dell’euro che mi ha messo al tappeto con un KO che ancora mi devo rialzare! Ma oggi sono proprio contento di quella decisione che mi ha permesso di non contribuire a pagare giornalisti come d’avanzo, anche se purtroppo solo per una parte, visto che tanto hanno il finanziamento che ci viene prelevato
    forzatamente!!
    Come pure adesso se so’ inventati quest’altra tassa per tenere coll’antenne a terra RETE 4, invece di spedirla sul satellite e dare al legittimo proprietario quelle frequenze.
    Così é, ma é dura accettarlo!!!

  10. Biondo ha detto:

    Se pò fa: titolare di scuola guida, che aveva fatto arrestare i suoi estorsori, ucciso dalla camorra, in pieno centro e pieno giorno a Castelvolturno (feudo di Cicciotto ‘e mezzanotte).

    Fujitavenn’!!!

  11. markfer ha detto:

    #
    Candidus 16Maggio2008

    Altra NOTIZIONA dal sito di Beppe Grillo:

    Travaglio parlerà  in streaming ogni Lunedì alle 14:00

    La tv é destinata al cesso.

    meno male da ora comincia il bello però ci vorrà  tempo,rimane sempre la televisione il mezzo più diffuso.
    Speriamo in Europa sette!!!!!

  12. toni ha detto:

    Nel frastuono del “se po fà ” o meglio del “volemose bene” di vaticana memoria( che non guasta mai), i tg dimenticano di dare rilievo allo stupro di un italiano ai danni di una 39nne rumena…..”damose da fà “!!!!
    PS:complimenti a Seppi anche se non c’entra niente.

  13. dolcenera ha detto:

    buonasera daniele buonasera amici
    in un paese che é ormai sull’orlo dell’abisso che si schieri anche un giornalista come d’avanzo a sostegno della casta non mi meraviglia più di tanto. ormai quello che ci meraviglia é trovare tra tanto lerciume una perla..
    e devo dire che di perle ce ne sono..
    la banda dei 4 , daniele, piero ricca ed altri che, sfidando il potere becero ,fanno da cassa di risonanza a chi voce non ne ha, come noi che ci incontriamo su un blog e sfoghiamo la nostra
    rabbia ma più di tanto non ci é permesso fare
    ormai i nuovi schiavi siamo noi anche se le catene non si vedono, si sentono pesantemente e tutto ciò in nome del popolo sovrano

  14. andrea cossu ha detto:

    I giovani iscritti di alleanza nazionale stanno organizzando le ronde di tipo padano,avranno, al posto della camicia nera e del manganello,una pettorina gialla e il cellulare. Hanno cominciato!,ora sono curioso di vedere dove andremo a finire.

  15. Candidus ha detto:

    Altra NOTIZIONA dal sito di Beppe Grillo:

    Travaglio parlerà  in streaming ogni Lunedì alle 14:00

    La tv é destinata al cesso.

  16. Candidus ha detto:

    Ragazzi e Daniele, legget un po qui:

    pagina delle lettere&commenti di Repubblica di oggi 16/05/08:
    DELLA NOTIZIA SU TRAVAGLIO NON SONO IO LA “FONTE”
    Sergio Monaco, Palermo
    Nel corpo dell’articolo a firma Giuseppe D’Avanzo (del 13 maggio) dal titolo “non sempre i fatti sono la verità “, “l’avvocato di Michele Aiello” viene indicato quale “fonte”, per averla appresa dal suo assistito, della notizia relativa al pagamento da parte del predetto, su richiesta di Giuseppe Ciuro, del conto di un albergo siciliano nel quale avrebbe soggiornato Travaglio. Premesso che nel relativo procedimento penale sono stato l’unico difensore dell’ing. Michele Aiello, tengo a precisare di non essere mai stato la “fonto” dil Giuseppe D’Avanzo, che non conosco personalmente e col quale non ho avuto mai alcuna interlocuzione, né di altri su tale episodio.
    RISPOSTA DI D’AVANZO: il ricordo di Michele Aiello é stato raccolto da fonti vicine all’inchiesta

    ——–

    D’Avanzo ha pisciato lungo e contro vento!

  17. Alfredo ha detto:

    Ma io mi chiedo. Quanto si viene pagati per fare da “yes-man” dai politici corrotti?
    Ora, con molta sincerità , accetterei pure io, tuttavia che cacchio dico a mia moglie la sera o ai miei figli?
    “Giornata pesante,cara. Oggi ho dovuto leccare le natiche ancora più in profondità .”

  18. david ha detto:

    Martinelli, ho sentito oggi in un bar frequentato da giornalisti di Repubblica che nelle redazioni si comincia ad analizzare i blog più in vista alla ricerca di persone da querelare. Pagano persone apposta per questo. Da quanto ho capito volgiono mettere nel mirino l’informazione indipendente in Rete. Secondo me, ti conviene fare attenzione a quel che scrivi, per non dare appigli a chi non apprezza quel che dici.

    Ti ammiro, David

  19. Massimo ha detto:

    Su D’Avanzo hai scritto tutto tu.

    Vogliamo andar off-topic e parlare di quanto é riuscito a “vomitare” addosso a Travaglio, Castelli?

    Sul nostro Blog (Meetup Cuneese “Ho un GRILLO per la testa” – 607) ho scritto un post che recita:

    Commento personalissimo: come fa un ex-Ministro della Giustizia fare la morale ad un giornalista perché scrive circa i “peccatucci” dei nostri politici? Castelli ha tuonato qualcosa del tipo “come fai a raccontare ai tuoi figli che ti guadagni da vivere ‘sparlando’ di altri?”.

    Non sarebbe forse meglio che i nostri politici si comportassero in maniera tale da essere al di sopra della mania di “sparlare” di Travaglio, o Stella, o Abbate, o Gomez, o Barbacetto ecc…?!?

    Se non ci fossero giornalisti come quelli sopra che vanno a spulciarsi sentenze, documenti parlamentari, ecc… noi populino, populista, da chi le verremmo a sapere certe cose?

    Dobbiamo armarci di Santa Pazienza e dotati di una buona dose di tempo libero andare a spulciare, non saprei dove, archivi impolverati?

    A me sta bene che lo facciano giornalisti come quelli menzionati poc’anzi.

    Se calunniano é giusto che paghino. Ma se non calunniano…

  20. giuseppe ha detto:

    Se d’avanzo fosse un uomo….

    Caro Daniele hai visto ieri sera Marco ad AnnoZero???
    castelli é andato via con le ossa rotte….
    e il sindaco di Verona tosi???
    ha tanto coraggio da vendere con i più deboli ma non tanto da noninare LA MAXITANGENTE ENIMONT!

    E questi “esseri” amministrano la cosa pubblica???che SCHIFO!

  21. mario c. ha detto:

    mamma mia cosa si puo fare io mi vergogno di questa gentaccia falsa.li per li ho dubitato di travaglio ma poi informandomi e poi travagli santoro non dicono balle sono sicuro son sinceri.
    ma quel castelli quel tosi ma come si puo essere cosi un paio d anni e poi siete mortiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii .
    spero che non possano andare avanti cosi tosi castelli e compagnia varie ma volete far fare la guerra dei poveri.giustissimo se rompono i coglioni i clandestini via ma adesso mi sembra che si parla solo di questo,dopo le elezioni ci sono solo in giro clandestini.i primi clandestini da eliminare sono al parlamento e poi eliminarne un po degli altri.veramente mi vergogno di come funziona sta povera italia

  22. Mathley71 ha detto:

    Vi informo che la conferenza che stasera, venerdi 16 maggio Marco Travaglio terrà  a Piacenza alle ore 21.30 sarà  trasmessa in diretta dalla televisione via web dei Grilli Parlanti di Piacenza “Libertà  di cronaca”.
    Per vederla basta avere una connessione internet Adsl e collegarsi al sito :www.mogulus.com/libertadicronaca
    La conferenza sempre sullo stesso sito sarà  replicata sabato alle ore 21, domenica alle ore 12 e lunedì alle ore 18.

  23. Luigi ha detto:

    Il momento topico é stato quando Caselli ha detto che da una settimana non arrivano più clandestini orgoglioso.

    Poi la vignetta di vauro ha spiegato.

  24. Federico Elmetti ha detto:

    daniele, non preoccuparti. Se continuano a sputare in cielo quegli sputi poi alla fine gli ricascano in faccia.

    http://verraungiorno.blogspot.com/

  25. Daniele Cerra ha detto:

    Ragazzi leggete cosa scrive la stampa “seria” (estera) del caso Travaglio-Schifani:

    http://chediconodinoi.blogspot.com/2008/05/compromessi-dal-compromesso.html

    Vogliamo questi giornalisti anche qua!!

    Vai Daniele!

  26. Claudio Senato ha detto:

    Caro Daniele stanno vincendo loro. E’ iniziata l’azione di discredito ai danni di Travaglio. E si adesso tocca a lui, come é successo per Grillo e per DiPietro quando fu calunniato da Libero.
    Travaglio sicuramente verrà  cacciato e così perderemo l’unico che in tv racconta fatti veri. Dopo basterà  mettere le mani sulla magistratura, dopo di che sarà  davvero finita.
    L’unica speranza potrebbe essere un giorno che trasmetta Europa7 e quelli come te su internet anche se quest’ultimo mezzo é poco influente in italia.

    ciao

  27. freeman ha detto:

    d’avanzo ha scritto un articolo infame e il suo giornale é amico della casta marcia. siamo in un regime skifoso e chi fugge da questo paese marcio fa benissimo.

  28. Biondo ha detto:

    Penso che fra le persone che sono realmente al servizio del paese ci sia questa, che nessuno cita mai, purtroppo perché non é giornalista.

    http://youtube.com/watch?v=paGkZnwTt3c

    Amen.

  29. Titta ha detto:

    Ma non é possibile!! quando senti parlare questa gente ti accorgi che questo paese funziona all’incontrario!!!!
    A volte mi domando se sono io la strana!!! Un giornalista che dice semplicemente la verità  viene accusato di diffamazione e denunciato, un giudice che fa il suo lavoro viene allontanato dal luogo dove ha operato e gli viene tolta l’inchiesta!!!!! Un politico (l’unico) che ha il coraggio di affrontare il grande Silvio viene fischiato!!!Questa società  ormai é marcia,é plagiata da anni di strumentalizzata televisione. Siamo in dittatura solo che non é ufficiale!!! Vorrei tanto andare via

  30. luciano ha detto:

    Se noi fossimo in un Paese normale, certi SGUATTERI
    sarebbero a lucidare VESPASIANI.

  31. andrea cossu ha detto:

    OTTIMISTA!!! CHIAMARE GIORNALISTA UN MERO SERVO DELLA CASTA!

  32. Piero ha detto:

    >> Secondo me glieli impongono per poter continuare la
    >> trasmissione.

    Embé.
    Mi gioco 100 euro che Annozero lo chiudono entro max 3 mesi.
    Martinelli potrebbe comparsare, sbrigandosi, per acquisire maggiore visibilità  sul blog e su internet appena Annozero chiude.
    Dovremmo sfruttare Santoro il più possibile per acquisire visbilità  prima che ci oscurino i canali di libera informazione.

  33. trarco mavaglio ha detto:

    SE POSSO “OTARE” SEGNALANDO DEI VIDEO:

    1) ANNOZERO del 15maggio2008: SE LI CONOSCI, LI EVITI?

    intervento di Travaglio ad inizio puntata:
    http://it.youtube.com/watch?v=2Pp4sSHlq9I&watch_response

    scontro tra Travaglio e Castelli subito dopo:
    http://it.youtube.com/watch?v=H0uCVRF1pbs&watch_response

    2) Travaglio parla della responsabilita’ politica dei governanti (diversa da quella penale ovviamente):
    http://it.youtube.com/watch?v=sE6kg1YZS6I

  34. Roberto G. ha detto:

    Ultimamente ad Annozero si sono succeduti in rapida successione Facci, Sgarbi e Castelli ovvero il peggio del becerismo berlusconianleghista.

    Secondo me glieli impongono per poter continuare la trasmissione.

  35. Biondo ha detto:

    Parto dall’analisi della foto: un suddito non si affranca senza combattere per la propria libertà .

    La propaganda di regime, con il controllo dei mezzi di informazione e la persecuzione dei dissidenti, mira a formare una conoscenza dei fatti da parte della società  distorta per trasformare i cittadini in sudditi, cioé schiavi e poi utilizza i mezzi di informazione per controllarli e asservirli con docilità  ove possibile.

    Il regime vi dice che c’é la camorra dietro la rivolta anti-rom a Ponticelli per tranquillizzarvi ma non é così.
    Adesso dovunque i ROM vengano spostati c’é un precedente: Se tiri le molotov risolvi il problema. (che é quello che vi sto scrivendo da un mese)

    La gente viene spaventata con l’arresto e le pene per chi tira le molotov, ma per questi ratti che cacano in mezzo alla strada e che rubano i bambini, il carcere non c’é mai.
    Alla gente si dice che c’é la camorra dietro, non é così.

    Il messaggio é: se vi rivoltate contro questo schifo siete dei camorristi e quindi verrete perseguiti.

    Il regime perseguisce voi, non i camorristi, ovviamente. Come potrebbe?

    Le parole Stato e Camorra indicano lo stesso soggetto ove la seconda é il braccio armato del primo.

    Fujitavenn’!

  36. helena f. ha detto:

    Sia Santoro che Travaglio ieri sera ad inizio trasmissione Anno Zero hanno detto molto sia su giornalisti come D’Avanzo e Mieli, sia sul problema informazione rapportato ad altri Paesi.
    E’ stato bravissimo Travaglio quando ha dovuto scontrarsi con Castelli… che non ho parole per definirlo…
    Censura, dittatura, siamo in pieno regime, tornati indietro al 1922…. Pochi, veramente pochi giornalisti fanno libera informazione e tu Daniele sei uno di questi ed io ringrazio tutti voi onesti uomini liberi che per passione della verità  informate noi cittadini. Grazie, Grazie di cuore….

  37. Danilo Freiles ha detto:

    Errata corrige: non é Bologna ovviamente, é Verona. Ma si fa prima cercando su YouTube:
    sindaco razzista

  38. Danilo Freiles ha detto:

    Relativamente al filmato in calce all’articolo:
    “travaglio tosi bologna” risultati video 0 – 0 di circa 0
    NO COMMENT.

  39. Gianpaolo ha detto:

    Da notare che Travaglio ha detto di aver pagato lui le vacanze con CARTA DI CREDITO, quindi documentabile. Bella cantonata per D’Avanzo.

  40. Federico Elmetti ha detto:

    D’avanzo é un esempio lampante di vomitevole ipocrisia della sinistra.
    Nei suoi due articoli contro Travaglio propone una ridda di argomentazioni da far accapponare la pelle. Dice: “A Travaglio appare sufficiente quel rapporto lontano nel tempo tra Schifani e Mandalà  – non si sa quanto consapevole (il legame tra i due risale al 1979; soltanto nel 1998, più o meno venti anni dopo, quel Mandalà  viene accusato di mafia) – per persuadere un ascoltatore innocente che il presidente del Senato sia in odore di mafia”. Sono esattamente le stesse parole del servo Facci.
    Continua: “Se dei legami dubbi di Schifani non si é più parlato non é per ottusità , opportunismo o codardia… Non se n’é più parlato perché un lavoro di ricerca indipendente non ha offerto alcun – ulteriore e decisivo – elemento di verità “. Un lavoro di ricerca indipendente??? Ma chi vuol prendere per il culo? Ma se la cosa era così di domnio pubblico, così innocente, così irrilevante, mi potrebbe spiegare il sig. D’Avanzo da dove deriva l’isteria collettiva, scaturita una volta che tale fatto é stato reso noto (Dio ce ne scampi!) in TV e dato in pasto a poveri ascoltatori inermi e anestetizzati? Poi si avventura in una serie di citazioni più o meno divaganti, cita Bernard Williams, Camus, così, giusto perché infilarci dentro un paio di filosofi fa sempre figo. Tutto questo per arrivare a dire, con fine dialettica, che quello di Travaglio non é giornalismo di informazione, bensì giornalismo d’opinione.
    Eccoci. Missione compiuta.
    Passando attraverso l’autorevolezza di filosofi, citati più o meno a sproposito, si arriva a concludere che i fatti presentati da Travaglio, in realtà , per il modo in cui sono stati presentati, non devono essere considerati esattamente dei “fatti”, bensì opinioni.
    Applausi.
    E poi via con i consueti attacchi alla persona. Questi però sono eleganti. Non come quelli di un Facci qualsiasi. La sinstra, quando insulta, lo fa sempre con eleganza. Questo bisogna riconoscerlo. Vuoi mettere essere insultato da un intellettuale di sinstra? Tutta un’altra roba.
    Bingo. Il lavoro di uno dei pochi giornalisti liberi distrutto e screditato nel giro di due articoli. Disarmante.

    http://verraungiorno.blogspot.com

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.