“Par condicio dillo a tua sorella…”

maurizio-gasparri.jpg

Notizie taciute dai tg di Raiset?
Il 25 febbraio la cosiddetta “Autodisciplina delle parti” si riunirà  attorno ad un tavolo per stabilire un Codice di autoregolamentazione, in merito al diritto di cronaca riguardante processi conclusi con sentenze passate in giudicato.
La delibera dell’Agcom numero 13/08/CSP recepisce i malumori suscitati dalla cronaca che ad “Annozero” Marco Travaglio, ha fatto del processo riguardante l’imminente senatore Totò Cuffaro, condannato in primo grado a 5 anni di carcere per favoreggiamento ai mafiosi, per questo destituito dalla carica di presidente della Sicilia ma già  nominato commissario dell’Udc per Catania e provincia. Al tavolo parteciperà  l’Ordine dei giornalisti e altre organizzazioni di categoria.
Scommettiamo che sarà  emanata una direttiva che anticipa la censura contenuta nel decreto vergogna di Demente Mastella che farà  scomparire la cronaca giudiziaria?
Quanto ad internet, tra le 179 offerte presentate al Ministero delle Telecomunicazioni per le 35 frequenze destinate allo Wi-Max, figura quella di “Eletronica Industriale” riconducibile al plurimputato Silvio Berlusconi.
L’azienda in questione concorre all’assegnazione delle frequenze in tutte le 14 macroregioni italiane, tanto da suscitare allarme fra le concorrenti Telecom, Wind, Fastweb, Ariadsl spa e Toto costruzioni.
Ufficialmente Mediaset spiega l’intenzione di concorrere per “diversificare il proprio impegno dalla televisione a internet” ma c’é il concreto dubbio che dietro ci sia l’intenzione di trasportare il segnale per la televisione digitale terrestre che contrasterebbe con gli scopi previsti dal bando di gara.
Infatti “Eletronica Industriale” pare sia in grado di mettere sul piatto cifre da capogiro che le consentiranno di aggiudicarsi agevolmente l’asta.
Non dimentichiamo che Maurizio Gasparri ha dichiarato a “Repubblica” che non appena la sua coalizione tornerà  al governo farà  un piccolo emendamento alla sua Legge vergogna “Salva Rete4” al fine di calpestare la recente sentenza della Corte Europea che ha intimato al governo italiano di assegnare le frequenze di Rete4 ad Europa7 e dà  diritto al suo editore, Francesco Di Stefano di richiedere allo Stato italiano un megarisarcimento danni.
Che pagheremo noi, alla faccia del Turaciolo di Arcore.

Aggiungo anche un video che mette in luce tutta l’autorevolezza critica di Gianni Riotta, acquisita nelle scuole americane nell’ambito di un’intervista rilasciata per una tv locale. Mi spiace per i soldi che avranno speso i suoi per erudirlo così..

Condividi!

You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

19 Commenti a ““Par condicio dillo a tua sorella…””

  1. ProWiMax ha detto:

    Non capisco per quale motivo un’azienda non dovrebbe partecipare ad una gara d’appatlo, solo perché uno dei proprietari é seduto in parlamento.

    Questo forum é creato appositamente per dire cazzate!

    Sapete quanti politici hanno interessi privati e partecipano con le loro aziende a gare pubbliche?

    Tornate coi piedi per terra e la testa sulle spalle!

  2. Marco M. ha detto:

    Il Ridicolo Riotta e lo schiavo Gasparri.

  3. VENOM ha detto:

    Scusate ma la corte di Giustizia Europea ha o meno una valenza giuridica?? Se ha dichiarato una legge anticostituzionale, perché tale legge non viene annullata???
    Perche questa faccia d’ebete di Gasparri NON paga di tasca propria i danni che ha procurato a Europa 7????

  4. generazionev ha detto:

    questo é il direttore del tg1…

  5. Peter Birro ha detto:

    Ciao! E grazie dalla Svezia per il tuo vaffanculo a Gianni Riotta! Il Direttore di TG1 si é dimenticato che quando si fa il giornalista non si può mica lasciare la schiena dritta a casa! Gli ho scritto una mail chiedendogli di spiegarmi la sua inerzia davanti alla bugia di Berlusconi, ma ovviamente non ho avuto una risposta.

  6. Francesco ha detto:

    Ciao Daniele, sicuramente don silvio corleone avrà  pronto il suo programma , ma non quello per gli italiani, ma per se stesso.
    Uno dei suoi principali interessi é ovviamente non finire al gabbio visto che ogni due tre mesi viene imputato per qualcosa di grosso e poi naturalmente per salvare retesquarto e consolidare i suoi inciuci.
    Se vince questa farsa di campagna elettorale sarà  una iattura, se la vince topogigio veltroni sarà  comunque una sciagura perché anche i sinistri e dintorni hanno interessi troppo grandi e loschi oltre a troppi scheletri fuori dagli armadi per pestare i calli alla carogna pelata, e di pietro é legato mani e piedi.
    La pantomima sul “male minore” e “turarsi il naso” mi ha stancato perché (chiamiamolo populismo se fa comodo) sono tutti uguali e sfido chiunque a dimostrare il contrario. Se 25 pregiudicati stanno in parlamento sono colpevoli i restanti per non averli cacciati, quindi dovrebbero sparire tutti e sappiamo che non lo faranno MAI.
    La gente per bene comincia a svegliarsi ma ci vorrà  molto tempo prima che possa davvero cambiare qualcosa .
    Abbiamo solo la libertà  di opinione in questi blog finché siamo in pochi e per ora non siamo una minaccia reale per i giochi dei potenti.
    Su Raiotta stendo una lapide pietosa (magari lo schiacciasse) perché Emilio Fido almeno é divertente nel suo cabaret pronano mentre lui é patetico da star male e di una ignoranza mortale.
    Continuiamo nel nostro piccolo a cercare di svegliare la gente, una persona alla volta, almeno questo é possibile.
    Sei il mio appuntamento quotidiano e ti ringrazio per il buon lavoro di informazione che porti avanti.
    A domani.
    Francesco

  7. giuseppe f ha detto:

    Scusa Daniele
    secondo te é possibile fare una class action contro il governo, nelle persone specifiche (tanto si conoscono nomi e cognomi) per TUTTI I DANNI CAGIONATI AI CITTADINI?

  8. ENZO ha detto:

    PISAMAN, GRAZIE PER L’INFORMAZIONE.
    TU’ CHE SEI INFORMATO, C’E’ LA POSSIBILITA’ “SPERIAMO” CHE SI RITIRI ANCHE IL CAV., IL SUO FIDO CANE EMILIO E LA CAGNOLETTA RIOTTA.
    TI PREGO, INFORMACI.
    P.S. MI DISPIACE , NON VOGLIO OFFENDERE I CANI.

  9. libero ha detto:

    Che faccia da ebete che ha gasparri come può venir fuori qualcosa d’intelligente da quella faccia da stocafisso/e tenete per chi non l’avesse visto Marco Travaglio e Mario Guarino a Bologna http://it.youtube.com/watch?v=EgSv_2xoncY&eurl=http://circolino-delle-liberta.blogspot.com/ centra con il post…

  10. Pisaman ha detto:

    Si, confermo che Eletronica Industriale, (ovvero Mediaset) si é ritirata dal concorso per la concessione delle frequenze Wi-Max

  11. Sara Maria Coccolini ha detto:

    Caro Martinelli,
    le scrivo qui perché non so come contattarla direttamente. Sono la referente a Bologna del Break The Mafia. Avremmo bisogno di chiederle riguardo una sua graditissima partecipazione alla serata del 28 Marzo a Bologna che riguarderà  gli argomenti POLITICA, MAFIA E LIBERA INFORMAZIONE. Da tempo seguo il suo blog e pensavamo sarebbe bellissimo potessimo averla con noi per sentirla parlare di libera informazione e vero giornalismo.
    La prego di contattarmi via mail.

    Cordialmente Sara M. Coccolini

    per info sull’iniziativa e sulla prima serata del BreaktheMafia tenutasi lo scorso dicembre a Milano può prendere visione del sito http://www.breakthemafia.it

    Per informazioni sugli ospiti e giornalisti che hanno già  dato conferma di essere dei nostri Sarò lieta di fornirle via mail il mio numero di telefono ed i riferimenti degli organizzatori a Milano.

  12. Giacomino di Milano ha detto:

    CLASS ACTION CONTRO I GOVERNI

    Dopo la sentenza del tribunale europeo che da ragione a Europa 7 per trasmettere dove ora é stazionaria ABUSIVAMENTE Rete 4 si prospetta un risarcimento danni per la stessa Europa 7.

    IO NON VOGLIO PAGARE UN EURO PER COLPA DI LEGGI ERRATE VOTATE DA DIPENDENTI NEMMENO ELETTI

    I danni a Europa 7 devono pagarli i veri responsabili – NON IL POPOLO ITALIANO
    GIACOMINO

  13. Massimiliano Monopoli ha detto:

    METODO LEGALE PER SABOTARE LE ELEZIONI!

    Se votate scheda bianca o nulla perché non vi sentite rappresentati da nessun partito, in realtà , favorirete il partito con più voti.

    Infatti (vedere REGOLAMENTI PER IL CALCOLO DEL PREMIO DI MAGGIORANZA) anche i voti bianchi o nulli entrano nel calcolo del premio di maggioranza, favorendo chi ha preso più voti.

    ESISTE UN’ARMA LEGALE CONTRO QUESTA LEGGE INDECENTE E ANTIDEMOCRATICA!

    Di seguito i riferimenti legali.
    Tutto si basa su un uso “puntiglioso” della legge:

    Testo Unico delle Leggi Elettorali
    D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361 – Art. 104 – Par. 5

    5) Il segretario dell’Ufficio elettorale che rifiuta di inserire nel processo verbale o
    di allegarvi proteste o reclami di elettori é punito con la reclusione da sei mesi a
    tre anni e con la multa sino a lire 4.000.000.

    Illustro nei dettagli il sistema da usare:
    1) ANDARE A VOTARE, PRESENTARSI CON I DOCUMENTI + TESSERA ELETTORALE E FARSI VIDIMARE LA SCHEDA
    2) ESERCITARE IL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA (DOPO VIDIMATA), dicendo: “Rifiuto la scheda per protesta, e chiedo che sia verbalizzato”
    3) PRETENDERE CHE VENGA VERBALIZZATO IL RIFIUTO DELLA SCHEDA
    4) ESERCITARE IL PROPRIO DIRITTO METTERE A VERBALE UN COMMENTO CHE GIUSTIFICHI IL RIFIUTO (ad esempio “Nessuno dei politici inseriti nelle liste mi rappresenta”)

    COSI FACENDO NON VOTERETE, ED EVITERETE CHE IL VOTO NULLO O BIANCO SIA CONTEGGIATO COME QUOTA PREMIO PER IL PARTITO CON PIU’ VOTI

    FATE GIRARE IL + POSSIBILE!!!

  14. Christian B ha detto:

    L’importante é non AVVITARE l’episodio hahaha
    ma cosa dice riotta? hahahaah

  15. ENZO ha detto:

    CARO DANIELE, BUON GIORNO,
    SONO VECCHIO, COME TALE NON CAPISCO NULLA E LEGGO MALE.
    TI PREGO, CHE C–ZO A DETTO, IL DOTT. GIORNALISTA, DIRETTORE DEL TG 1, AL GIORNALISTA IN RIFERIMENTO ALLA QUESTIONE BIAGI.
    TI PREGO DI SCUSARMI, E’ L’ETA’.
    BUON LAVORO.
    P.S. A PENSARE CHE I GENITORI DI RIOTTA HANNO SPESO MOLTI SOLDI PER FARLO STUDIARE ….
    GENT. MO, EX COMPAGNO BONDI, SO’ CHE NON AVETE NESSUNA DIFFICOLTA A TROVARE PERSONE “ONESTE” DA CANDIDARE ALLE ELEZIONI.
    LA PREGO, PROPONGA AL SANT’UOMO, SENZA MACCHI NE PAURA DEL SUO CAPO DI NOMINARE RIOTTA ADDETTO STAMPA DELLA CASTA, SCUSI HO SBAGLIATO, CASA DELLA LIBERTA’, COSI EVITO DI VEDERLO IN TV.
    RIOTTA E’ UN GIORNALISTA SERIO, PREPARATO, OBBIETTIVO, EDUCATO E “LIGGIO” AL CODICE PROFESSIONALE.
    SE CIO’ NON E’ POSSIBILE LO INSERISCA NELLE LISTE DEI MINISTRI, TIPO, MINISTRO DELL’INFORMAZIONI ESTERNE.

  16. luciano ha detto:

    Che accidenti ha detto Raiotta, io non ho capito nulla,
    starò invecchiando?
    Per quanto riguarda FOGNA 4, io penso che il BOKASSA di Arcore,
    abbia pagato da parecchi anni, tutti coloro che avrebbero dovuto
    fare qualcosa per ripristinare la legalità .

  17. Flavio ha detto:

    Ciao Daniele,
    come penso ormai avrai letto, pare che Merdiaset si sia ritirata dal wi-max:
    http://www.repubblica.it/2006/10/sezioni/scienza_e_tecnologia/banda-larga/asta-21feb/asta-21feb.html

    Flavio

  18. helena f. ha detto:

    Daniele, io ti leggo tutti i giorni, sei la mia guida preziosa e ti ringrazio con tutto il cuore, ma …. mi metti un’ansia. Qui qualsiasi argomento si tocca é un dramma.
    E gli inciuci dei partiti per le prossime elezioni, e i condannati in parlamento che si continuano a candidare, e i dinosauri della politica che non desistono , e le leggi “aggiusta-interessi” di Berlusconi & Co, e l’informazione deviata con i vari Riotta & Co, e (fra poco) l’editto bulgaro n. 2 sia per i giornalisti che parlano troppo, sia per le intercettazioni telefoniche che fanno scoprire gli altarini. E le “scalate” dei vari furbetti con la complicità  dei politici di turno, e le banche…. Mi fermo qui che é meglio.
    Come dice Grillo: non ce la faccio più……

    Continua così Daniele, la verità  fa male, ma nascondere la testa sotto la sabbia non serve.
    Con la speranza di riuscire a scardinare questo “sistema infernale” la mia ansia si sta già  attenuando…
    Buonanotte Daniele

  19. Michele Mio ha detto:

    Scusa Daniele ma forse c’é qualcosa che non quadra perché su diversi quotidiani si dice che tutti si sono ritirati e resta solo Telecom e a questo proposito c’é un articolo di Comincilitalia che dice addirittura:

    Il solo grande nome rimasto in gara é Telecom Italia. Ma qui mi fermo perché di Wi Max e di Telecom Italia il “patron” é Beppe Grillo e il blog che voi tutti frequentate numerosi e con cui numerosi andate in tutte le piazze. Per cui fatevelo spiegare da lui. Altrimenti tornate qui che ve lo dico io.

    Insomma da capire cosa significa

    L’articolo: http://www.comincialitalia.net/interna.asp?id_tipologia=25&id_articolo=5644

    Facci sapere grazie

    michele mio

    http://italianiinguyana.blogspot.com/

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.