Posts Tagged ‘roberto calderoli’

Le ronde ci volevano in Lega

«Abbiamo capito che il nostro sistema di controllo interno era inesistente e ciò ha consentito che certe persone facessero quello che hanno fatto. Non credo alle teorie dei complotti, gli sbagli li abbiamo fatti. L’importante è riconoscere i propri errori. Poi le cose si superano. La gente è con noi»- Roberto Calderoli (Lega nord) a […]

Condividi!

Dici Calderoli dici porcata

«Sarò sempre quello della “porcata”. La cosa mi deprime». Roberto Calderoli (Lega nord).

Condividi!

Folklore sbruffone

«Entro fine luglio ci saranno le 2 sedi operative dei ministeri della Semplificazione e delle Riforme. Ma anche quello dell’ Economia: ho già visto la targa da mandare alla Villa Reale di Monza». Roberto Calderoli, 3 luglio 2011.

Condividi!

Clownderoli

Vabbè che Monti è il presidente degli interessi dei banchieri. Ma sentire uno come Calderoli lamentarsi per il cotechino e le lenticchie del cenone del presidente del consiglio “a spese mie” verrebbe da dirgli un “Ma tas arotté pòer bèrlafüs” che con un sano sarcasmo bergamasco di origine celtica significa “Taci tu, povero buono a […]

Condividi!

Lega poltrona

«Dobbiamo dircelo: le riforme, così, non le faremo mai. Ci stiamo prendendo per i fondelli». Roberto Calderoli da ministro della Semplificazione, 29 dicembre 2009, a commento della “bozza Violante” che avrebbe messo a rischio la rielezione.

Condividi!

Memorie di un cazzaro voltagabbana

‘‘Fini e Berlusconi stanno assassinando l’economia italiana. La loro é un’azione di banditismo politico che sta procurando danni terribili a tutti, escluso naturalmente il re dei debiti della Fininvest, che in questo modo, con la nostra moneta ridotta a carta straccia per colpa sua, vede diminuire i quattromila miliardi di debiti delle sue aziende, mai […]

Condividi!

Omertà  ed egoismo, gabbie del Sud

Lunedì sono stato a Bologna e Forlì per un paio di interviste che vedrete presto sul blog di Beppe. Ieri sono andato a Rovereto per un’altra intervista alla sorella di Stefano Frapporti, morto in carcere per un etto di fumo. Ora mi trovo a Roma per incontrare Marco Pannella e da domani, se cronaca vorrà , mi prenderò […]

Condividi!

Io diserto il referendum

Non mi recherò alle urne per esprimere la preferenza al referendum perché la maggioranza di sì o di no che ne scaturirebbe non cambierebbe nulla nella sostanza. La legge elettorale scelta rimarrebbe comunque una porcata. Sia quella del suo padrino (verro confesso) Roberto Calderoli, sia la Guzzetta-Segni. Entrambe le leggi contengono lo sbarramento al 4%. […]

Condividi!