Le ronde ci volevano in Lega

«Abbiamo capito che il nostro sistema di controllo interno era inesistente e ciò ha consentito che certe persone facessero quello che hanno fatto. Non credo alle teorie dei complotti, gli sbagli li abbiamo fatti. L’importante è riconoscere i propri errori. Poi le cose si superano. La gente è con noi»- Roberto Calderoli (Lega nord) a Pontida a proposito dell’ex tesoriere Francesco Belsito e delle “paghette” da 5 mila euro al Trota.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Un Commento a “Le ronde ci volevano in Lega”

  1. […] Il blog di Daniele Martinelli Pubblicato: 18 agosto 2012 Autore: aggregatore Sezione: Politica e Attualità […]

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.