E’ chiaro che Grillo e Salvini, Le Pen e Farage, Orban e Duda sono compiaciuti per quanto accade ad Atene; è meno chiaro perché tanti europei influenti si uniscano al coro.” Beppe Severgnini, giornalista senza notizie, sul Corriere.

Lascia un commento