Albano (Pd): “Mafia via dalla Liguria? No”

Nel video propongo le interviste realizzate alla serata sulla legalità  organizzata dal Partito democratico al teatro comunale di Bordighera alla presenza di Tano Grasso e di Donatella Albano, consiglera comunale e presidente provinciale di partito sotto scorta perché oggetto di minacce da parte di esponenti di clan locali di origine calabrese, che hanno messo le mani negli affari della Riviera dei fiori. La Albano non é l’unica ad essere stata minacciata. In passato, anche l’ex assessore Sferrazza fu oggetto di una visita a casa di due pregiudicati che gli chiesero i motivi di decisioni prese in giunta comunale.

Sul comune di Bordighera pende la decisione del ministro Maroni, e dunque di Giorgio Napolitano, se accogliere la richiesta del prefetto di Imperia di sciogliere l’amministrazione comunale capeggiata dal sindaco scajolano Giovanni Bosio per infiltrazioni mafiose. Decisione attesa entro l’estate e che inquieta dopo il recente arresto, sempre a Bordighera, dell’autista del presidente del tribunale di Imperia Boccalatte. E’ accusato di millantato credito perché avrebbe estorto tangenti per sistemare pratiche giudiziarie a malavitosi della zona.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.