Sotto la tonaca il pisello


Ratzinger “trans” censurato alla mostra di Firenze

Dunque, il fratello di papa Ratzinger ha taciuto senza denunciare alle forze dell’ordine i preti del suo coro che si facevano i bimbi in Germania.

Dunque, Papa Ratzinger ha taciuto senza denunciare alle forze dell’ordine (altro che ridurre allo stato laicale!), padre Stephen Kiesle che si faceva i bimbi negli Usa.

Dunque, 6 presunte vittime di orrori all’orfanotrofio di Malta, tra cui il 37enne Lawrence Grech, vogliono le scuse da Ratzinger in persona in occasione della sua visita sull’isola prevista nel fine settimana.

Dunque, Grech, ha pure rivelato che il suo ex molestatore, frate Conrad Sciberras, vive protetto dal Vaticano ad Albano Laziale dove dirige la versione inglese di “Unità  e Carisma”.

Dunque, l’interessato interpellato dai giornalisti ha detto che “in 11 anni di presenza in Italia la polizia non mi ha mai fatto nulla, e il mio avvocato mi ha detto di quelle accuse sono andate in prescrizione. Che poi erano scapellotti…“.

Dunque, Sciberras può stringere la mano al suo simile Bernard Law, l’ex arcivescovo di Boston protettore dei pedofili sottratto dalla giustizia americana da Ratzinger, e piazzato a Roma alla guida della basilica di Santa Maria Maggiore.

Dunque, il cardinale Tarcisio Bertone imita Angelo Bagnasco: associa pedofilia e omosessualità  proprio nel giorno in cui a Teramo un sacerdote ammette di aver commesso abusi su una bimba (femmina) di 10 anni.

Dunque, questo schifoso argomento che mi era già  toccato trattare in passato, oggi lo tratta tutto il mondo con sdegno e condanna nei confronti della chiesa ormai sputtanata tranne che l’Italia: terra di mafiosi, camorristi, illegittimamente impediti e di pedofili in tonaca protetti riveriti e rispettati a suon di “sua eminenza“. Pittbul in tonaca che si servono della fiducia dei bambini, unica guida che ripongono negli adulti.

Dunque, la pedofilia non é una novità . Soprattutto nel mondo del clero.

Dunque, Ratzinger non é l’unico protettore di mostri sorridenti.

Dunque, la chiesa non é l’unica istituzione omertosa.

Dunque, il Vaticano non é  l’unico stato contrario alla depenalizzazione universale dell’omosessualità . Gli fanno compagnia l’Iran, Korea del Nord e qualche altra dittatura medievale.

Dunque, ho il dubbio che le scritte oscene rilevate oggi sulla casa natale di Ratzinger siano preghiere. Qualcuno mi illumini!


Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

8 Commenti a “Sotto la tonaca il pisello”

  1. […] di altri preti col vizietto dei bambini e dei ragazzini. Ha dato rifugio sicuro in Roma a padre Bernard Law, benché in America fosse ricercato per aver trasferito decine di preti pedofili di parrocchia in […]

  2. helena f. ha detto:

    Il cardinal Bertone non trova di meglio che dire” alcuni psicologi o psichiatri hanno detto che la causa della pedofilia non é il celibato ma l’omosessualità “.
    Pur di non mettere in discussione l’operato della chiesa cattolica, anche su questo punto (celibato dei preti), sparano caxxate ogni minuto.
    A me viene più logico pensare che questi preti siano sessualmente repressi, forse anche a causa del celibato, piuttosto che omosessuali.
    Un’altra volta devo applaudire la Francia che tramite l’equivalente del nostro Ministero degli Esteri ha prontamente replicato a questa accusa omofoba contro gli omosessuali. Al che Bertone risponde che egli non si riferiva al mondo omosessuale in generale ma ai preti.

    Ma perché non stanno zitti almeno? Più fanno dichiarazioni e più si incartano. In meno di una settimana tre rappresentanti della Chiesa hanno fatto solo figure di cacca parlando a vanvera e poi smentendo.
    Ma basta, che ridicoli. Si prendessero le loro responsabilità  una volta per tutte, e pensassero alle vittime degli abusi invece di pensare a salvare l’Istituzione più ipocrita che esista da 1.600 anni.
    Fanno rivoltare anche Gesù Cristo nel sepolcro prima della resurrezione.

  3. helena f. ha detto:

    Quello che mi fa inorridire é che i militanti della Chiesa cattolica, siano essi in tonaca o in abiti civili, tentino di difendere in ogni modo possibile, con assurde giustificazioni, per il “bene” della chiesa e dei suoi fedeli, atti orribili, REATI e non peccati, senza mettere al centro del problema le vittime: minori che hanno subito ignobili ricatti e sevizie e che rimarranno marchiati a vita.
    Ma non possono, perché se così fosse ammetterebbero di non aver mai fatto nulla, perché l’Istituzione Chiesa viene prima di tutto. I minori abusati sono sempre stati considerati un piccolo dettaglio e la pedofilia solo un peccato da condannare con tre avemarie e un atto di pentimento.
    Sempre più schifata di tutto…

  4. Sergio Lorenzi ha detto:

    Il Vaticano riabilita i Beatles,
    Ringo Starr: “E chi se ne frega”
    http://www.repubblica.it/persone/2010/04/13/news/ringo_vaticano-3313915/

  5. dzombie ha detto:

    fintanto che la gente ritiene la fede e la chiesa cose inscindibili non c’é via d’uscita.
    basta che uno dica qualcosa contro un membro qualsiasi del clero e subito la gente vede attaccata la propria fede. come se credessero nel clero e non in dio.
    non capisco se sia ipocrisia o semplice ottusità .
    come anche la venerazione dei bravi cattolici vers oberlusconi. non si rendono conto che berlusconi, cosi come ratziger, così come molti altri come loro, sono quando di più lontano dal messaggio di cristo.
    per citare kevin smith
    “voi siete idolatri: avete sbriciolato il primo comandamento”

    alla fine satana (nell’accezione cattolica del Male) é riuscito a cammuffarsi da “buono”, scimmiottando le azioni e le istituzioni di “dio”.

    vitello d’oro o satana?

    non saprei.

    ma continuo a non tollerare che la gente senta la necessità  della religione per poter vivere da buon essere umano.
    coem se fosse necessario per non prendere cio che non ci appartiene o non fare del male agli altri.
    ma quest isubumani hanno la necessità  che gli si imponga con leggi e comandamenti di fare i bravi.

    mi fanno solo schifo.

  6. francesco ( spagna ) ha detto:

    la chiesa ha sempre TORTURATO!
    prima con l ‘inquisizione , eliminando fisicamente gli eretici,
    adesso si limita a violentare e ucciidere le coscienze e non solo.

    la domanda e’ :
    Perche ce ne stiamo rendendo conto solo adesso??????????
    dato che centinaia di anni di storia ci insegnano!!!

    l’italia custodisce il vaticano nel suo grembo!
    io credo che prima di concentrarci su berlusconi, senza dubbio il male minore della nostra societa, dovremmo fare alcune riflessoni sulla condotta del vaticano il vero male della nostra CULTURA ! e non solo il problema de preti pedofili!
    la chiesa a mio avviso ci ha sempre trattato da ibecilli!
    il libro ” IL NOME DELLA ROSA ” lo spiega bene!
    La chiesa ha sempre occultato quello che non gli conveniva!

    date un occhiata qui :
    http://www.bacchiega.it/archivio conversazioni.htm

    Antropologia delle religioni,

    ciao

  7. aries 51 ha detto:

    Niente altro che una delle varie sfaccettature di quella che giuridicamente é chiamata associazione a delinquere.

  8. eugenio ha detto:

    Anche per questi motivi sono diventato un umanista protestante zen. Fateci pure voi un pensierino…

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.