Processo Dell’Utri, spunta una lettera

L’udienza di venerdì del processo d’appello a carico di Marcello Dell’Utri, imputato di concorso esterno in associazione mafiosa, già  condannato a 9 anni in primo grado, doveva essere dedicata alla requisitoria del procuratore generale Antonino Gatto. Ma una lettera ritrovata qualche giorno fa tra le carte dimenticate relativa al processo contro Massimo Ciancimino, il figlio dell’ex sindaco di Palermo Vito, ha indotto lo stesso procuratore a chiederne l’acquisizione agli atti.
Nel testo scritto a mano, incompleto perché redatto su un foglio in parte strappato, Gatto ha detto che “si dimostra la continuità  dei rapporti intercorsi fra l’imputato Dell’Utri e Cosa Nostra siciliana”. Perciò ha chiesto alla corte presieduta da Claudio Dall’Acqua la possibilità  di sentire in aula lo stesso Massimo Ciancimino.

Negli interrogatorii del 30 giugno e del primo luglio scorsi, Ciancimino nel processo che lo riguarda, ha dichiarato che la lettera fu ritirata da lui personalmente da Pino Lipari nel villino di San Vito Lo Capo, alla presenza di Bernardo Provenzano, dicendo che era indirizzata a Marcello Dell’Utri.
Quella lettera Ciancimino l’avrebbe consegnata al padre in carcere affinché gli fornisse “il proprio parere per farla avere ad una terza persona che non nomina” dice Gatto in aula.
Nel documento, definito dallo stesso Massimo Ciancimino “più grande di me” c’era scritto di uccidere un figlio di Berlusconi. Fra le righe si legge che “… quanto alla posizione politica intendo portare il mio contributo (che non sarà  di poco) perché questo triste evento non ne abbia a verificarsi. Sono convinto che questo evento onorevole Berlusconi vorrà  mettere a disposizione le sue reti televisive”.

La Corte, in merito all’acquisizione di questa lettera, si esprimerà  il 17 settembre prossimo, data della prima udienza dopo la pausa estiva, e allo stesso tempo, giornata dedicata alla requisitoria.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

9 Commenti a “Processo Dell’Utri, spunta una lettera”

  1. Roberto G. ha detto:

    Finalmente c’é gente che ha capito come si devono commentare i servizi del Tg1:

    http://www.youtube.com/watch?v=n_J58OyPJFI

  2. mimmo ha detto:

    perche dannarsi tanto,la mafia non esiste,e poi detto da lui é una garanzia

    http://www.youtube.com/watch?v=Bb7NhlciNT4

  3. paolo papillo ha detto:

    scusate ot

    G8, ULTIMO ATTO DI UNA GRANDE PRESA PER IL ….

    AQUILA ADDIO…..

    dimenticheranno gli abruzzesi? voi cosa ne dite?

    possiamo aiutarli a non essere dimenticati ….

    situazone dell’Aquila e G8 vista con i miei occhi ,gli occhi di un blogger…uno di voi che ha deciso di essere sempre presete dove questo governo e un’opposizione complice truffano la gente,io non mollo se saremo tanti a non mollare non avranno vita facile…continua con commenti filmati e immagini nel blog informazione dal basso

  4. sofista ha detto:

    IL GIORNALE DI FAMIGGHIA,TITOLAVA COSI’ LA PRIMA PAGINA DI OGGI “L’ANTI ITALIANO” SOLAMENTE CHE SBAGLIAVA FOTO PERCHE’ AL POSTO DI QUELLA DI DI PIETRO(NON SONO UN ELETTORE) AVREBBE DOVUTO METTERE UNA FOTO DI GRUPPO DEI LEGHISTI,QUELLI SI CHE SONO VERAMENTE ANTI ITALIANI,COMPLIMENTI AL DIRETTORE DEL GIORNALINO DI GIAN BURRASCA GIORDANO,ALIAS “VOCE BIANCA”.

  5. Paolo ha detto:

    uhmmm… mi viene un leggero sospetto: forseforse che ci siano (stati) rapporti tra Forza Italia e la mafia?

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.