Etica e dignità  non sono di parte

L’arresto di Ottaviano Del Turco é oggetto di discussione per dire che anche a sinistra ci sono i corrotti.
Anche tra i commenti che leggo, non solo su questo blog, trovo le solite considerazioni destra sinistra.
Ciò che non trovo é un’analisi obiettiva delle persone e della loro reputazione. La reputazione di un partito si lega sempre al suo leader. Il leader detta la linea e i suoi seguaci si adeguano.
La mancanza di etica, dignità , vergogna e senso del dovere legittimano qualunque concetto ribaltato.
Il fatto che siano venuti a galla 6 milioni di tangenti intascate da Ottaviano Del Turco non é per senso di onestà  del re delle cliniche Angelini, ma é perché quest’ultimo, dopo aver pagato, non ha avuto ciò che si aspettava: favori e meno controlli alle sue strutture.
Angelini ha agito per vendetta non per senso di onestà .
Il fatto che poi pensatori navigati si facciano seghe mentali al dito puntato anziché alla luna, é solo un modo per non affrontare il problema vero. Ossia che la corruzione non ha colore e si annida laddove trova terreno fertile: in persone senza scrupoli che pensano solo agli affari propri.
La rubrica “Bestiario” di Giampaolo Pansa é una boiata che non restituisce pregio al vecchio giornalista che dovrebbe essere molto più saggio. Assieme all’Espresso che non capisco come mai debba inquinarsi con quel vecchio bacucco che si diverte a scrivere idiozie. Solo per far da contraltare a Giorgio Bocca? Pansa é rimasto ai magistrati che fanno politica e al Di Pietro che li spalleggia e li sostiene, bollato con altri di “estrema sinistra”. Il “Bestiario” che cura Giampaolo Pansa ha proprio il nome che si merita. Ogni volta che ci passo mi vien voglia di non comprare più L’Espresso.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

29 Commenti a “Etica e dignità  non sono di parte”

  1. patty ha detto:

    questi magna a tradimento…i craxi chiara moroni(chi l’ha mai calcolata prima) capezzone pannella e bonaiuti… tutti lecca miele e del resto potevano mai contraddire il loro padrone finanziatore? vergognatevi politici. vergognatevi.voi siete una cloaca che va tenuta a debita distanza…

  2. dalmata ha detto:

    Ritengo l’Espresso una buona rivista di vero giornalismo; sono stati gli unici che io ricordi a pubblicare le ultime intercettazioni sul caso “Berlusconi-Saccà ” e anche a pubblicare l’intero resoconto dei finanziamenti privati ai partiti politici nel 2007!
    Gli unici ad aver riportato i finanziamenti forniti a Mastella e Dini durante il governo Prodi da ambienti del centrodestra.
    Peccato che esista Gianpaolo Pansa. Ma quando non voglio dar fuoco alla sua pagina, mi limito semplicemente a saltarla! 😉

    Per quanto riguarda il caso Del Turco, mi spiace ma non condivido la logica del “destra-sinistra” sono tutti uguali.
    E’ vero: il caso dell’abruzzo é l’esempio lampante della forte continuità  politica tra PD e PDL in questo paese. Ma quando si parla di “sinistra”, bisognerebbe farlo con attenzione, visto che, ad esempio, le accuse contro Del Turco sono nate in virtù di diversi documenti comprovanti in mano alla procura di Pescara, tra cui alcuni portati proprio dal segretario regionale di Rifondazione Comunista!!
    Gli unici partiti PULITI in questa storia sono rimasti: Rifondazione, Verdi e Italia dei Valori. E tutti e 3 hanno già  lasciato intendere che non si ripresenteranno in coalizione col PD (soprattutto il PRC che ha collaborato a far emergere le porcherie di Del Turco, pur facendo parte della maggioranza).

    Per chi volesse dare un’occhiata alle ultime novità  sul caso Del Turco, fate pure un click qui di seguito:

    http://alessandrotauro.blogspot.com/2008/07/due-partiti-una-sola-anima-parte.html

    Un saluto Daniele!

  3. andrea cossu ha detto:

    DANIELE! GUARDA CHE SI CHIAMA “BESTIARIO” NON PER COSA CONTIENE,MA BENSI’ PER CHI LO SCRIVE,EH PER UNA VOLTA CHE DICONO IL VERO… LI DOBBIAMO CRITICARE?

  4. Federico Elmetti ha detto:

    Da oggi, 22 luglio 2008, per coerenza, bisognerebbe smantellare in tutte le aule di tribunale le insegne che ricordano come l’articolo 3 della Costituzione Italiana sancisca l’eguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

    Da oggi, 22 luglio 2008, la propria “condizione personale” diventa un discrimine decisivo nella vita sociale del paese. Quattro cittadini, vergognosamente più uguali degli altri, si sono autoproclamati al di sopra della legge. Tutti i procedimenti a loro carico, di qualsiasi natura, nel passato, nel presente o nel futuro, sono sospesi per tutta la durata della legislatura.

    Ha perfettamente ragione il fratello di Paolo, Salvatore Borsellino, che da più di un anno ormai gira per l’Italia, nelle scuole, nei comuni, per gridare il proprio sdegno, per gridare la propria sete di giustizia e verità , e che ogni momento della sua vita paradossalmente ringrazia Dio di aver fatto morire suo fratello, di avergli risparmiato in questo modo la vergogna di assistere allo scempio di quelle Istituzioni che Paolo serviva con zelo maniacale e verso cui nutriva religioso rispetto.

    Come se non bastasse, a monito futuro, oggi, 22 luglio 2008, si é deciso il trasferimento d’ufficio di uno dei pochi giudici con la schiena dritta, il giudice Clementina Forleo, che nonostante tutto crede ancora nel proprio lavoro e nella forza della giustizia.

    Oggi é il 22 luglio 2008, ma l’assordante silenzio dei media asserviti e schierati ricorda tanto il 28 ottobre del 1922.

    verraungiorno.blogspot.com

  5. CHICCA ha detto:

    Csm trasferisce Forleo da Milano, “é incompatibile”
    Lodo Alfano, sì definitivo dal Senato
    raga siamo nella merda fino al collo
    vogliamo fare qualcosa che non sia solo chiacchierare???????????
    qui c’é bisogno di una mobilitazione di massa altro che dialogo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    e poi con chi^
    cominciamo a scendere in piazza non possono mica arrestarci tutti
    ma, ca22o, facciamo qualcosa prima che sia troppo tardi
    avete letto l’articolo su micromega:una mattina mi son svegliato? faremo la stessa fine

  6. Riccardo ha detto:

    é incredibile che si possano fare dei servizi del genere in un telegiornale nazionale!!!!Questi giornalisti(o cultori del Bipensiero, m verrebbe da dire) sono grandiosi nel descrivere come stinchi di santo i peggiori malviventi che esistono in questo paese alla deriva, ma la cosa più grandiosa é che la loro “idea” di connivenza col potere sono riuscita ad inculcarla negli anni alla stragrande maggioranza della gente!!!é questo il vero cancro dell’italia!!!
    ma d’altronde l’italiano é così…..fin quando non staremo tutti con le cosiddette pezze al culo non cambiera mai niente! l’immobilismo, l’ignoranza e l’omertà  sono le nostre doti piu accentuate!!! mah, sarà  che non accendo la tv da mesi ormai, ma quando vedete questi servizi non vi prende 1 forte mal di stomaco???????
    Saluti a tutti
    Daniele sei uno dei pochi giornalisti rimasti…continua così! Grazie

  7. Leonardo Facco ha detto:

    caro Daniele, hai ragione da vendere quando scrivi: “la corruzione non ha colore e si annida…”. E’ il finale che sbagli. Si annida SEMPRE LADDOVE IL PUBBLICO E’ IL VERO DECISORE, ANZICHE’ IL CITTADINO CONSUMATORE. Un bel dibattito da affrontare in una tua futura trasmissione. Un abbraccio, Leo

  8. Cica ha detto:

    Il picconatore comincia a togliersi qualche sassolino dalla scarpa…ma quando ci toglieremo lui dalle……….?
    http://iltempo.ilsole24ore.com/adnkronos/?q=YToxOntzOjEyOiJ4bWxfZmlsZW5hbWUiO3M6MjE6IkFETjIwMDgwNzIyMTcxNzI2LnhtbCI7fQ==

  9. CHICCA ha detto:

    e lo siamo caro/a sogart, lo siamo rincoglioniti, se non lo fossimo nn saremmo qui a blaterare su un blog e lamentarci e, tutt’al più, scannarci tra di noi
    anche io ho visto quel video ed ho visto anche i poliziotti malpagati ma sempre servi di questo infame potere
    nn é colpa loro, sono gli ordini impartiti dall’alto
    ma sono uomini ca22o e sanno anche loro com’é la situazione perché anche loro vivono quelle realtà 
    mi auguro che smessa la divisa, fuori servizio vadano anche loro a manifestare
    l’altro giorno vi ho linkato un servizio che mi é stato censurato (danié xké???????????????) dove si vedeva che vicino caserta era già  da tempo bell’e pronta una zona dove sversare la spazzatura ma per i giochi di potere, nn é stata sfruttata
    l’amica fabiana parla di dignità 
    MA QUALEEEEEEEEEEEEEEEEE DIGNITA’?????????????? questi qui , tutti insieme dx sx csx cdx e che il diavolo si porti via tutti, la dignità  ce l’hanno sul sedere
    W PIAZZALE LORETO lo ripeto all’infinito e che la polpost mi intercetti pure

  10. sogart ha detto:

    quel telegiornare e da far esplodere e una presa per il culo sentire notizie del genere e subito dopo una raffica di commenti di parte.
    gente disonesta e sia di destra k di sinistra centro sopra e sotto.
    facciamo veramente schifo abbiamo corruzzione ovunque bisogna mandarli tutti via solo di pietro per ora e corretto tutti gli altri possono farsi da parte xke non sono utili alla crescita del paese e abbiamo quesi emzzi di comunicazione scadenti che gli supportano se no sarebbero gia crollati mafiosi prescritti tutti noi li abbiamo li dentro drogati impasticcati gente k nn si presenta in parlamento ma bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa.
    non se ne puo piu.
    prima vedevo un video di chiaiano dove i ragazzzi nn son riusciti a manifestare e mi e venuta una rabbia da che mondo e mondo in un paese democratico si deve manifestare se si e contrari cn tutti gli strumenti che si possono avere e invece no adesso non si puo nemmeno fare questo.
    e purtroppo nn e solo chiaiano ma anche a milano la siatuazione non e migliore cn quel inceneritore che mi turba berlusconi lo chiama termovalorizzatore da cittadino ti senti preso in giro da ogni punto di vista come se fossi totalmente rincoglionito .

  11. Turista della democrazia ha detto:

    “Il fatto che siano venuti a galla 6 milioni di tangenti intascate da Ottaviano Del Turco non é per senso di onestà  del re delle cliniche Angelini, ma é perché quest’ultimo, dopo aver pagato, non ha avuto ciò che si aspettava: favori e meno controlli alle sue strutture.”

    Bravo Daniele..é prorpio questa la situazione..é difficile pensare che ci sia ancora qualcuno che per senso di onestà  si metta contro un intero sistema..

    Tra l’altro é la stessa situazione che ha colpito Lucianone Moggi..erano 20 anni che Big Luciano faceva il comodo suo nel mondo del calcio..all’improvviso si scopre l’acqua calda..Luciano pensaci bene?..a chi non hai fatto dei favori particolari?..

  12. fabiana ha detto:

    l’uomo considerato come persona é elevato al di sopra di ogni prezzo, perché come tale egli deve essere riguardato non come mezzo per raggiungere i fini degli altri e nemmeno i suoi propri, ma come un fine in sé; vale a dire egli possiede una dignità  (un valore interiore assoluto), per mezzo della quale costringe al rispetto di se stesso tutte le altre creature ragionevoli del mondo ed é questa dignità  che gli permette di misurarsi con ognuna di loro e di stimarsi loro uguale».
    Come “principio della dignità  umana” s’intende l’esigenza enunciata da Kant come seconda formula dell’imperativo categorico: «Agisci in modo da trattare l’umanità , tanto nella tua persona come nella persona di ogni altro, sempre anche come un fine e mai unicamente come un mezzo» (Grundlegung zur Met. der Sitten, II). Questo imperativo stabilisce infatti che ogni uomo, anzi ogni essere ragionevole, come fine in se stesso, possiede un valore non relativo (com’é, per esempio, un prezzo) ma intrinseco, cioé la dignità 
    «Ciò che ha un prezzo può essere sostituito da qualche altra cosa equivalente; ciò che é superiore ad ogni prezzo e perciò non consente nessuna equivalenza, ha una Dignità Â». Sostanzialmente la dignità  di un essere ragionevole consiste nel fatto che esso «non obbedisce a nessuna legge che non sia anche istituita da lui stesso». La moralità , come condizione di questa autonomia legislativa, é dunque la condizione della Dignità  dell’uomo e moralità  e umanità  sono le sole cose che non hanno prezzo»

  13. Marco Corino ha detto:

    Perché, qualcuno compra ancora i giornali? Il paese é già  fallito da tempo, solo che si continua a pompare aria per cercare di farlo sembrare in vita. Il mondo é alla rovescia, pagano solo gli onesti, in tutti i campi. I capponi legati per le zampe si beccano a vicenda. L’unica soluzione per vivere felici e raggiungere la saggezza é il Nirvana, l’annullamento di tutti i desideri materiali superflui.

  14. freeman ha detto:

    LE PROVE – Tra gli elementi raccolti dalla Procura di Pescara nel corso delle indagini che hanno portato agli arresti ci sono «tutte le ricevute dei prelevamenti e i ticket del telepass quando i soldi sono stati portati a Collelongo (il paese di Del Turco), o in altre località  d’Abruzzo». Lo ha rivelato Trifuoggi, aggiungendo che sono stati «sentiti dei testimoni», persone che hanno accompagnato chi consegnava le tangenti e che sapevano «tutta una serie di cose». Di fronte a questi elementi «mi sembra assurdo – ha detto il procuratore – che si possa parlare di teorema».

  15. watchdogs ha detto:

    al di là  del caso specifico (vedremo se su del turco ci sono prove o no) quello che dovremmo far capire alla gente é la seguente: la corruzione E’ una TASSA non dichiarata che tutti noi paghiamo e che i corrotti incassano. Con la corruzione, poi vengono a mancare i soldi per una linea di autobus, per asfaltare una strada, per le medicine gratis agli ultra 60enni e qualsiasi altra cosa per cui vi diranno che non ci sono fondi

  16. rent ha detto:

    Sono forti questi politici che vogliono sedersi sulla poltrona…a tutti i costi….chissà  chi rimarrà  tra breve con il cerino in mano….

  17. Raffaele ha detto:

    Purtroppo non conosco Pansa. Mi sa che dovrò leggere L’Espresso come fa il papà  della mia ragazza.
    Per quanto riguarda la corruzione, beh che dire. In Italia trova sempre terreno fertile. Deve cambiare radicalmente il sistema, se vogliamo avere una vita migliore, senza tangentari e quant’altro. Oppure, freeman docet, andarcene subito da qui. Ma in fretta! (anche se non condivido).

  18. milla ha detto:

    parliamo di “colti con le mani nel sacco” (mario.c)… Beh, non ne conosco molti di questi, ma posso dire di conoscere e soprattutto di aver seguito la storia e la carriera politica di Ottaviano Del Turco: rileggere gli atti dell’inchiesta! Solo questo chiedo a chi oggi, comincia a tirar su la corda per la forca, solo per aver “sentito parlare” dell’inchiesta. Sarà  un caso, ma da più parti, giornalisti di “vario stampo”, da qualche giorno, cominciano a sollevare dei dubbi su questa “valanga di prove” che la procura di pescara ha annunciato e mai però potuto presentare. Ovvio, se esiste un Angelini “corruttore” (e comunque lui sì, delinquente “accertato”…) esisterà  anche qualcuno con cui quest’uomo ha maramaldeggiato. Ma l’impressione é che si sia voluto sparare un pò nel mucchio, nella speranza di colpire chi poi effettivamente avesse commesso quei reati, senza preoccuparsi troppo degli altri, e delle conseguenze politiche (o forse queste si conoscevano più che bene…??) che l’inchiesta, così com’é esplosa, avrebbe portato. Ad oggi abbiamo le parole di un criminale matricolato, cui non corrisponde un solo (badate bene…un solo) riscontro, di nessun tipo (parlo della posizione di Del Turco almeno), e nonostante l’indagine andasse avanti da due anni circa ormai, e di intercettazioni ne siano state fatte di continuo su tutte le utenze….niente… Se alla fine uscisse veramente qualcosa, peggio per loro ovvio, e sicuramente una brutta batosta per chi conosce Del Turco e ne ha apprezzato quantomeno l’integrità  morale (ora messa pesantemente in dubbio). Ma se veramente alla fine la sua posizione venisse totalmente rivista ci sarebbe da preoccuparsi, e non poco, per come vengono portate avanti le cose. Oggi a loro, domani…chissà …

  19. Mauro ha detto:

    La corruzione dilaga in Italia perché ci sono sempre più persone senza scrupoli, e i pochi con ancora qualche scrupolo li perdono subito non appena vedono la macchina gigantesca del Sistema Italia che li schiaccia.
    Certo che non esistono eroi, non c’era neanche da dirlo, caro Daniele. Angelini ha fatto quel che ha fatto perché ha capito che lo stavano fregando, e ha spifferato tutto. Diciamo che c’é stato un incidente di percorso, altro che “sprazzo di legalità “.
    Per finire un commento su Pansa. Fermo restando che adoro il settimanale L’Espresso (sono abbonato da anni e continuerò a esserlo), devo dire che Pansa non lo sopporto. Lo trovo ripetitivo, un vecchietto alto borghese che schifa quelli che si distanziano un po’ dal modo di fare politica in Italia (vedi Di Pietro). Uno con la puzza sotto al naso che si é fissato col bipolarismo posticcio PD-PDL, disconoscendo così la storia dell’Italia intera. Poi mi fa ridere perché continua a elogiare Veltroni, dicendo che non é colpa sua se sta colando a picco nel gradimento, che é solo iellato. Che ingenuo: ma davvero vuole farci credere che Gesù Cristo é morto dal freddo? In ogni caso, però, non credo che debba smettere di scrivere su quella rivista. Il suo punto di vista non lo condivido, lo trovo troppo incastonato nel Sistema che noi vogliamo scardinare, ma lo rispetto. Come rispetto tutti i punti di vista a me avversi.

  20. billy55 ha detto:

    Roberto G.
    INfatti ho detto di portare il gruzzolo a casa sotto la mattonella o sotterrato in giardino o in qualsiasi posto dove ti senti tranquillo.
    Visto i continui furti e rapine nelle abitazioni la cosa migliore sarebbe lontano da casa.
    Tanto cmq fruttano come su di un c/c
    ciao Billy55
    p.s.
    Chissa se si accontentano dell’ipoteca per il mutuo
    Quella posso dargliela … eventualmente ;-))

  21. RobertoG ha detto:

    Hai ragione billy55, il problema é che se saltano per aria le banche, non sono più sicuri neanche i depositi di c/c.

    @ Marco B
    A proposito di Montanelli, oggi ricorre il 7° anniversario della morte. Sul sito del Giornale del burattino Giordano ovviamente neppure un cenno.

  22. billy55 ha detto:

    Buon giorno a tutti Daniele compreso
    Provo l’impulso di scrivere anche se quanto andro’ a dire
    mi provoca solo malessere e scoraggiamento.
    Commentare quanto sta accadendo e’ soltanto farsi del male inutilmente,vedo che la nostra incapacita’ di indignarsi ormai e’ pari solo al degrado morale etico dei nostri politici.
    Ogni giorno accadono episodi che in una comune democrazia sarebbero di una gravita’ inaudita
    Ve ne elenco qualcuno cosi a memoria solo i piu’ recenti.
    -Arresto di Ottaviano Del Turco con relativo enturage
    -Gasparri (un deficente fascista) che insulta la magistratura
    -Bossi che insulta l’inno nazionale
    –Morfeo Napolitano che anziche incazzarsi come una biscia chiede sobrieta’ (Peritini sarebbe esploso )
    -Tremonti che vara una finanziaria lacrime e sangue (peccato che siano solo nostre)
    -Il pastore tedesco che sta’ riportando la chiesa indietro di 100 anni
    Mi fermo per oggi puo’ bastare ma un ultimo consiglio fuori o.t. mi permetto di darvelo,visto che tutti stanno ben attenti a non parlarne:
    Chi ha qualche risparmio,non e’ il mio caso,per esempio cc o bot o btp o cct sarebbe bene che incominciasse a pensare come disfarsene e a portare il gruzzoletto a casa,tira una brutta aria.
    bye bye
    billy55

  23. Marco B. ha detto:

    PANSA .. CHIII?!! AAHhh, QUEL Pansa!! Il REVISIONISTA VISIONARIO giornalista(forse)che deve TUTTO il suo successo alla TESSERA del PARTITO COMUNISTA, poi PDS e DS .. quello che NON é riuscito con gli AMICI degli AMICI del PALAZZO(di SINISTRA)a trovarsi una SEDIA o almeno un posto al sole decente .. Daniele, dai retta ad uno stupido .. passa e NON ti curare di LORO .. é GENTAGLIA destinata all’oblio .. sono già  MORTI, solo non se ne stanno rendendo conto!!
    Continua ad ONORARE il mestiere che ti sei scelto .. Biagi e Montanelli dall’alto vegliano su quelli come te .. fatevi onore e lasciate stare i SERVI e PENNIVENDOLI!!

  24. freeman ha detto:

    abbiamo appunto una casta politica marcia, dal pd ai fascisti. e la colpa non é certo mia…

  25. Mauro Medeot ha detto:

    Mandi, caro amico Daniele!

    Come non essere in linea con te.
    I bricconi non hanno colore politico, sono bricconi e basta.
    Vanno a destra o a sinistra secondo le possibilità  di raccolta. Si alleano tra di loro per metterla nel culo al popolo bue con il paraocchi!

    Storia vecchia di cinquant’anni!
    Che pena…..

  26. Sixpounder ha detto:

    Caro Daniele lo sai anche tu, ormai si é realizzato il sogno di Berlusconi: in galere ci vanno solo i poveracci. In galera, casomai, ci vanno solo le persone oneste. In galera al limite ci andiamo io e te se scriviamo qualcosa di scomodo.
    D’altra parte cosa ti aspettavi in questo mondo alla rovescio?

  27. mario.c ha detto:

    ma io non capisco vengono presi con le mani nel sacco e ancora nessuno ammette le proprie responsabilita.
    Anzi si scagliano contro chi li accusa questa e proprio la scusa di chi sa di essere colpevole.
    Sono disgustato di vedere certe situazioni,adesso un po di casino e fra un paio di mesi che fa sta gente,a dimenticavo li metteranno al governo li e il suo posto.che schifo bleeeee.
    ciao daniele

  28. pinkopallino ha detto:

    Penso che ,inversamente da quanto approvato o in via di
    approvazione dal parlamento, i parlamentari, gli eltti alle
    regioni, alle province ( che andrebbero abolite tutte),
    nonché tutti quelli che esercitano un pubblico servizio,
    in caso di reato dovrebbero essere puniti il triplo di
    condanna e non essere immuni.
    Ormai siamo alla frutta, perché non c’é un ramo della vita
    civile, dove non ci sia corruzzione o concussione.
    Per poter cambiare non basteranno cento leggi, che poi
    sarebbero la solita presa per il sedere. Siamo tutti in
    attesa del crollo! Si deve solo capire quando accadrà .

  29. caterina ha detto:

    Questi giorni sono OT, forse perché se no la nausea diventa insopportabile. Però é da un po’ che ho deciso che, se trovo la lampada di Aladino, il mio primo desiderio sarà  il ripristino del rispetto, di ciascuno, per chiunque e qualunque cosa.
    Se Mr. B. avesse un po’ più di rispetto per i propri elettori cercherebbe di lavorare per loro e non solo per se stesso. Se Veltroni avesse un po’ più di rispetto per i propri elettori cercherebbe di lavorare, punto.
    Se tutti questi coinvolti negli scandali della Sanità  avessere un po’ più di rispetto per la gente che va a mettere la propria vita e la propria salute nello loro mani, non si commeterebbero orrori tutti i giorni.
    Se i bastardi che abbandonano gli animali alla vigilia delle vacanze ma non solo, avessero un po’ più di rispetto per degli esseri viventi che provano, a loro modo, dei sentimenti, forse questa non sarebbe l’ennesima, vergognosa, schifosa prova di inciviltà .
    Se trovate una bacchetta magica, per favore, lasciate un desiderio per me.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.