Politica esemplare a Provaglio d’Iseo

L’azienda municipalizzata assorbe il costo degli impianti fotovoltaici finanziati da una banca con 2 milioni di euro al tasso del 5,9% rimborsabili in 20 anni da installare sui tetti delle case di 100 famiglie del paese.
E se l’iniziativa avrà  il prevedibile successo la banca ha già  messo sul piatto altri 2 milioni per raddoppiare il numero di coloro che potranno usufruire di questa possibilità  offerta dagli amministratori del loro comune.
In 20 anni le famiglie con le bollette dimezzate ammortizzeranno il costo dell’impianto fotovoltaico installato gratis sul tetto della loro casa fornendo energia pulita, oltre che per se stesse, anche per gli edifici comunali ad uso pubblico che ne beneficeranno gratis come ricompensa.
Dal 21esimo anno il debito sarà  saldato e le famiglie rimarranno uniche proprietarie di quegli impianti.
Un esempio di buona politica che in Italia purtroppo fà  notizia e che val la pena far sapere perché non accade in Olanda o in Svezia, ma a Provaglio d’Iseo, un tranquillo borgo bresciano della Franciacorta formato da tre distinte frazioni immerse nel verde degli innumerevoli vigneti a un tiro di schioppo dal lago d’Iseo che in quella zona é dominato da un austero monte a strapiombo.
In questo modo la banca finanziatrice, il Credito cooperativo di Pompiano e Franciacorta, con tassi politici aiuta la giunta comunale a mantenere le promesse fatte in campagna elettorale!
Con i pannelli solari ci guadagnano tutti: in salute perché l’energia prodotta é priva di CO2 e in termini economici perché meno costosa degli impianti tradizionali che funzionano a gasolio o a metano.
Il progetto é ormai avviato, le prime famiglie avranno gli impianti funzionanti già  da marzo 2008.
Sono andato a conoscere il sindaco (mia omonima), il presidente della municipalizzata e il direttore della banca.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.