M5s, supercazzola del barricadero Matteoli

«Ma quale Aventino, noi siamo un partito serio. Queste cose le lasciamo agli altri. Non saremo filorenziani, ma agli occhi degli italiani non passeremo mai come alleati dei 5 stelle». Altero Matteoli, ex ministro dei Trasporti di Forza Italia in attesa di rinvio a giudizio per finanziamenti illeciti (550.000 euro da Giovanni Mazzacurati, presidente di Cvn), per il Mose di Venezia. Difende così i voti di Forza Italia a sostegno del governo non eletto di Renzi.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.