Torture a villa Gheddafi

3 mesi fa mi ero rifiutata di picchiare la figlia (di Aline e Hannibal Gheddafi ndr)che continuava a piangere. Aline mi ha trascinato in bagno mi ha legato i piedi e le mani dietro la schiena. Poi mi ha tappato la bocca e ha iniziato a versare acqua bollente sul capo”. La guardia della villa che mi portò in ospedale, fu minacciata da Aline. Non mi lasciarono dormire per tre giorni mi lasciarono al freddo fuori dalla porta, senza cibo“.
Shweyga Mullah, 30 anni, baby sitter dei figli di Hannibal Gheddafi e della moglie Aline intervistata dalla Cnn qui

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.