Antifan di un mostro

Foto vera? foto falsa? Non importa. Il titolare del profilo Terrorblanche su Facebook, anche se non fosse un reale “cacciatore di bimbi”, rimane un criminale nell’animo capace di concepire e creare un’orribile foto con un militare armato di kalashnikov inginocchato ad esibire il cadavere straziato di un bimbo a mo’ di trofeo. Non possiamo fare molto per identificarlo, ma per cliccare “mi piace” alla pagina degli “anti-fan” che premono per la sua cattura sì. Io ho l’ho fatto QUI.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.