Neurolandia dei cazzi propri

L’Europa é tutta unita da un diffuso federalismo. Proviamo pensare all’Islanda e alla Norvegia assimilate alla Turchia quando ancora oggi c’é una guerra fredda fra Trento e Bolzano. L’unione europea é una farraginosa macchina burocrate che non ha alcun senso perché ogni lembo di questa Europa tiene saldamente alla propria identità , alla propria lingua, ai propri usi e costumi. Insomma ai cazzi propri! Come non ha senso pagare gli europarlamentari per discutere sulla lunghezza delle banane che, finito di discutere, si prendono il caffé con quelli autonomisti valdostani, friulani e altoatesini che si battono sull’identità .
L’Irlanda, dopo l’Olanda e la Francia, ha deciso che il trattato di Lisbona ha lo stesso valore della carta igienica. L’Irlanda é quel paese che al suo estremo lembo nord-orientale ha l’Irlanda del Nord, per decenni martoriata da guerriglie religiose e ancora oggi ben ancorata all’orbita di Londra.
Praga e Bratislava si sono riunificate forzosamente dopo appena 15 anni di divisone cecoslovacca. Slovenia, Serbia, Croazia, Montenegro compongono il groviglio dell’Yugoslavia dissolta a un marciapiedi di distanza dal centro di Gorizia (Italia).
Proviamo andare da un sammarinese a dirgli che da domani dovrà  pagare le tasse a Roma.
Proviamo ipotizzare le repubbliche baltiche che si devono sporcare le mani con Putin. Proviamo riproporre ai catalani neoindipendenti di riamalgamarsi ai castigliani di Madrid. O ai baschi di lingua madre. O ai mussulmani di Creta con i greci ortodossi. Che senso ha difendere le casseforti Andorra, Vaticano, Montecarlo, San Marino, Lichtestein, Lussemburgo e Svizzera agli evasori fiscali? Veri e unici federalisti dei loro interessi.
Di cosa stiamo parlando? Del fatto che l’Italia sta meglio nell’euro e non rispetta le sentenze della corte europea che, fra le altre cose, ha condannato la Legge Gasparri? Dove stanno i suoi alleati europarlamentari tipo Carlo Fatuzzo che non prendono posizione in merito? Quali cittadini hanno chiesto questa unione di plastica? Quale referendum? Quale libertà  di amministrarsi in piccolo che sarebbe meglio? Quale Lega d’Egitto ha finora mosso un solo passo verso il federalismo? Il buffone Bossi ha finora federato soltanto i suoi scendiletto di partito e messo i figli a fare i portaborse all’amico Speroni.

Sto andando al tribunale di Milano per registrare la requisitoria del pm che dovrà  svelare dettagli importanti sui rapporti del Cainano con David Mills nel suo ruolo di prestanome.
L’Europa ne sta parlando da tempo. Soltanto l’Italia si é federata dallo spiegare ai suoi cittadini il nocciolo della questione. Quasi nessuno sa che quel processo che vede imputato niente meno che il presidente del consiglio, é partito da una denuncia al fisco inglese da parte del commercialista di David Mills. Altro che toghe rosse. O federate. Siamo un paese di buffoni. Spero che l’Europa ci scarichi nel cesso quantoprima.
Del resto l’Italia é al culo dell’economia dell’Europa no? Non sta sotto soltanto geograficamente.
Mi attende una settimana allo spasimo: oggi processo Mills, domani Roma, mercoledì Nuoro, giovedì Trieste e domenica Valle d’Aosta prima di un breve stop in Liguria. Forse é meglio così. Viaggiando non penso quanto sia unita l’Europa a riderci alle spalle e a considerarci un popolo di idioti berluschizzati.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

34 Commenti a “Neurolandia dei cazzi propri”

  1. patty ha detto:

    La mia riflessione in merito alla globalizzazione delle civiltà , io vedo solo una confusione tra popoli e incompatibilità  di stili di vita oltre ad aver creato razzismo. Vedo in giro che anche gli stranieri hanno nostalgia di tornare al paese d’origine come l’hanno avuta i meridionali che sono emigrati al nord nel dopoguerra. Infatti molti sono tornati al loro paese prima o dopo la pensione.Vedo inoltre che non vi é nessuna fusione o accettazione delle regole locali in modo di vivere. Infatti gli immigrati conservano la loro cultura come noi la ns. Questa immigrazione non ha giovato a nessuno a mio avviso se non solo a quei sfruttatori dei datori di lavoro che schiavizzano i disperati discriminalizzando gli italiani facendoli passare per sfatigati e che non vogliono fare certi mestieri. Questa retorica bacata e scusante l’hanno divulgata solo per favorire la “nuova schiavitu” e NWO.
    Io rivolgo un appello agli immigrati in senso civico…non fatevi sfruttare, del resto la vita qui é molto cara rispetto ai vs. paesi d’origine. Quindi io non vedo il salto di qualità  della vs. vita venendo in questa terra già  sfruttata dalle lobby. Io ci penserei mille volte prima di spostarmi in un altro paese che non mi dia garanzie.Oggi come tutti i giorni nuovi sbarchi di clandestini. Mi sa tanto che tra poco lo saremo anche noi perché in minoranza. Del resto secondo tg l’Italia é cresciuta grazie agli immigrati che portano figli. A noi i governi ci hanno fatto togliere il vizio di farli, dato che non possiamo mantenerli dignitosamente a causa crescente disoccupazione. Il neoliberismo doveva diminuirlo secondo Draghi.
    Per me la globalizzazione é stata solo “una strunzata” come dicono a Napoli.

  2. Roberto G. ha detto:

    Ripeto, l’inportante é informarsi, dopodiché ognuno si faccia l’idea che vuole.

    Per ciò che riguarda il trattato di Lisbona ho dato dei riferimenti che consiglio di sfruttare. Non fermiamoci di fronte all’apparenza delle cose e soprattutto cerchiamo di vedere come queste si stanno evolvendo piuttosto che fotografare come sono adesso.

    L’idea di Nuovo Ordine Mondiale esiste e per renderla meno inquietante l’hanno chiamata globalizzazione. I suoi effetti perversi li notiamo tutti i giorni sulla nostra pelle.

    D’altronde chi lo persegue non si nasconde affatto e non ne ha bisogno dato che controlla tutti i gangli della società .
    Su Youtube si trova tranquillamente il video di Bush senior che per la prima volta in pubblico parlava di un Nuovo Ordine Mondiale che certamente verrà  realizzato.
    Quello che é più agghiacciante però é la data in cui venne pronunciato questo discorso. Era l’11 settembre 1991!! Spero che nessuno voglia parlare di coincidenza vero?

  3. Mauro ha detto:

    Secondo me Roberto G. esagera un po’. Democrazia e libertà  sono due valori fondamentali che tutti noi abbiamo, e non mi puoi dire il contrario. Lascia stare il fatto che abitiamo in un Paese scandaloso e arretrato dove l’informazione lascia a desiderare e dove la politica é ormai diventata autoreferenziale, ma non credo che nessuno ti impedisca, se davvero lo vuoi e ne hai le capacità , di diventare ciò che vuoi. Talvolta questo é possibile solo andandosene dall’Italia, e sono che é un prezzo alto da pagare, ma ciò dimostra che la libertà  e la democrazia in Europa sono rispettate.
    E’ vero che dopo la Seconda Guerra Mondiale s’é venuta a creare una nuova organizzazione del sistema economico e politico (nonché sociale) a livello mondiale, con fenomeni quali l’aberrante globalizzazione delle culture, per esempio. Ma pensate davvero che ci potesse essere una soluzione migliore? Non dico che quest’Europa non sia migliorabile, a partire dal Trattato di Lisbona, ma penso che fino alla fine dei tempi ci saranno poche persone a capo e tanti sotto a morire di fame. E’ la storia dell’umanità . Io non mi lamenterei eccessivamente, continuerei a informarmi e cercare sempre di soddisfare i miei desideri e la mia felicità  e quella di chi mi sta vicino.

  4. Biondo ha detto:

    Ottimo Roberto G come sempre.

    Ritengo tuttavia che le persone che siano dietro il nuovo ordine globale non superino la decina.

    Naturalmente nessuno sa chi siano.

    Sarà  un caso che tutte le maggiori devastazioni operate dai black block sono inflitte alle banche? 🙂

  5. paolo papillo ha detto:

    NON POSSO ESSERCI ALLA MANIFESTAZIONE, SONO SUL CAMION A LAVORARE, MA SONO CON VOI CON TUTTO IL CUORE.FARO’ CENTINAIA DI MAIL E TELEFONATE PER OBBLIGARLI A PARLARE DELLA MANIFESTAZIONE E NEI DOVUTI MODI,CHI NON HA POTUTO PARTECIPARE FACCIA ALMENO QUESTO;
    QUESTE SONO TRASMISSIONI DOVE SI PUO’ INTERVENIRE IN DIRETTA TELEFONICA.
    Attenzione le telefonate vengono filtrate da centralini,per passare in diretta ponete argomentazioni bipartisan-cerchiobottiste in stile dialogo maggioranza-opposizione.una volta in diretta bombardiamoli.
    ANTENNA3 LOMBARDIA DALLE 12 ALLE13 N.VERDE 800166626
    TELELOMBARDIA DALLE 13 ALLE 14 N.VERDE 800166626
    ARIA PULITA LA7GOD DALLE 12 ALLLE 13.30 TEL 0245702312
    ONOREVOLE DJ RADIO RTL 102.5 DALLE 00 ALLE 03 TEL 02251515
    RAI; “Prima pagina”,rai radio3.dalle 7 alle 8.45
    telefonando al 800050333.
    RAI;”radio anch’io”rai radio1 dalle 9 alle 10 telefonando al 800050001.
    RADIO 24;”vivavoce”dalle 9 alle 10 telefonando al 800240024.
    RADIO 24 “La zanzara” dalle 19 alle 21 telefonando al 800240024.mail: lazanzara@radio24.it. RAI.”zapping”radio rai 1 dalle 19 alle 21 telefonare al 800055101. NON DIAMOGLI TREGUA STANIAMOLI NELLE LORO REDAZIONI

  6. Roberto G. ha detto:

    Prima dei discorsi economici vengono quelli che riguardano libertà  e democrazia, altrimenti possiamo dar fuoco a parlamenti e affini e nominare dittatori ovunque così facciamo prima.
    Ciò che sta dietro al trattato di Lisbona non ha nulla a che vedere con la (auspicabile) cooperazione tra i paesi europei, ma é semplicemente un passo verso quel Nuovo Ordine Mondiale che una oligarchia di alcune migliaia di individui sta progettando e attuando ormai da tempo.
    Io credo che finché abbiamo internet dobbiamo cercare di usarlo per aprire gli occhi anzitutto a noi stessi. Ci sono molti siti interessanti dove reperire informazioni “scomode”, uno di questi é Luogocomune.net dove potete trovare, tra l’altro, due articoli molto chiari riguardo alla questione “trattato di Lisbona”.

  7. Mauro ha detto:

    Io sono del parere che, cattiva o meno, questa Europa ce la dobbiamo tenere. Siamo un paese debole, che ha perso la guerra, che esporta pochissimo, che dipende dall’estero, che sta sull’orlo della bancarotta nazionale. Dove cazzo pensiamo di andare da soli? Capisco che il Sistema Europa possa non essere condivisibile perché cinico e basato solo sul denaro e invaso dal signoraggio, ma ce lo dobbiamo tenere. Continuo a pensare che se non fossimo in Europa saremmo a pezzi da anni.

  8. emsi76 ha detto:

    grande daniele! grazie per aver toccato l’argomento Europa – Trattato di Lisbona. Tanti te ne sono grati (sul blog di grillo ne parlano nei commenti più votati).

  9. Alessandro (Rm) ha detto:

    Ahh, da londra é partita la denuncia per evasione a Mills? In effetti perché meravigliarsi! Siamo proprio alla frutta. E per l’europa siamo frutta avariata. Daniele condivido il tutto. Buona settimana con i tuoi impegni.

    Domani in piazza navona ci sarò anche io, principalmente per cercare il presidente della repubblica nascosto tra la folla e fargli un paio di domande sul recente passato. So che per senso di dovere non mancherà  alla manifestazione ma sarà  dura trovarlo causa obbligato camuffamento…. :-\
    Saluti

  10. Roberto G. ha detto:

    Le manifestazioni nelle altre città  (da micromega):

    TORINO – 8 luglio, ore 17
    Manifestazione in piazza Castello, ore 17.00.

    GENOVA – 8 luglio, ore 18
    Manifestazione in Largo Lanfranco davanti alla Prefettura. Promuovono: Associazione Libertà  e Giustizia, Comitato per lo Stato di Diritto, aderiscono Associazione Giuristi Democratici, Comitato Verità  e Giustizia per Genova

    MILANO – 8 luglio, ore 18
    Loggia dei Mercanti (piazza Duomo). Primi promotori: Comitato milanese per la Legalità , Le Girandole, Chiara Cremonesi, Carlo Monguzzi, Basilio Rizzo, Nando Dalla Chiesa. Per adesioni: posta@nandodallachiesa.it

    NOVA MILANESE – 8 luglio, ore 18
    Manifestazione in piazza Marconi. Promuove: Gruppo Brianza dei valori.

    BRESCIA – 8 luglio, ore 18
    Presidio davanti al Tribunale di Brescia, via Moretto/p.zza Sant’Alessandro. Promuovono circolo Libertà  & Giustizia, comitato antimafia Peppino Impastato, meetup amici di Beppe Grillo

    PADOVA – 8 luglio, ore 18
    Sit in di fronte al Municipio (Palazzo Moroni). Organizza Italia dei Valori di Padova

    PORDENONE – 8 luglio, ore 11
    Presidio per la Legalità  davanti al Tribunale

    BOLOGNA – 8 luglio, ore 18
    P.zza maggiore (davanti al Nettuno)

    SIENA – 8 luglio, ore 17
    Un “presidio colorato, partecipato ma senza bandiere” in Piazza Salimbeni. Promuove Idv Siena

    BARI – 8 luglio, ore 18
    Presidio di vigilanza democratica a Bari in Piazza Prefettura dinanzi al Teatro Piccinni

    LONDRA – 8 luglio, ore 9
    Sit-in davanti al consolato italiano, 38 Eaton Place London SW1X 8AN

    ATENE – 8 luglio, ore 18
    Manifestazione di studenti italiani a Piazza della Costituzione di Atene (fuori dal parlamento greco) contro le leggi-canaglie della destra italiana.

  11. Indiano1983 ha detto:

    Informazione di servizio, se si riesce a fare una comunicazione per tempo sul blog per promuovere la pubblicità  degli eventi pomeridiani in tutta italia.

    Manifestazione oltre che a roma, anche in altre città  come milano, torino, brescia, bari, trieste.

    Per quanto concerne Bari, posso dire che dalle 18 l’appuntamento con I Grilli Attivi e con tutti i cittadini interessati é in Piazza Prefettura dinanzi il teatro piccinni.

    Forza gente.

    Grazie daniele.

    un abbraccio

    indiano

  12. Federico Elmetti ha detto:

    Ci avevano spiegato che era assolutamente necessaria.
    Ci avevano detto che lo facevano per il nostro bene.
    Ci avevano mostrato che i requisiti dell’urgenza c’erano tutti.
    Ci avevano confermato che avrebbe risposto all’esigenza di sicurezza dei cittadini.
    Ci avevano rassicurato che non ci sarebbero stati trucchi.
    Ci avevano insegnato che non era assolutamente incostituzionale.
    Ci avevano raccontato che non sarebbe stata in alcun modo barattata.

    Oggi ci dicono che la norma blocca-100.000-processi non esiste più. Sarà  stralciata dal pacchetto sicurezza. Così. Come si strappa un pezzo di carta straccia e la si butta nella pattumiera.

    Scusateci. Avevamo scherzato.

    verraungiorno.blogspot.com

  13. Valerio Frigerio ha detto:

    Io domani vado alla manifestazione a Milano, Piazza dei Mercanti ore 18.00!

    Per tutti coloro che non possono andare a Roma come me, spero che sarete la a fare presenza.

    http://www.nandodallachiesa.it

  14. Indiano1983 ha detto:

    (faccio un esempio)Probabilmente la situazione di europa7 e dell’abusiva rete4 non si risolverà  mai, ma se una delle finalità  dell’unione europea fosse solo quella di far rispettare la legge e di assegnare milionarie infrazioni al nostro paese illegale e malavitoso, io vorrei che l’unione europea continui tutta la vita su questa logica perché significherebbe che il ceto medio, ignorante gretto e superficiale che ha legittimato, politicamente parlando, la vittoria di berlusconi alle elezioni, si merita questo sciacallo e che il nostro paese tra non tanto tempo é giusto che fallisca peggio dell’argentina.

    un caro saluto a te, daniele

    indiano da bari

  15. patty ha detto:

    ho dimenticato…anche travaglio smentisce come grillo su alcune tematiche che prima hanno trattato e poi smentito. non faccio l’elenco ma ne ho avuto conferma guardando alcuni video e poi i loro commenti alle risposte di alcuni giornalisti. non riesco a capire la loro incoerenza. questo loro comportamento ha fatto scemare in me la stima che avevo per loro. trovo che “sei unico” giornalista di parola e questo ti fa molto onore. Rimani sempre così come sei.

  16. PAOLO ha detto:

    DIFFONDETE ANCHE VIA E MAIL !!!!
    LEGALITY DAY ANCHE A MILANO !
    L’appuntamento di domani a Milano é in piazza San Carlo, vicino a piazza San Babila, alle 18. In difesa della legge uguale per tutti, della libertà  d’informazione, dei principi costituzionali.
    http://www.nandodallachiesa.it

  17. patty ha detto:

    mi fa piacere Daniele che almeno tu nei commenti fai pubblicare alcuni link tipo quello di marco belli.effedieffe.com europa. grillo lo avrebbe cestinato e non pubblicato. ho provato più volte a fare la stessa cosa ma lo ha bannato.solo attraverso le tue pubblicazioni e link che fai pubblicare ci possiamo informare seriamente su certi argomenti che riguardano il popolo italiano.non capisco grillo visto che parla di informazione quando poi é lui a non volere che la gente sappia. non tutti sanno di alcuni siti importanti. é un dovere civico informare tra di noi plebei oltre che un mestiere nobile per i giornalisti seri come te. Grazie per le tue notizie.

  18. LUCA ha detto:

    il film di bozzetto riesce a far capire cosa c’é che non va in questo paese: il problema siamo tutti noi e la mentalità  presuntuosa ed egoistica che non ci permette di evolvere come nazione e come cittadini

  19. PAOLO ha detto:

    LEGALITY DAY ANCHE A MILANO !
    L’appuntamento di domani a Milano é in piazza San Carlo, vicino a piazza San Babila, alle 18. In difesa della legge uguale per tutti, della libertà  d’informazione, dei principi costituzionali.

  20. Nunzia ha detto:

    Su Repubblica IT c’é la raccolta firme in difesa della costituzione. FIRMATE FIRMATE FIRMATE.

  21. marco belli ha detto:

    Caro Daniele,
    da questo post mi pare di capire che non hai riflettuto abbastanza riguardo il trattato di lisbona e sulle profonde implicazioni future che tale documento porterà  ai popoli europei.
    Il trattato di lisbona, volutamente incomprensibile, é stato scritto da pochi uomini (banchieri centrali), i quali hanno il pieno controllo delle classi politiche e oligarchiche delle singole nazioni, foraggiate da immense quantità  di denaro (ogni anno vengono spesi 100 miliardi di € per mantenere il carrozzone europa).
    Pone come credo il MERCATO. Tutto il resto viene dopo. C’é molto poco di democratico e/o di giustizia sociale in questo documento. I popoli vengono dopo il Dio Mercato e saranno utilizzati, a piacimento di un gruppo eletto di oligarchi (attraverso la commissione), a portare assieme agli alleati americani la “democrazia” in alcuni selezionati paesi del mondo. Alla faccia di grandi “difensori” di diritti umani come la bonino, vi é il ripristino della pena di morte in situazioni di guerra o di rivolta (http://www.effedieffe.com/content/view/2870/165/).
    Il parlamento europeo continuerà  ad avere il ruolo di “specchietto per le allodole” dando l’impressione al volgo che trattasi di europa democratica.
    Termino qui perché l’argomento é talmente profondo e complesso che richiederebbe una risposta chilometrica e diventerei estremamente noioso.
    Spero di leggere un tuo prossimo post sull’argomento con un’analisi più approfondita.

  22. paolo ha detto:

    DIFFONDETE!!!!
    Anche a Milano Legality Day. Per chi non può andare a Roma, venga a Milano. Per maggiori informazioni andate su http://www.nandodallachiesa.it

  23. paolo papillo ha detto:

    CHIEDIAMO VENGA FATTA UN INTERROGAZIONE PARLAMENTARE SUL MODO ARROGANTE CON CUI IL GIORNALISTA FORBICE TRATTA GLI ASCOLTATORI MANDIAMO QUESTA MAIL AI DEPUTATI FURIO COLOMBO (PD),MASSIMO DONADI (IDV)
    donadi_m@camera.it;colombo_f@camera.it

    Spettabili onorevoli
    Noi utenti del servizio pubblico chiediamo che venga fatta interrogazione parlamentare al ministro competente,che vengano interpellati i vertici RAI, in riferimento a quanto segue;
    Dal lunedì al venerdì dalle 19.30 alle 21 dalle frequenze di radio1 RAI va in onda una trasmissione denominata “zapping” questa trasmissione é condotta da Aldo Forbice.
    All’interno della trasmissione viene data la possibilità  agli ascoltatori di intervenire telefonicamente in diretta e qui nasce la motivazione di questa richiesta.
    Il Forbice tratta in maniera assolutamente arrogante e senza nessun rispetto quegli ascoltatori che esprimono, in maniera educata, dissenso nei confronti del pensiero del conduttore.
    Questo in assoluto spregio delle norme comportamentali e di educazione che qualunque , sottolineo qualunque, dipendente del servizio pubblico deve mantenere.
    Basta ascoltare qualche puntata della suddetta trasmissione e si troverà  facilmente conferma del fatto che un centralino con funzioni di filtro manda in onda solo le telefonate degli ascoltatori che pongano questioni gradite al conduttore,basterebbe solo questo per biasimare un comportamento che va contro l’inderogabile principio della libertà  di informazione

  24. paolo ha detto:

    De nada, Roberto.
    Diffondilo anche te.

    DIFFONDETE!!!!
    Anche a Milano Legality Day. Per chi non può andare a Roma, venga a Milano. Per maggiori informazioni andate su http://www.nandodallachiesa.it

  25. Roberto G. ha detto:

    Thanks a lot paolo!!

  26. paolo ha detto:

    DIFFONDETE!!!!
    Anche a Milano Legality Day. Per chi non può andare a Roma, venga a Milano. Per maggiori informazioni andate su http://www.nandodallachiesa.it

  27. helena f. ha detto:

    Grande Bozzetto. Conosco il video da alcuni anni.
    E’ propio così… non c’é nulla da fare, l’italiano medio (ossia la maggior parte di noi) é quello ben descritto nel video, purtroppo.
    Bella analisi Daniele di questa difettosa Eurolandia di cui noi siamo il peggior ingranaggio.

  28. nicosan ha detto:

    Grandissimo Bruno Bozzetto!!Consiglio agli amici del blog di guardare i suoi meravigliosi lungometraggi (soprattutto VIP mio fratello superuomo).Altro che quel MASSONE-rovina gioventù di walt disney…lui e i suoi topolini\paperini\paperoni\principi azzurri e cavalli bianchi.Se penso a quante ragazze stanno ancora aspettando il PRINCIPE AZZURRO….mi sento male per loro!!E’ tutto un FALSO partorito da un MASSONE……………..PS:voci di corridoio sostengono che in realtà  il principe azzurro se la faceva col cavallo bianco 😉 Grande Daniele,ciao!

  29. patty ha detto:

    Bellissimo il video. Alcuni italiani si fanno riconoscere ovunque vanno. Vedi Berlusconi in parlamento (pizza e mandolino) invece di parlare dei fatti seri…
    http://it.youtube.com/watch?v=IyeUl3zEJtU
    http://it.youtube.com/watch?v=UoivuH_q5Eg
    http://it.youtube.com/watch?v=aJhCzT3aYUQ

    Che pagliaccio e che figura ci ha fatto fare…Pulcinella avrebbe fatto più bella figura.

    Troppo forte Daniele quando scrivi certi intercalari…sei troppo forte.

  30. Mauro Medeot ha detto:

    PASSA UNA BUONA SETTIMANA, DANIELE.
    E, MI RACCOMANDO, SEMPRE IN FORMA!

    ABBIAMO BISOGNO DI UOMINI COME TE.

    CI VEDIAMO MERTEDI A ROMA, SPERO.

    MANDI!

  31. jacopo ha detto:

    che ci fai giovedì a trieste??

  32. Biondo ha detto:

    Il fondamento del paese é la Costituzione ed il requisito primario per portare in essere progetti di diritto in comunità  sovranazionali é che la Costituzione sia applicata.

    Non essendolo, non possono esserlo le leggi che da essa diramano…ragion per cui, questa Europa di facciata, finora, é servita allo scopo: rubare sui fondi comunitari.

    La domanda é: quanto durerà  la cuccagna?

  33. Roberto G. ha detto:

    “L’Irlanda, dopo l’Olanda e la Francia, ha deciso che il trattato di Lisbona ha lo stesso valore della carta igienica.”

    Meno male. Il problema é che non la pensano così Barroso Sarkozy, Merkel, Napolitano ecc. Questi della democrazia se ne fottono altamente e perseguiranno ugualmente il loro progetto di superstato superfascista.

    P.S. Notare che Olanda e Francia avevano detto no alla Costituzione Europea. I furbacchioni gli hanno cambiato la copertina e l’hanno chiamata trattato di Lisbona cercando di farlo approvare senza referendum dai vari stati, ma gli é andato di traverso il boccone irlandese. Comunque ci riproveranno state tranquilli.

  34. freeman ha detto:

    come dissi tempo fa, l’europa ride di noi e ci considera un popolo imbecille. e purtroppo ha ragione. 🙁

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.