O il voto o il sangue

Leoluca Orlando spiega come sono avvenuti i brogli alle comunali di Palermo che hanno premiato il sindaco uscente di Forza Italia Cammarata. Una vicenda gravissima pressoché taciuta dai media, a parte brevi lanci d’agenzia senza spiegazioni.

La legge elettorale porcellum é fuorilegge, se non andremo a votare avremo la magra consolazione di sfiduciare la classe dirigente che, fregandosi le mani alla faccia nostra, rimarrà  dov’é a decidere la nostra vita per altri 5 anni, di cui 3 rimborsati con soldi doppi nonostante la caduta del governo Prodi.
Il voto alle urne senza invalidare la scheda, é l’unica alternativa a un’inevitabile rivolta violenta e sanguinosa, necessaria per uscire da questa dittatura imbellettata di mezzibusti sorridenti che disinformano attraverso i media generalisti complici.
Nel grafico delle elezioni del 2006, quelle 2 ascisse del grafico blu che incrociano la loro rotta all’80% del percorso dello spoglio, sono segno di un colossale imbroglio perché tradiscono la Legge dei grandi numeri della statistica.

elezioni-2006.jpg

Esattamente come é stato censurato Leoluca Orlando, le televisioni COMPLICI hanno censurato anche questo autentico colpo di Stato perpetrato tramite le schede bianche scrutinate nelle regioni a voto elettronico (Liguria, Lazio, Puglia e Sardegna) dirottate illegalmente al centrodestra di Berlusconi, che ha così potuto ”arrampicare” la maggioranza al Senato senza ottenerla per un soffio! L’imbroglio ha comunque consegnato l’Italia ad una maggioranza tanto risibile da non essere durata.
Le schede bianche delle politiche 2006 furono incredibilmente soltanto 400 mila a fronte di una media di un milione e 700 mila per ogni tornata elettorale precedente a partire dal 1948. Altro che dittatura morbida!
Il clima attuale é uguale a quello degli anni di Aldo Moro, con la differenza che nel 1978 centrodestra, Dc e Vaticano simularono il rapimento con la complicità  dei servizi segreti per impedire alleanze tra comunisti e democristiani, oggi, per dare seguito al “Piano di Rinascita” piduista la banda Berlusconi ricorre ai brogli tecnologici e alla massiccia mistificazione della realtà  da parte di giornali e tv, che si occupano di tutto fuorché del sequestro della democrazia.
La sinistra progressista, anticlericale e più sensibile agli interessi delle classi meno abbienti che in Italia non ha mai governato un’intera legislatura, ha ripiegato col fare il gioco della destra con buona pace per l’ideologia.
Il Vaticano ricchissimo é il carceriere degli italiani, i secondini malati di potere e di soldi sono stati i Mussolini dei Patti Lateranensi, il carrozzone Dc dei Fanfani e degli Andreotti, i socialisti di Craxi revisori del Concordato, e da 15 anni a questa parte Silvio Berlusconi.
Durante il ventennio con la radio, come oggi con le tv, i mass media sono strumenti di controllo di uno spietato regime.
L’Italia vaticana berlusconiana odierna é come la Cuba dei Castro, come la Cina di Mao, come la Romania di Ceausescu, che nella sua paranoide intenzione di ridurre il debito pubblico toglieva la corrente persino dagli ospedali, facendo morire i neonati nelle incubatrici.
Oggi i romeni sono un popolo orgoglioso ammorbato da una classe dirigente corrotta, ma mentre la Romania é tutta cablata per la banda larga, l’italia non lo é ancora! Persino la qualità  dei programmi romeni é migliore di quella italiana.
Siccome senza informazione non esistono libertà , concorrenza e competitività , l’Italia é sul rettilineo del baratro col suo carrozzone di rassegnati, distratti, ignoranti e creduloni dei Bruno Vespa.
Se decidiamo di votare consiglio di scegliere i partiti piccoli, quelli che non vediamo su Raiset e che abbiano un minimo di ideale sociale.
In alternativa meglio astenersi come predica Grillo.
Evitiamo di recarci alle urne per fare scenate napoletane coi presidenti di seggio, annullare le schede o, peggio, lasciarle in bianco. Sarà  soltanto peggio per noi!.
Spargiamo voce prima che sia troppo tardi! Con Internet si può.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

26 Commenti a “O il voto o il sangue”

  1. antonio bigoni ha detto:

    Elezioni politiche 2001…..1.680.000 schede bianche.
    Elezioni politiche 2006…….440.000 schede bianche.
    Elezioni politiche 2008…….485.000 schede bianche.
    Elezioni politiche 2013…….395.000 schede bianche.
    Elezioni politiche 2018…….390.000 schede bianche.

    Quindi il CDX avrebbe ripetuto l’imbroglio pure nel 2008,nel 2013 e nel 2018 ?

    O forse nel 2006 la diminuzione fu un fenomeno normale e quella dei brogli era una bufala ?

  2. Leonardo Facco ha detto:

    Caro Daniele, come avrai letto sul mio nuovo giornale, le ragioni di chi non voterà  sono piuttosto serie però. Gradirei tu potessi parlarne! Complimenti sempre per il tuo lavoro!

  3. franco ha detto:

    Partiti piccoli? Okkio!! tra questi c’é anche CasiniCaltagironeCuffaro. Non generalizziamo..c’é piccolo e piccolo:-) Forse l’unico piccolo che può dare..o almeno fa capire di voler dare un contributo al cambiamento anche se minimo é l’italia dei valori di Di Pietro. Negli altri vedo un voto sprecato nel caso,molto probabile,nascesse il partito unico dei veltrusconiani.

  4. anonimo ha detto:

    Non votare non serve a nulla, lasciate perdere…

  5. anonimo ha detto:

    Ragazzi, se dovete votare PD almeno votate Dipietro, la maggior parte della gente che c’e’ non ha voluto risolvere il conflitto di interessi e ricordatevi che hanno votato tutti a favore l’indulto a sinistra tranne Italia dei Valori e quelli di Diliberto che si sono astenuti.

  6. Antani ha detto:

    Non sono d’accordo. In primo luogo perché é una bufala che le schede bianche o nulle vadano al premio di maggioranza: per stabilirlo si calcolano i voti VALIDI (quindi non nulle o bianche). In secondo luogo: pensate che meraviglia, se andasse a votare l’85% degli aventi diritto (e lì tutti a dire “Che partecipazione, che schiaffo all’antipolitica…”), e poi quando fanno lo spoglio delle schede le trovassero tutte NULLE : perso per perso, sarebbe un segno inequivocabile e non riciclabile come le schede bianche.

  7. spadafora live ha detto:

    ……..CONTINUA……. E’ da sottolineare inoltre come in periodo elettivo tutti vengono fuori con promesse a volte assurde, si nota la politica al suo più basso livello, quel livello in cui tutti si uniscono, tutti promettono, tutti pretendono, personalmente non credo che si possa andare avanti cosi, personalmente credo che si debba iniziare a voler pretendere una cultura civica del voto, e questo soprattutto lo si debba pretendere dai votanti e non dai votati, allo stato attuale mi dispiace dirlo ma questa coscienza, determinante per il prosegui democratico, latita……..CONTINUA…..
    http://spadafora-live.blogspot.com/

  8. Lu ha detto:

    On ne juge pas un roi. On le tue….

  9. Paolo ha detto:

    Io voto Di Pietro.

  10. Barbara ha detto:

    Sono contraria all’astensionismo, é come lasciare che decidano gli altri anche per noi, penso che dobbiamo cercare di votare per quei pochi che ci sembrano puliti, liste civiche, montanari … il sistema bisogna iniziare a romperlo dall’interno, in parlamento ci vogliono delle voci contro. Non so se ce la possiamo fare ma almeno proviamoci.

  11. Toni95 ha detto:

    Salve
    scusatemi una cosa, ma se uno rifiuta la scheda al seggio il presidente é obbligato a metterlo a verbale? nel caso non lo facesse?

  12. helena f. ha detto:

    Daniele…. la lista con i nomi dei candidati, condannati, inquisiti prescritti…
    non ce la fai a farla… ? 🙁

    Anche se non voterò per PD né logicamente PDL, vorrei vedere tutti quei nomi in fila…
    Voglio farli vedere a chi voterà  per queste due coalizioni o anche Casini o tutto il resto della banda…
    Ti prego, vedi che puoi dare…
    Grazie… bacio

  13. helena f. ha detto:

    p.s. Su Roma lo so !!! Lista civica Serenetta Monti.

    No Rutelli.No Alemanno!

  14. helena f. ha detto:

    Daniele, che ansia questo post…
    sarà  che le elezioni si avvicinano… sarà  che l’hai scritto con più veemenza del solito, sarà  che io non so che fare…
    Penso, penso… a volte mi viene di NON VOTARE.
    Oppure… voto? Chi? Veltroni? Nooooo. Non voglio votare chi non fa niente per arginare lo strapotere del Berluska. Non volgio accontentarmi del meno peggio. Scheda bianca = rischio di brogli : no.
    Annullarla…. partiti piccoli… Montanari?
    Ancora 20 giorni…. penso…. penso….

    Grazie Daniele, aiutami a schiarirmi le idee…. continua così…
    Un caro saluto

  15. luciano ha detto:

    Grazie MavCo Pizellonio, chiedo venia per aver divulgato una notizia senza essermi informato a sufficienza.
    ciao

  16. trarco mavaglio ha detto:

    il grafico e’ semplicemente scandaloso! nel mio canale ho trattato questo schifo postando un video tratto dal documentario di deaglio (proprio la parte dove spiega il discorso del grafico).
    Ecco il link al video:
    http://it.youtube.com/watch?v=U_ZL5RY6eBQ

  17. Mavco Pizellonio ha detto:

    Luciano, la scheda nulla…é NULLA!
    Non é vero, non é mai stato vero, non sarà  mai vero che le schede nulle vadano a confluire nel premio di maggioranza.
    sono nulle, appunto: non valgono nulla ai fini del conteggio.

  18. Rent ha detto:

    Daniele sei forte…..siamo tutti con te !

  19. ugasoft ha detto:

    Deaglio lo aveva detto… lo hanno silurato in meno di un secondo.

    REGIME

  20. alexander777 ha detto:

    daniele son daccordo con te quasi in tutto…tranne stavolta nell’astensionismo, perché in sicilia per la prima volta possiamo votare la lista civica “amici di Beppe Grillo di Palermo” che prevedono la candidatura di Sonia Alfano come presidente della regione….più che astenersi sarebbe bene mandare brava gente al parlamento regionale…

    http://www.fermatetutto.blogspot.com

  21. alexbriga ha detto:

    daniele…. continua cosi.. il movimento che si é creato grazie a grillo, a TE, a travaglio ed altri sta crescebdo di giorno in giorno….. forza ragazzi….. abbiamo sete di verità  e libertà !!!!! buona pasqua a tutti!!!

  22. Gianfranco ha detto:

    La Casta sta creando le condizioni per un 14 Luglio italiano con teste che rotolano nel cesto. Ricordate i tempi in cui Craxi era un Dio? Potentissimo. Intoccabile. Minimizzava…..diceva che Chiesa era un “mariuolo”. La Storia insegna che tira, tira, tira, la corda si spezza. I tempi stanno maturando….mai sottovalutare il “popolo bue”.

  23. luciano ha detto:

    la scheda annullata andrà  REGALATA per premio di maggioranza, non é la stessa cosa di RIFIUTARE con la pretesa di far mettere a verbale il rifiuto: OCCHIO!

  24. luciano ha detto:

    Secondo me la vera coglionata la sta facendo Grillo, nel predicare
    l’astensionismo.
    Questa casta nauseabonda, non si rinnoverà  mai dall’interno.
    Bisogna entrare in parlamento aggregando tutti gli scontenti
    che vorrebbero un’italia migliore, solo così si può cambiare la
    situazione attuale.
    Altrimenti questi menteccatti affosseranno del tutto questo
    paese.
    Se ritornerà  al potere il BOKASSA DI ARCORE PLURI-INQUISITO,
    ci sara da piangere.

  25. Marco B. ha detto:

    Daniele,

    e ti meravigli che l’Italia sia un REGIME MEDIATICO?! Queste cose le hanno DENUNCIATE pubblicamente i vari De Aglio, Grillo e tu stesso le riporti sul blog, con la conclusione che sono finiti querelati o sotto processo per turbativa dell’ordine costituzionale. Il palazzo NON cade se gli ITALIOTI MEDIO(CRI)continueranno ad andare alle urne votando questo o quello per PAURA che vada sù l’altro!! Io per quanto mi concerne ho deciso che mi avvarrò del diritto/dovere di annullare la mia scheda(o magari di rifiutarla una volta vidimata), almeno i $$ del rimborso elettorale “dovuti” al mio voto per questo giro si scordano di prenderseli!! Tu e i bloggers fate come meglio credete, ma di questo andazzo sono stanco e pronto anche al peggio(rivolta di sanpietrini contro le istituzioni)se sarà  necessario!! Sono SICURO che quelli che c’hanno di più da rimetterci sono LORO, i politici della CASTA .. più che il POPOLO SOVRANO(affamato e esasperato) .. chi vorrà  si adegui ..
    Con rinnovato rispetto per te e il tuo lavoro. Marco B.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.