La mia dichiarazione pubblicata ieri (‘Se becco la Kyenge… il fatto è che non frequento di notte il rettilineo di Ceriale”, ndr) è stata di cattivo gusto e offensiva. Un’affermazione giunta al termine di un paio di mesi stressanti per l’amministrazione di Diano Marina e per le tasche mie e di tutti gli imprenditori italiani chiamati nei giorni scorsi a pagare contributi, ritenute, Iva…” Cristiano Za Garibaldi, vicesindaco leghista di Diano Marina, 26-8-2016.

Lascia un commento