Scusate se mi vien da ridere…

gioconda che ride

Scusate se mi vien da ridere quando leggo che la Scozia indipendente sarebbe una nazione debole. Talmente debole che alla notiza della vittoria dei “no” alla secessione da Londra, la sterlina è schizzata all’insù. Il che pare un controsenso. La Scozia inchinata a Londra viene celebrata come “lezione di democrazia“. Wow. Gli scozzesi li hanno trattati da giocondi. Hanno avuto il lavaggio del cervello dal governo Cameron e dalla stampa perbenista. Quella che difende il Fondo Monetario internazionale, la Troika e l’austerità dell’Europa. L’avvertimento agli aspiranti indipendentisti d’Europa (Catalogna in primis), è partito. Anche lì, nella spensierata Barcellona si attende l’agognato referendum di novembre per dire sì o no allo Stato di lingua catalana. I grandi manutengoli dell’establishment dell’euro travestiti da intellettuali, avranno tempo per stare sulle tastiere a prefigurare improbabili catastrofi come nelle fiabe di Esopo da far leggere ai prossimi giocondi iberici. La traccia comune sarà lo spettro della povertà. Diranno che Madrid non sarà più la stessa e che la sovranità di uno staterello sarà travolta dallo tsunami dell’Europa unita dall’euro. Quella valuta morta dentro un continente afflitto da crollo di offerta e crollo di domanda e dove gli unici dati positivi sono l’aumento di povertà assoluta e suicidi. L’adrenalina scatenata dai “testa a testa” sfornati dai soliti sondaggi taroccati che generano un broglio di idee tra gli indecisi, è ormai sopita.

Scusate se mi vien da ridere quando leggo certe articolesse sull’Europa irreversibile e indivisibile. Quella stessa Europa in cui sopravvivono floride cellule di indipendenza come Andorra, Montecarlo o San Marino. Rido perché non capisco come mai si debbano impaurire gli scozzesi e i catalani, mentre si celebra l’autonomia delle repubbliche baltiche “minacciate da Putin“. Si sanziona la Russia per l’invasione (o accorpamento) dell’Ucraina a Mosca dimenticandoci il punto di vista di Putin, secondo il quale è anche l’unione (forzata) all’Ucraina a fare la forza della Russia. Uno Stato che già di suo è cinque volte più esteso dei Ventisette europei.

Scusate se mi vien da ridere, ma quando leggo che il pericolo serpeggiante sono gli attentati dei tagliagole dell’Isis al Vaticano, penso: ma dov’erano gli allarmi quando allo Ior venivano in pellegrinaggio criminali e mafiosi in doppiopetto a seppellire in conti cifrati miliardi di proventi derivanti da giri di riciclaggio, corruzione e droga? A proposito, il Vaticano che visto dall’alto di Roma sembra un angolo adibito a cesso cieco, sbaglio o è nazione indipendente? Ecco, perché il Vaticano sì, Scozia e Catalogna no? Ci credono tutti giocondi? Scusate se mi vien da ridere…

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.