Il padre terminator della porta accanto

«Questo gesto l’ho fatto poiché non avevo il coraggio di chiedere a mia moglie di separarci, cosa che io invece volevo fare». Motta Visconti, Carlo Lissi confessa la strage della sua famiglia: moglie, figlia di 5 anni e figlio di 20 mesi, sgozzati con un coltello.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.