Le palle della Gelmini

«Usare il termine grazia per un leader come Berlusconi condannato per frode fiscale pur essendo tra i primi contribuenti italiani, a capo di un’impresa che dà lavoro a migliaia di persone, fa un certo effetto. Premesso che può essere concessa anche motu proprio, certo una soluzione va trovata. I nostri elettori e militanti difficilmente accetterebbero di vedere Berlusconi privato comunque della sua libertà. C’è già una grande mobilitazione di popolo al suo fianco». Maria Stella Gelmini (Pdl).

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.