“Addiopuzzo” e il tanfo di Giorgio a via D’Amelio

«E’ sempre più imbarazzante partecipare a cerimonie ufficiali, vedere in prima fila persone la cui condotta emana puzzo di compromesso morale. Se ne restino a casa il 19 luglio, ci facessero la grazia di tacere. Abbiamo processato gli intoccabili, uno stuolo di sepolcri imbiancati che nelle chiese si battono il petto dopo aver partecipato a summit mafiosi e non ci fermeremo. Sanno che è solo questione di tempo perché un giorno alle porte dei loro lussuosi palazzi suonerà il vero Stato». Roberto Scarpinato, procuratore generale a Caltanissetta, dopo le parole di Giorgio Napolitano alla cerimonia del ventennale della strage di Via D’Amelio.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Un Commento a ““Addiopuzzo” e il tanfo di Giorgio a via D’Amelio”

  1. […] Il blog di Daniele Martinelli Pubblicato: 21 luglio 2012 Autore: aggregatore Sezione: Politica e Attualità […]

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.