Con Cepu Trota si dice Trout

Renzo Bossi detto il Trota impara l’inglese al Cepu gratuitamente con lezioni tenute nella sede della Lega nord in via Bellerio a Milano, là  dove da anni si predica il dialetto nelle scuole. Lui dice che il corso se lo paga da solo. Del resto con oltre 12 mila euro al mese di stipendio per la carica di consigliere regionale lombardo se lo potrebbe anche permettere. In inglese, il Trota, “trout” per i britannici, esporterà  la Secessione nell’infuocata Inghilterra, dove imperversa l’intifada dei ragazzini suoi coetanei che saccheggiano i negozi in quanto non si sono potuti permettere un papà  Umberto qualunque che si é venduto a un Berlusconi qualunque. Il trout tenterà  di spiegare che dopo anni di federalismo, finalmente in Italia risolveremo la crisi istituendo “un ticket sui primi 3 giorni di degenza in ospedale” grazie al silenzio assenso della Lega nord (Northen league in inglese). Tradurrà  ticket in “biglietto” dopodiché tenterà  di conciliare i fucili padani “po(po) guns” con i cannoni ad acqua annunciati dal premier inglese Cameron. Già  che ci siamo speriamo che il Trout ci tradurrà  la lettera che il presidente della Bce Trichet ha inviato al governo retto da papà  Umberto assieme al piduista (intraducibile). Che per l’Andreotti dell’epoca internettiana Gianni Letta é “riservata e dai contenuti che non possono essere pubblicati“. Sia in inglese che in dialetto padano. Insomma, crediamo che pure col Trota al Cepu non ci leveremo la Pu(l)ce.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.