Corruttore senza vergogna

Appaltopoli, secondo il privato corruttore che ha esportato Gogol, rigurada “casi personali e non di governo”. Invece riguarda il governo perché Claudio Scajola é uomo del suo governo, come fu Pietro Lunardi, l’ex ministro in conflitto di interessi che aveva interessi diretti nel traforare la montagna della Val Susa grazie a imprese dei suoi familiari.
Bertolaso é uomo di governo eccome. Diego Anemone aveva tutto interesse a offrirgli i massaggi alle parti basse al Salaria sport Village per avere in cambio gli appalti del G8, in Sardegna e per i mondiali di nuoto.
Denis Verdini é uomo di governo anche se non é ministro. E’ presdente del credito cooperativo fiorentino su cui sarebbero transitati milioni provenienti da imprenditori interessati agli appalti assegnati da uomini del governo.

Altro che casi isolati come dice parrucchino a Bruno Vespa, in orgasmo perché col nuovo libro “Nel segno del cavaliere” si palesa come sorta di biografo ufficiale. Mi chiedo se non avesse fatto prima il corruttore stesso a farsi il libro. Mah…
Fatto sta che il corruttore chiosa “nessuna impunità ” per i responsabili di appaltopoli. Lo stesso che quando seppe delle indagini a carico di Scajola gli espresse solidarietà  contro i teoremi dei magistrati politicizzati. Cominci prima lui, privato corruttore di testimoni e di giudici a farsi processare. Altro che legifrerare per sbattere in galera i giornalisti che parlano di fatti.

Sempre e soltanto senza contradditorio il privato corruttore ha osato dire da Vespa che “in politica ho portato una nuova visione morale, che non é solo quella di non rubare per sé o per il partito, ci mancherebbe, ma é soprattutto quella di mantenere la parola data agli elettori realizzando gli impegni assunti con il programma elettorale. Su questo, nessuno può darmi lezioni. E sfido chiunque ad affermare il contrario“.
Solo un privato poco di buono può riuscire a dire ben 5 balle in 2 frasi. Eccole nell’ordine: “non rubare per sé” “mantenere la parola data” “realizzato gli impegni assunti” “nessuno può darmi lezioni” “sfido chiunque ad affermare il contrario“.
Solo in un paese di burattini senza anticorpi può accadere tanto.

Sostieni l’informazione libera


Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

4 Commenti a “Corruttore senza vergogna”

  1. blackout ha detto:

    tanto ormai siamo alla frutta, fra pochi mesi tutto il baraccone cadra sotto il peso del debito pubblico e poi si ridera (metaforicamente)
     
    prevedo una zafferana etnea di verghiana memoria, morte ai cappelli!

  2. helena f. ha detto:

    da Rainews24 :
    – Intercettazioni, Montezemolo: privacy da tutelare ma sto con gli editori.
    – Intercettazioni, USA: strumento essenziale delle indagini.
    – Maria luisa Busi rinuncia alla conduzione: “non mi riconosco in questo tg”. 

    Se in tanti dissentano e protestano, in tutti i settori… questi stupratori della Costituzione, protezionisti di delinquenti, corruttori e mafiosi non possono andare avanti così…

  3. POLDO ha detto:

    « Si tratta di casi personali e isolati e dagli ultimi sondaggi risulta che per l’opinione pubblica e’ chiaro che questi casi non hanno nulla a che vedere ne’ con l’attivita’ di governo ne’ con quella del partito ».
     
    Ed ancora
     
    « Nessuna indulgenza e impunità  per chi ha sbagliato ».
     
    Con queste perle di saggezza popolora Silvio Berlusconi ha praticamente dichiarato il fallimento e la chiusura del PDL poiché nel rispetto di queste sue dichiarazioni si consegnerà  alle autorità  per essere arrestato. Bella illusione vero?
    Ma Ragazzi parliamo di Silvio Berlusconi, l’uomo dalla minchiata facile, l’uomo dalla balla sempre in canna, l’uomo delle promesse mai mantenute e delle perenni smentite, l’uomo per cui l’etica potrebbe essere la marca di un capo di abbigliamento o di un aperitivo.
     
    C’é da sbellicarsi dalle risate nel sentire l’ennesima cazzata propinata dalla bocca di Berlusconi, salvo rendersi conto che colui che le dice é il Presidente del Consiglio.
    Ed ecco così uscire nuovamente i suoi fantomatici sondaggi, di cui non é mai nota la modalità  e fatti da sondaggisti strettamente privati, potrebbero chiedere benessimo quanto e cazzaro Berlusconi ed avere risultati percentuali entusiasmanti.
    Chi invece i sondaggi li fa in modo meno interessato dichiara che la popolarità  del Premier Silvio Berlusconi é meno del 41% (dove cazzo é questo plebiscitario stuolo di popolazione che acclama Berlusconi? Nei suoi sogni e nei suoi falsi sondaggi) mentre il governo raccoglie il 35% dei consensi, ma che differenza di dati; addirittura altre statistica danno al 70% la sfiducia nell’attuale Governo. Quindi prosegue senza sosta lo straripamento di stronzate da parte di Berlusconi e del suo Governo.
     
    La completa idiozia di Berlusconi ed il terrore di finire sbattuto fuori dalla politica e quindi perseguibile per tutte le sue illegalità  lo fa delirare ed affermare cose persino contro se stesso.
    Lunardi, Bondi, Scajola, Matteoli, Verdini, Cosentino, Bertolaso chi cazzo sono? Politici del governo Berlusconi o sono scaturiti dalla fantasiosa matita di Walt Disney? E il caso Mills é un episodio del Montalbano di Camilleri o l’ennesimo episodio di corruzione che coinvolge Berlusconi?
    Fino a quando gli italiani vogliono farsi prendere per il culo? Mi piacerebbe saperlo.
     
    Improvvisamente quelli che sino a ieri andavano a braccetto con il governo diventano adesso degli anonimi, chi ha sbagliato deve pagare ma il paradosso che nessuno del governo dice chi ha sbagliato. Chi conferma che codeste merde devono essere cacciate dalla politica diventa allora gistizialista e strumentalizza il caso. Beh, mi sembra giusto, il comportamento del governo equivale a dire ad un pedofilo di continuare a commettre abusi pur cogliendolo in flagrante.
    Che dice Bertolaso, che sembra una vittima sconsolata, del cognato Francesco Piermarini che da oltre 20 anni lo segue come un cane, che fa sorgere e morire società  edilizie all’occorenza in base alle esigenze del Guru della Protezione Civile? Che stranamente é sempre presente negli appalti della protezione civile tra cui anche il G8 e non lesina contatti con Anemone!
     
    Impressionante la solerzia nel decreto sulle intercettazioni, incredibile il lassismo per un decreto anticorruzione. Ah, già , dimenticavo la corruzione fa parte del programma del governo Berlusconi.
     
    Beh, sono sempre più soddisfatto di vedere di che pasta sono fatti gli elettori del PDL. Pasta marcia!

  4. 3my78 ha detto:

    Bravo Daniele sei sempre sul pezzo!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.