Il delirio del malato

Il video postato ritrae il nostro squallido presidente del consiglio dei piduisti. Osservarlo e seguire il labiale di ciò che spara ai microfoni dà  proprio l’idea di un vecchio in totale delirio. Fuori di testa. Talmente sclerato al punto che nello stesso Pdl molti deputati non lo reggono più. Non sanno più cosa dire pur di difenderlo. E’ screditato in tutto il mondo, é amico dei peggiori criminali golpisti come Gheddafi, oltre che di Putin. Minaccia il “critico” parlamento europeo intimando ai commissari italiani di disertare il voto per paralizzare l’attività  politica. E’ un corruttore di testimoni, di giudici, di donne, di uomini e di giornalisti. E’ scampato a decine di condanne penali grazie a leggi ad personam incostituzionali. Come tutti i dittatori si nutre di odio e infamie a danno degli avversari politici per esaltare la propria figura. La figura di un tappo malato, che paga un addetto stampa che prima sbatte in prima pagina la madre dei suoi figli con le tette al vento, la stessa che lo ha mandato a fanculo perché “malato e bisognoso di cure“, e poi gli crea una crisi diplomatica senza precendenti con la chiesa per sputtanare i gusti sessuali del direttore di un quotidiano di nicchia. Anche la chiesa si é tirato addosso il nostro squallido presidente del consiglio dei piduisti. Un personaggio che incarna la mafia perché predilige il silenzio, la menzogna e l’annientamento di chi sputa verità . Come Giovanni Brusca, Totò Riina e Bernardo Provenzano.

Chi osa svelare i fatti sul conto del nostro squallido presidente del consiglio dei piduisti viene fucilato mediaticamente. Sputtanato e diffamato. Lui, invece, spende una piccola parte dei suoi tanti soldi sottratti al fisco e alle tasche dei suoi elettori, per querelare le domande a cui dovrebbe rispondere e le critiche di chi non perde di vista i suoi vizi da puttaniere mondano, prima che le sue virtù. Davvero poche, per non dire nulle.
In 15 anni di attività  politica il nostro squallido presidente del consiglio dei piduisti si é fatto soltanto i cazzi propri. Con l’imbarbarimento dei palinsesti televisivi ha corrotto le coscienze di un’intera nazione, oggi lobotomizzata e indifferente a ogni schifezza istituzionale e politica di questo governo capeggiato da quest’uomo. Ammesso sia lecito definirlo tale.

Vederlo e sentirlo dà  il vomito perché sfoggia tutto il suo decadimento. Sembra un burattino di gesso che perde i pezzi. Ormai non ha più nulla da perdere il nostro squallido presidente del consiglio dei piduisti. Fa querelare l’Unità , Repubblica, Antonio Di Pietro, Liberation, El Pais e chi più ne ha più ne metta per intimidirli. Ma non servirà  a nulla.

Come a nulla servirà  scendere in piazza il 19 settembre per manifestare per la libertà  di stampa. Urlare “sbavagliamoci” significa dimostrare di aver sempre taciuto fatti e verità . Anziché scendere in piazza sarebbe ora di cominciare a scrivere e parlare documentati, senza paura di rimanere senza lavoro. Tanto, ormai, i giornali e le televisioni di regime vecchio stile sono entrati in un vicolo cieco. Non hanno futuro. Parlare e scrivere verità  in Rete é l’unica via per salvarsi la professione di giornalista. Senza timore di usare parole violente, le uniche possibili per raccontare fedelmente l’Italia politica di oggi.
Io dico “Basta piagnistei!” Lasciamoli al nostro squallido presidente del consiglio dei piduisti. Un vecchio malato e in totale delirio.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

35 Commenti a “Il delirio del malato”

  1. Salvatore Ioppolo ha detto:

    La libertà  di stampa é un diritto sacrosanto sancito dalla Costituzione, quindi potremmo dire che si tratta di una LEGGE.

    Nel momento in cui il capo del governo lede, nell’esercizio delle proprie funzioni pubbliche, una legge dello Stato, non é forse perseguibile penalmente, trattandosi di una fattispecie di reato esclusa dallo scudo spaziale del lodo Alfano?

    Perché non ci uniamo in una class action contro la persona che, con decreti, querele, intimidazioni e quant’altro, lede un nostro diritto e viene meno ad un proprio dovere?

  2. Marco ha detto:

    Non ditemi che pagate ancora il canone..

  3. POLDO ha detto:

    Io di punti gliene darei anche 70 0 75 ma tutti in testa a sto decerebrato di Berlusconi!

  4. silver ha detto:

    ECCO L’INTELLIGENZA DI CERTA GENTE italiana….

    silvio berlusconi ha dichiarato…
    …………La vicenda Kakà  – ha ricordato lo stesso presidente del Consiglio – mi ha fatto perdere almeno 2 punti nell’ultima tornata europea”…………..
    ecco come votano alcuni italiani….”a cazzo” dicono dalle mie parti!!!
    un saluto!

  5. freeman ha detto:

    io parlo della gente che se ne frega del regime, gli italioti appunto, che pensano solo ai fatti loro mentre il regime infame continua tranquillo…

  6. roberto ha detto:

    CHIAMA LA NEURO: QUESTO E’ ARRIVATOOOOOOOO!!!!!

  7. Roberto G. ha detto:

    free non é detto che quelli che non votano se ne fregano. Probabilmente hanno capito che una vera alternativa non c’é e rifiutano di farsi prendere ulteriormente per i fondelli. Ciao.

  8. freeman ha detto:

    manifestare per la libertà  di stampa é giusto, anche se forse inutile. cmq ribadisco che il vero problema sono gli italioti, in un paese normale il corruttore sarebbe in galera da anni… qui invece fa quello che vuole, tanto la gente italiota se ne frega (o sta con lui) e il regime di merda continua…

  9. Marco B. ha detto:

    O.T.

    scusa Daniele ma questo post di ByoBlu merita di essere pubblicizzato il più possibile. Guardate il video e ascoltate qunto dichiara il prof. Montanari, quello delle nanoparticelle, del microscopio comprato con i soldi della rete pubblicizzato anche da Beppe Grillo, oggi nuovamente vittima di interessi trasversali che gli stanno portando via il microscopio in oggetto

    http://www.byoblu.com/post/2009/09/03/Il-microscopio-maledetto.aspx

  10. giuseppe f ha detto:

    Daniele mi leggi nella mente????
    Hai espresso molto chiaramente ciò che penso io del Nano….

  11. POLDO ha detto:

    E’ un pò come affacciarsi ogni giorno alla finestra, ti sporgi e vedi il mondo che scorre; poi la stranezza, l’inconsueto, il quasi inspiegabile, ti affacci e sembra che il mondo non scorre più che tutto si sia fermato, tu testardo continui a riaffarciarti ogni giorno sino a quando vedi nuovamente il mondo scorrere ma all’indietro!

    Si può vedere ogni cosa sotto tanti punti di vista microscopico o macroscopico, diretto o indiretto, individuale o globale e si avranno altrettante risposte. Condivido l’esternazione di Roberto G. ma allo stesso modo ritengo troppo facile includere un sistema di per se già  bacato (l’Italia) in un altro macrosistema (Europa e Globo) che ha sicuramente le sue colpe ma che non ritengo responsabile delle decennali magagne italiane.

    L’italia non é un’entità  astratta e autonoma, una sorta di organismo indipendente che decide da sola cosa fare o non fare, L’Italia é un Paese fatto di persone e sono le persone a fare un Paese. Quindi e quì mi trovo in piena armonia con Roberto G. se oggi gli italiani sono considerati di merda non é solo colpa del governa ama anche colpa degli italiani stessi che da quel governo vogliono, sentono o credono di essere rappresentati.

    La maglia di interessi globali che cinge ormai ogni nazione poco centra con le scelte del singolo, diverso può essere il discorso di approfittare del momento da parte dei media esteri per la tragicomica situazione italiana ma rimane sempre il discorso che chi é causa del suo mal pianga se stesso.

    La politica é mafia, la mafia é politica, la politica é affari, gli affari sono politica, la politica é interessi, gli interessi sono politica, sono tutte voci bidirezionali che legano ormai la politica ad ogni aspetto oscuro ed illegale nella vita di tutti i giorni.

    Berlusconi é il frutto dell’operato evolutivo compiuto dalla politica italiana e dall’Italia stessa nell’ultimo trentennio. Ovvero la completa o quasi cancellazione degli sforzi e del sacrificio compiuto dall’Italia e dagli italiani nel dopoguerra per riscoprirla nuovamente Nazione vera; gettando tutto questo nell’oblio e sostituendolo con l’ovvietà , la scontatezza ed i falsi valori.

    Sembra quasi di paralre come Ratzinger ma la filosofia di questa sorta di potere occulto é questo, dar valore a ciò che non lo ha e svalutare e ditruggere ciò che lo ha veramente.

    Berlusconi é il tipico figlio di papà  riuscito concretizzare la sua vita a colpi di raccomandazioni, inciuci, clientelismi vari e via discorrendo. Le su stronzate da scolaretto squatrinato che viaggiava sulle navi per mettersi isoldi nel porcellino lo può raccontare a quei coglioni del suo partito e agli stronzi che lo votano per il resto ci sono fiumi di parole scritte nero su bianco, centinaia di pagine che documentano la vita di questa merda umana che corrompendo l’Italia é arrivato a diventare primo ministro, la cosa ancor più scandalosa però é che parte (tanti, pochi non é dato saperlo) degli stessi italiani in lui si riconoscono perché in tutti questi anni il verbo che si é profuso sino alla nausea é stato “fatti sempre i cazzi tuoi, fottitene degli altri e frega il prossimo.”

    Inutile aspettarsi grossi cambiamenti se la strada é questa, si arriverà  al collasso solo quando a furia di fregare il numero di quelli che rimangono inculati sarà  proporzionalmente troppo grande da dterminare una ribellione! Beh! Bella prospettiva.

    Berlusconi é una merda e così il suo entourage questo é assodato ma ciò no toglie che altrettante merde hanno fatto si che questo individuo assieme a molti altri arrivassero all’attuale livello di potere.

    E’una strada tutta in salita ma non bisogna mai arrendersi é denunciare costantemente questa ignobile truffa tutta italiana; la cosa più ardua é che l’anormale sta diventando normale. E un Paese che potrebbe essere la perla d’Europa é una merda diviso tra puttanieri, papponi, razzisti, pregiudicati, massoni, inquisiti, mafiosi, cerebrolesi, leccaculo e chi più ne ha più ne metta.

  12. Marco B. ha detto:

    adesso é chiaro chi sia il SUPER SUPERMAN che canta Miguel Bosé nel suo ultimo album … manco a dirlo:PAPITOUR!!

    http://www.youtube.com/watch?v=d33WEEgLyN0

    scusate per l’audio NON proprio perfetto .. ;-P!!

  13. Marco B. ha detto:

    che ingrati che siete con TUTTI gli sforzi(che per un vecchietto devono costare il doppio)che fà  il NANO per tentare di rimanere a galla(altro doppio sforzo per un NANO … restare a galla .. ;-P)!! E dire che Miguel Bosé cantava già  di LUI nel lontano 1979 … come NON lo ricordate?!

    https://www.danielemartinelli.it/2009/09/03/il-delirio-del-malato/#comments

    é LUI o NON é LUI .. il SUPER SUPERMAN .. con MEGALOMAN?! CEEEEERTO che é LUI!! Teomondo Skrofalo!!

  14. calimero ha detto:

    Gheddafi vuole cancellare la Svizzera
    “Chiederà  all’Onu di separare i cantoni”
    La denuncia di una parlamentare elvetica: il Colonnello farà  la sua proposta alla prossima Assemblea delle Nazioni Unite
    I rapporti tra i due Paesi sono in crisi profonda dopo l’arresto a Ginevra, un anno fa, di uno dei figli del leader libico

    Il colonnello Gheddafi
    GINEVRA – Smembrare la Svizzera tra Italia, Francia e Germania. E’ la richiesta che farà  il colonnello Gheddafi all’Onu durante la prossima Assemblea generale delle Nazioni Unite che sarà  convocata il prossimo 15 settembre sotto la presidenza della Libia.

    ma sono io che non ci capisco più nulla o la follia ha preso il sopravvento sulla razionalità ?

  15. Procchio ha detto:

    …imbarbarimento dei palinsesti televisivi ha corrotto le coscienze di un’intera nazione, oggi lobotomizzata e indifferente a ogni schifezza istituzionale e politica…

    SACROSANTO!

    Hai tutta la mia stima caro Daniele, comprendo che non serve ad un cazzo!

    MM Mitico Martinelli

  16. roberto r. ha detto:

    Ma possibile che il nano non capisca quanto é ridicolo o che qualcuno dei suoi impiegati non glielo faccia capire?
    Sta delirando, dovrebbe essere sottoposto ad una perizia psichiatrica!!!!! L’aveva detto la moglie che lo conosce bene……..

  17. teresa calabrese ha detto:

    lui dice di star bene, a me sembra che quando parla biascica le parole. Mandiamolo a casa non ne posso piu’ di vederlo. come dice il grande VASCO: “mi viene il vomito”

  18. juvinot ha detto:

    L’IMPREGILO, LA SOCIETA’ CHE HA CALATO L’ITALIA NELLA MONNEZZA E CHE E’ STATA CONDANNATA A PAGARE I DANNI, VIENE ANCORA ELOGIATA DA QUEST’IMB…LE.

  19. Roberto G. ha detto:

    Risultati elezioni europee 2009:

    PDL (35,26) Lega (10,2)= 45,46%
    Affluenza 65,05%
    PDL Lega = 29,57% dell’intero corpo elettorale.

    Evidentemente anche la matematica é diventata un’opinione.

  20. ZX ha detto:

    Da farne copia carbone, Martinelli.

    é tutto da condividere quello che dice.soprattutto in riferimento alla manifestazione. non se ne può più di questo tipo di manifestazioni del sabato o domenica. i picnic esistono per quelle esigenze! é ora di agire,ognuno per quanto può.

    Certo che a lei basta chiedere,eh? più riferimenti alle logge e lei tac!
    Non distraiamoci dalla vera questione come la collusione mafio-massonico-politica, deve scappare non per una litigata con i giornali o per le figure di merda all’estero o peggio per due puttane. ripeto non distraiamoci. é inutile che la verità  venga fuori (o meglio che sia di dominio pubblico) ai tempi di mio nipote (sono un ragazzo non ancora sposato). occorre ora la Verità ! non permettiamogli di dire: mi avete cacciato per due puttane o per colpa di due direttori comunisti me ne sono andato!
    tutto sto “ciarpame” consideriamolo per di-letto. e informiamoci veramente.

    saluti ZX

  21. beatmaster ha detto:

    Continuo a leggere troppo ottimismo sulle sorti del Berlusca e del suo governo. Ma davvero siete tutti convinti che é arrivato al capolinea?
    Io penso invece che, deliri a parte, sia in una botte di ferro come non mai perché ha una maggioranza forte, non ha opposizione e gode di un consenso che per quanto malato, c’é. La maggioranza dell’elettorato E’ CON LUI!! Ficchiamoci nella testa che siamo in minoranza e smettiamo di farneticare pronostici fiabeschi sulla sua fine imminente. Quest’uomo arriverà  alla fine di questa legislatura e probabilmente se ne farà  anche un’altra se non accade qualcosa. Possiamo sperare solo in uno scherzo della salute o nella nascita di una forza di opposizione coerente, che faccia piazza pulita delle correnti varie e soprattuto spazzi via questi zombi incapaci che oggi si aggirano tra i banchi del PD.

  22. CHICCA ha detto:

    Alberto Gramaccini
    Possiedo tanta documentazioe da far chiudere all’istante almeno il Ministero dell’ingiustizia il cui responsabile ho denunciato in attesa della rituale richiesta di archiviazione.
    E voi chiacchierate, dunque va tutto bene.

    volevo visionare il tuo sito per vedere chi fossi ma non mi si apre l’home, comunque se sei “vero” e non una bufala internauta, per possedere documenti scottanti, devi far parte di chi le sale dei palazzi le frequenta
    noi che “chiacchieriamo solo” non possiamo fare di più (per ora) perché non abbiamo strumenti idonei e non perché “va tutto bene”. a noi veline con notizie scottanti non ne arrivano né abbiamo infiltrati in sedi governative ma dire che siamo contenti perché riusciamo a sfogare solo verbalmente la nostra rabbia é un falso che non puoi permetterti di affermare.
    Gli italiani non sono rivoluzionari per indole ma, all’occorrenza, sappiamo difendere anche noi la nostra libertà  e, credo, presto vedrai come la necessità  aguzzerà  l’ingegno anche al più mansueto del gregge

  23. sgt-Stoo ha detto:

    altre opposizioni? Cosa non si fa per non citare l’IDV!

  24. watchdogs ha detto:

    la voce, incerta e tremolante, non era proprio da uno che a confronto superman é ridicolo

  25. Alberto Gramaccini ha detto:

    Considerato che la verità  é opzionale anche in questo contesto storico, occorre precisare che da sempre il potere, e quello oligarchico di questa fantorepubblichina di Salotto é fervente attivista, ha usato la longa manus della Magistratura, con l’ausilio della Psichiatria, per reprimere qualsiasi tentativo di opposizione trattando i “pazienti” nei feudi giudiziari mediante passaggio di soldi dalle tasche semivuote a quelle strapiene e, ultima ratio, con trattamenti sanitari obbligatori nelle forme e nei limiti della loro costituzione.
    Quando i “pazienti” “faidaté” reagiscono con le denunce all’operato degli oligarchi usando le loro stesse armi, se le vedono archiviate pedissequamente con agevole violazione delle norme giuridiche.
    Possiedo tanta documentazioe da far chiudere all’istante almeno il Ministero dell’ingiustizia il cui responsabile ho denunciato in attesa della rituale richiesta di archiviazione.
    E voi chiacchierate, dunque va tutto bene.

  26. helena f. ha detto:

    @ mark

    Scusa eh… ma perché dici noi?
    Sarebbe meglio dire loro.
    Io, (e sicuramente molti altri che si indignano) mediaset premium non ce l’ho (non ho neanche sky). I programmi scemi della endemol non li vedo.
    I libri li leggo ma la tv non la spengo. Mi piace (ancora) vedere rai3, Annozero (speriamo bene per la prossima edizione) e a volte qualche bel film o documentario.
    Penso di saper scegliere, visto che mi informo costantemente in Rete nei posti giusti. Il 23 settembre uscirà  “Il fatto” e mi sono abbonata in PDF perché sono certa che sarà  un giornale indipendente e almeno li i fatti non spariranno e saranno raccontati per quello che sono.

    Scusami eh… ma mi sono sentita attaccata. Quel NOI proprio non mi va giù. O parli per te o dici loro. Grazie.

  27. Enzo ha detto:

    Un vero gionalista “Enzo Biagi” intervisto’ un altro giornalista vero”Indro Montanelli” nel 28/03/2001 e mi viene in mente alcune risposte dal futurissimo Montanelli. Biagi:Berlusconi chi é?Montanelli: Berlusconi chi é, ormai credo che l’abbiano capito tutti, meno naturalmente quelli che non vogliono capire: ma insomma é il più grande piazzista che ci sia non in Italia, ma nel mondo. Certamente é un uomo che ha risorse inimmaginabili, che ha della verità  un concetto del tutto personale, per cui la verità  é quello che dice lui. E a questa sicumera forse a furia di dire le bugie ci crede, forse diventa un bugiardo in buona fede perché questo lo faceva anche prima. Questo é Berlusconi.
    Biagi: Che cosa c’é da sperare per il futuro? Cosa auguri al nostro Paese?
    Montanelli: Al nostro Paese io auguro di rinsavire, di trovare finalmente un po’ di maturità , perché tutto questo dipende dal fatto che noi non abbiamo una coscienza civile, non ce la siamo formata: noi siamo un coacervo, non siamo né un popolo, né una nazione, perché se fossimo una cosa e l’altra le cose le vedremmo in maniera diversa. Invece non lo siamo, so anche per colpa di chi, ma questo é un discorso che bisogna fare in un’altra sede.
    Montanelli gia’ nel 2001 scopri’l’Italia come e’ adesso.
    Mi rammarico moltissimo che i due giornalisti veri non ci sono piu’.

  28. mark ha detto:

    mi scappa veramente da ridere…… siamo sempre tutti quanti pronti a indignarci (a parole) per i fatti/dichiarazioni del nostro “supereroe”, ma poi tutti quanti fanno la corsa ad abbonarsi al suo mediaset premium & Co (così vedo tutto il calcio 36 ore al giorno), ad assistere come ebeti ai suoi grandi programmi “endemoliani”, quando basterebbe non abbonarsi, spegnere la tv, uscire di casa o magari leggere un libro, per cominciare a pensare ed opporsi.
    ciao daniele, ciao a tutti 🙂

  29. Roberto G. ha detto:

    Berlusconi é una formidabile arma di guerra psicologica, la cui funzione é quella di criminalizzare il popolo italiano. Siccome vale l’antico detto che ogni nazione ha i governanti che si merita l’identità  é presto fatta: siamo tutti corruttori e puttanieri come lui e una nazione siffatta va messa sotto tutela.

    E’ questo quello che la stampa internazionale vuole sottolineare con forza. Naturalmente non lo fa a fin di bene (quei giornali hanno dietro i soliti potentati finanziari responsabili dello sfruttamento di mezzo pianeta) ma solamente con l’intento di colpevolizzarci preparando il terreno per chi, dopo che lo psiconano (mai nomignolo fu più azzeccato) avrà  esaurito il suo compito, si occuperà  di regolare i conti con la nostra misera colonia.

    L’obiettivo saranno con ogni probabilità  altre spoliazioni (leggi privatizzazioni a favore delle solite iene) sul tipo di quelle condotte nei primi anni ’90. E’ indubbio che a far gola sono soprattutto i giganti dell’energia ENI ed ENEL tuttora in mani pubbliche.

    Quello di cui avrebbe davvero bisogno questo paese é un autentico risorgimento che lo liberasse dall’oppressione sia interna che esterna alla quale é sottoposto ma mi rendo conto che é assai più facile a dirsi che a farsi.
    Quantomeno però bisognerebbe trovare il modo di rimarcare con forza un fatto, segnalato anche da Elena, e che é fondamentale: non tutti gli italiani sono con Berlusconi, anzi se si fanno i conti sulla base delle ultime elezioni lo appoggia solo una netta minoranza del paese.
    E’ che siamo rimasti incastrati da questo sistema truffaldino che chiamano democrazia e che in realtà  é soltanto un’oligarchia perdipiù costituita da miserabili servi di interessi stranieri.

    Io non voglio prepararmi a scontare il berlusconismo così come i miei padri dovettero scontare il fascismo nel ’45.

  30. AcidDREAM ha detto:

    Mi hai fatto troppo ridere!!!! 🙂 🙂

    Siamo messi come il porco!!!! Mah non ho più commenti da esprimere non sò più che dire……ma stò sognando? forse stò dormendo e questo é tutto un brutto sogno!

    …comunque la mia bella adorata mazza da baseball giù in cantina, sogno o realtà , continuo lucidarla tutte le sante sere e le racconto pure la favolina della bruttanotte quella del soldo di cacio, alto un metro e una sborrata, che tromba le bambine e riduce in povertà  e schiavitù il suo popolo….e lei MI si addormenta incazzata e al mattino MI si sveglia col killer instinct!!!!

  31. Andrea Costa ha detto:

    Roberto Saviano: “In democrazia i governi danno risposte, non denunciano”.”Nessun cittadino, sia esso conservatore, liberale, progressista, può considerare ingiuste delle domande. In tutto il mondo democratico i governi sono chiamati a dare risposte: é la garanzia che non nascondono ciò che fanno e ne rendono conto all’opinione pubblica”
    Lo psiconano ormai é alla frutta, mettiamo in frigo lo spumante, fra non molto festeggeremo, LA LIBERTA’.

  32. Alberto M ha detto:

    Caro Daniele,
    il vero problema non é l’usare ‘parole violente’ ma ‘parole oneste’. Quoto parola per parola la tua considerazione sui bavagli, una vera e propria ammissione di colpa tardiva e si spera non completamente inutile. Meglio tardi che mai, comunque!

    Lancio una piccola provocazione: cosa pensate del Corriere che non ha ricevuto querele? Io penso che il “corrierone” sia il capostipite di quelli che restano da parte a guardare… e per uno dei giornali più letti in Italia mi sembra quasi una colpa…

  33. helena f. ha detto:

    Concita De Gregorio a Rainews24:
    “sarebbe stato meglio aver ricevuto una denuncia in sede penale, poiché si va davanti ai giudici e si valuta se sono state dette menzogne o verità .
    Ma la denuncia in sede civile é fatta con l’intento di danneggiare un giornale che é “piccolo” nel senso economico e quindi distruggerlo”.
    Ha perfettamente ragione.
    E difatti: o sei con lui o contro di lui.
    Corrompe o elimina. Nessuna critica e nessuna opposizione.
    Come nelle più feroci dittature, anzi peggio perché la gente pensa di essere libera.
    Potere economico, potere mediatico e potere politico, ovvero, come ridurre un popolo a larve lobotomizzate e perseguire un disegno folle per proteggere i suoi interessi economici e sfuggire i suoi guai giudiziari.
    Ma l’istinto di sopravvivenza dovrebbe essere più forte.
    Un minimo di opposizione ancora c’é, ancora…
    Ma quando cavolo si sveglierà  sta gente e questi pseudo politici all’opposizione, prima che sia troppo tardi?

  34. fansss ha detto:

    siamo nelle mani di un malato mentale; chi ancora non l’avesse capito (e sono in tantissimi, ahinoi!) si fa complice della sciagura che ci sta colpendo a passi da gigante.
    berluska é un vecchio depresso che non ce la fa più a dire cazzate e a fare tutto ciò che gli chiedono i suoi datori di lavoro (o mafia).
    che facciamo intanto noi italiani? continuiamo a fare finta di niente mentre l’europa ci deride e ci lascia nelle peste con i barconi degli immigrati?
    il resto del mondo occidentale ride di noi perché non si capacita di come siamo mentecatti ad aver riconfermato per 15 anni di seguito un essere così schifoso e ridicolo!

  35. helena f. ha detto:

    Come non essere daccordo con te Daniele…

    Riposto qui, perché “ci azzecca” benissimo il mio commento/sfogo di ieri sera scritto nel post precedente
    ——————————————————–
    Bellissima la vignetta di Vauro sul Manifesto… “Silvio denuncia pure questo……”
    Prima Repubblica, ora anche L’Unità  (raddoppia 2mld).
    E i giornali stranieri: Liberation e Il Pais.
    Che figure di m… che ci fa fare ’sto disgraziato, a poco a poco querela tutto il mondo dell’informazione.
    O compra e quindi corrompe o querela e quindi intimidisce, questi sono i suoi metodi: o servi o zitti.

    Almunia:“chi mi deve autorizzare a parlare?” Risate e ironia del commissario, del portavoce e dei giornalisti presenti, per le imbarazzanti richieste di Berlusconi all’UE.

    Aiuto, Europa vi prego, liberateci da questo pazzo megalomane che ci sta portando alla rovina e ad essere il Paese zimbello del mondo.
    Gli Italiani l’hanno votato, é vero, ma mica tutti.
    Io non l’ho votato. Io non lo voglio! Io mi vergogno.
    Quel tipo non é il mio presidente.
    Help us please!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.