Puttaniere e alleato con la mafia, DIMETTITI

Il corruttore Silvio Berlusconi ha una tale considerazione delle donne da potersi permettere di pagarle migliaia di euro per averle ospiti nelle sue ville.

Quando le conosce sceglie quella (o quelle) che più lo aggradano per proporle ai suoi giochetti perversi. Insomma, il premier potrebbe incappare non solo nel reato di sfruttamento della prostituzione come sta accertando la procura di Bari, ma pure in quello di prostituzione vero e proprio, votato pochi mesi fa assieme alla sua maggioranza di piduisti per punire i clienti delle prostitute. Se poi la definizione escort di lusso avrà  lo stesso significato lo stabiliranno i pm.

Da un’analisi molto sommaria non risulta nessuna differenza fra chi in macchina si ferma sul ciglio della strada per abbordare una escort da 30 euro e fra chi, come il premier corruttore Silvio Berlusconi, l’abborda tramite Tarantini per 1.000 o 10 mila. Il fine é sempre uguale: comprarsi le donne a ore come santa romana chiesa condanna. Alzo il cachet in funzione delle porcherie che mi va di fare e se va bene c’ha le gambe. Più puttaniere di così!

Il corruttore non uscirà  più da questa crisi. O si dimetterà  o il presidente Napolitano potrà  sciogliere le camere. Del resto nessuna democrazia può permettersi un capo di governo di un partito alleato con la mafia di Provenzano (come da sentenza Dell’Utri) impunito tramite un lodo incostituzionale e pure puttaniere.

Se non si dimette non ci rimane che la piazza. Iran docet. In ogni uscita pubblica del corruttore non ci rimarrà  che contestarlo duramente. Sempre e comunque. Ogni occasione é buona per urlargli fino alla paranoia CORRUTTORE, AMICO DELLA MAFIA o anche PUTTANIERE. C’é solo l’imbarazzo della scelta.

Mentre il tg1 del lecchino Minzolini ha totalmente censurato l’argomento, i giornali scrivono che per far dimenticare l’inchiesta della procura di Bari il corruttore Silvio Berlusconi sta pensando di vendere villa Certosa.
Ma di quale vendita parliamo se quella villa il corruttore l’ha in comodato d’uso da un tal Spinelli?

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

42 Commenti a “Puttaniere e alleato con la mafia, DIMETTITI”

  1. freeman ha detto:

    gli idioti sono quelli che lo difendono e la stampa demenziale é proprio quella italiota. quella estera non é serva del ducetto infame, per fortuna.

  2. pomeros ha detto:

    articolo adatto e redatto da tizi sessualmente repressi ed i commenti sono da poveri masturbatori mentali..
    Che schifo.
    Se le cose scandalose compiute dal Berlusconi sono queste descritte e tanto severamente giudicate, allora io sono stato un re del sesso sfrenato.. perennamente circondato da insaziabili ninfomani.
    Invece la mia vita sessuale, sebbene esageratamente più significativa di quella che conosciamo attuata del B. é stata del tutto normale.
    Fortuna che sa compatire quella manica d’idioti che lo contesta.

    el pais, il ft, il nyt. e l’altra stampa demenziale pensino ai loro problemi che ai nostri ci pensiamo noi.

  3. fansss ha detto:

    @ paolo papillo,
    condiviso appieno la necessità  del progetto “il pernacchio” (starebbe, forse, per “la pernacchia”?), ma non condivido affatto la procedura via insulto.
    mi dissocio totalmente perché, come insegna l’azione ben fatta di quimilanolibera, ci si oppone ai bruti con la forza dei documenti, della razionalità  (la forza più potente che c’é), dell’esigere il rispetto delle regole scritte nella nostra amata costituzione, perdio! l’unione fra teoria e pratica crea coerenza e progresso, non certo la dissociazione schizofrenica a cui ci stanno abituando. noi che frequentiamo la libera informazione siamo vivi, eccome.
    questa rivendicazione é la strada da camminare insieme organizzandoci bene e fuor di ogni disprezzo.
    non é l’insulto la via giusta. proprio no, caro paolo. né tantomeno l’offesa fine a se stessa; c’é differenza fra lo sfogatoio dei commentini su u tub e i post nei blog, non credi?
    fammi sape cosa ne pensi perché anch’io son di firenze e ci potremmo incontrare volentieri, sempre se tu accetti il mio invito, per un’azione siffatta in quel del nostro territorio.
    stai bene,
    a.b.

  4. paolo papillo ha detto:

    ANALISI lucida impossibil non condividerla.
    Bisogna ce ci prepariamo ad attuareun’azione di disturbo nei confronti del nano e dei suoi accoliti che sia continua ,incessante vanno sfiancati.
    Contestarlo ad ogni occasione , intervenire nelle trasmissioni radio-televisive che lo consentono e anche lì dileggiarlo unitamente ai suoi servi.
    IL PERNACCHIO;
    con un avversario da rispettaresi può discutere e confrontarsi, con questa classe politico affaristica-mafiosa orgiastica bisogna usare l’insulto e lo sfottò…
    istruzioni e idee nel canale you tube; wpapillo

  5. Oreste Cazzoguardi ha detto:

    Caro Martinelli, il 21 giugno berlusconi é stato contestato presso la scuola in cui ha votato, gli hanno gridato puttaniere e altri apprezzamenti, ma finora non ne ho visto cenno nei mass-media. Credo che come TV fosse presente solo SKY. Su http://www.skytg24.it c’é un video in cui, a partire dal minuto 5:30, si può udire la contestazione in sottofondo.
    Tuttavia SKY ha mantenuto telecamera e microfono servilmente inchiodati sullo psiconano, per cui il breve casino che c’é stato qualche metro più in là , non si vede nel video e si ode molto lontanamente.
    Altro che SKY-Murdoch “complottatori” contro lo psiconano! Censurano le contestazioni anti-Al Tappone: più amici di così!

  6. fansss ha detto:

    caro daniele,
    ma ste “escort de luxe” son pagate a nero?
    se sì, allora che dice sta ragazza che c’é di mezzo la finanza?
    se no, allora ci saranno le pezze d’appoggio testimonianti un bel CASINO istituzionale. é così?
    comunque la si guardi sta fogna, ci sono tutti gli elementi per chiedere le dimisssioni immediate.
    bene, così il berluska si dovrebbe far processare e zitto!
    per me, fessi come siamo ce lo teniamo il pappone e zitti, altroché! e pure gli continueremo a pagà  il viagra per prestazioni in avanzata senilità  e quant’altro…

  7. freeman ha detto:

    il ducetto é indifendibile, e questa storia del puttaniere (servo ipocrita del vaticano) é solo la cosa meno grave… ma intanto il regime di merda continua…

  8. cesare ha detto:

    Amici, scordiamoci che il nano si dimette…. non gli conviene, avrebbe subito la magistratura alle calcagna e crollerebbe come una statua di cera… venderà  sicuramente cara la pelle.

  9. mario rossi ha detto:

    salve a tutti, vorrei dire qualcosa a proposito dell’articolo di barnard in cui si sostiene che berlusconi in realtà  sia un piccolo despota che però salva l’italia dai “poteri forti” all’estero, dalle varie lobby neo-con neo-liberal sioniste etc etc e per questo le fa indispettire al punto di volerlo far cadere dall’italia.

    1) vicenda alitalia: berlusconi ha cosi difeso alitalia dagli investitori esteri cattivi che il giornale Le Monde (ovviamente anche questo controllato dalla malefica lobby occulta) il giorno dopo dell’affare alitalia titolava a caratteri cubitali: MERCI SILVIO. Con prodi i francesi se la sarebbero rischiata a comprare alitalia con i debiti, invece con silvio si son presi solo la good company insieme ai fratelli bandiera nostrani (i vari ligresti, colaninno, e avanzi di galera vari) facendo fare praticamente l’affare del secolo ai francesi.

    2) Barnard parla delle riforme degli altri politici italiani sostenendo che queste riforme in realtà  non sono altro che malcelate politiche neo-liberal per depredare l’italia e gli italiani e da qui le elenca: taglio della spesa pubblica, diminuzione tasse dei ricchi, privatizzazioni selvagge, colpi al sindacato etc etc a me sembra che barnard faccia parecchia confusione, tutte queste cose che lui elenca come negative berlusconi le abbia già  fatte e le sta ancora facendo: vedi tagli alla scuola pubblica, tagli al welfare, nucleare in italia, privatizzazione alitalia, diminuzione ici ai ricchi. Io penso che se Berlusconi non si sia spinto oltre con queste politiche é solo perché queste fanno perdere consensi e se silvione nostro perde consensi finisce dritto dritto in galera, e qui ancora noi dobbiamo avere a che fare con il conflitto di interessi del premier per cui le sorti sue private combaciano con quelle pubbliche del paese. Quest’ultima é ovviamente una mia opinione personale altrimenti non si spiegherebbe perché su certe riforme a timore di proseguire (vedi le pensioni).. ricordiamo a proposito di poteri forti e lobby capitaliste che silvio era culo e camicia con bush e la sua amministrazione guerrafondaia e filo israeliana, mentre Obama é per la creazione dello Stato Palestinese.. potrei continuare oltre ma insomma barnard a me sembra solo un malato di protagonismo che tiene più che altro a fare lui la figura di giornalista che la vede più lunga di tutti mentre gli altri non sanno un cazzo.

  10. POLDO ha detto:

    No, dico… che facciamo! Ci pigliamo per il culo da soli?

    Quà  il punto non é se vada o meno a puttane, con le escort o con i trans il punto é che:

    1. Si sta parlando di un presidente del consiglio, di un Premier di Stato, anzi una delle quattro massime cariche dello Stato, che rappresenta l’Italia soprattutto all’estero e che di fatto é uomo pubblico a 360° gradi.

    2. Che se proprio ci vuole andare ci vada come fanno tutti e se le paghi per conto suo, non le metta a carico dei contribuenti sia pe la prestazione che per il trattamento logistico.

    3. Che non stia a fare la morale agli italiani, il buon padre di famiglia, dell’uomo religioso, del dispensatore di vita tutto casa e chiesa filo vaticana, per poi rivelarsi un puttaniere di prim’ordine.

    Cerchiamo di non travisare la realtà . Quì c’é poco da giustificare. Attualmente il risultato di tutta questa bella vicenda é che oltre a tutti i ben poco invidiabili riconoscimenti che aveva accumulato il “Premier” Silvio Berlusconi (corruttore, evasore, piduista, mentitore, colmo di conflitti di interesse, ecc.) si aggiunge anche quello di puttaniere e simil-magnaccia.

    Se pensate che ci sia da essere soddisfatti, buon per voi!

  11. Miryam ha detto:

    Che schifo!
    Dopo tante lotte le donne ridotte a puri oggetti di piacere,
    da parte di uno poi, che é a capo delle istituzioni.
    Che paradosso per gli italiani.
    Certo che se la “classe dirigente” é una “latrin lover” …che concetto potranno avere le comunità  estere del popolo italiano? Un popolo in parte magnaccio,in parte suddito ed in parte menefreghista.
    Noi altri? Ci tiriamo fuori da questo schifo, in attesa di PULIZIA!

  12. Marco da Napoli ha detto:

    IL NANO PORTA MALE SI CONFERMA LA MALEDIZIONE PER LA NAZIONALE

  13. patty ha detto:

    io non ci trovo niente di strano se il nano é andato con una escort ossia una ……. di lusso.
    lo facevano anche i romani. anzi…le escort erano le donne in prima lista rispetto alle mogli.presenziavano proprio nelle riunioni politiche.
    io la colpa la do a queste ragazze che si fanno usare.
    non andiamo troppo nel privato adesso daniele.
    va be che é uno psiconano ma almeno lasciamogli la sua vita privata anche se non é con sua moglie. del resto sono maggiorenni.
    il lavoro di queste donne é il più antico del mondo.

  14. freeman ha detto:

    in iran c’é un regime che ovviamente non mi piace, ma i brogli sono da dimostrare… il ducetto puttaniere lecca sempre il culo al vaticano, é bene che venga sputtanato.

  15. Andre ha detto:

    http://video.unita.it/?video=1131
    Questo é quanto successo alla conferenza stampa dell’arrogante bitumato. Sarebbe stato giusto, secondo me, che tutti i giornalisti presenti avessero ripreso la stessa domanda, tanto per manifestare solidarietà  certamente al loro collega ma anche alla libertà  di stampa perché in un paese civile non si risponde così.
    Questa la domanda incriminata:
    “(Riguardo all’elezione del presidente del parlamento europeo, é strano che…) ….Un paese fondatore come l’Italia, non riesca a spuntarla, in questa carica, sulla Polonia. Molti legano, anche le difficoltà  che sta avendo l’Italia, in questo negoziato, al discredito che é emerso a causa degli scandali su Noemi, sulla prostituzione e sul caso Mills. Lei (i giornali internazionali sono pieni di questi scandali) ha intenzione di rispondere alla CNN?”

  16. Massimo ha detto:

    Io mi domando e vi domando: se Silvio fosse un capo di gorverno bravo e facesse le cose seriamente, a regola d’arte, senza casini, tutto bene insomma, (cosa che non é) me ne fregherebbe se andasse con 1 ragazza diversa ogni notte? Secondo me questo discorso non vale un cazzo. Il fatto é che non deve rubare ne favorire la mafia. Poi per me può andare anche con gli uomini. Stiamo mettendo in discussione il fatto di andare a puttane? Boh… Se lui facesse le cose bene gliela pago io la puttana… UTOPIA!!

  17. Marco da Napoli ha detto:

    DAL BLOG DI TRAVAGLIO

    Chi pensava, anzi sperava, che i talloni d’Achille di Al Tappone fossero la mafia, le tangenti, i fondi neri, i conflitti d’interessi, aveva sopravvalutato l’Italia e gli italiani. Ora che l’”utilizzatore ultimo” sprofonda per gli eccessivi “quantitativi di donne” (secondo le poetiche definizioni ghediniane), chiediamo umilmente scusa a un paese ridotto a un film minore di Alvaro Vitali per esserci troppo occupati delle quisquilie di cui sopra. Là  dove non poterono le ultime parole di Borsellino e le indagini di valorosi pm milanesi e siciliani, potranno forse gli stock di signorine a tassametro traghettate da un fabbricante di pròtesi nelle magioni del Premier Utilizzatore su mezzi aerei e nautici degni dello sbarco in Normandia; e la candid camera di una delle “utilizzate”, sfuggita alla formidabile security di Palazzo Grazioli. Ogni epoca ha il 25 luglio che si merita.

    Restano da capire alcuni particolari: 1) chi saranno il Dino Grandi e il Galeazzo Ciano di questo film dei Vanzina che si sta girando fra Palazzo Grazioli e Palazzo Chigi; 2) che ne sarà  della Guardia Repubblicana alla caduta del satrapo (l’altreoieri Ostellino lo paragonava a Cavour, mentre Chirac raccontava le visite guidate ai bidet di Villa Certosa, accompagnate da apprezzamenti berlusconiani sulle “chiappe” che vi si erano posate); 3) con quali leggi ad personam, anzi ad pisellum, Al Tappone conta di salvarsi dall’inchiesta di Bari. Essendo stato intercettato non da una toga rossa, ma da un’amica escort armata di cellulare, abolire le intercettazioni non basta più. Bisogna abrogare i telefonini.

  18. mario.c ha detto:

    lo spero proprio che possa crollare sto schifo che ci tocca subire.il puttaniere mafioso ormai non ha piu credibilita,ho almeno spero che ne perda ancora un po.daniele grande informatore ciaooooooooo

  19. Roberto G. ha detto:

    @Poldo

    Il potere é in mano a chi ha la forza economica e militare. Dai tempi dell’impero romano ad oggi non é cambiato nulla. Questa é la triste realtà .

  20. POLDO ha detto:

    @ Chicca.

    No comment. E c’é chi pensa ancora che Ahmadinehjad é nel giusto.

    @ Roberto G.

    Il tipo non é un antiamericano o antistraeliano ma sicuramente un pò fissato. Il movimento american-sionista non é solo frutto di fantasia ma limitarsi ad attribuire solo e soltanto a lui le redini del potere é limitativo. Se così fosse non avrebbe senso far eleggere Obama ma un clone di Bush. In Iran sicuramente la pressione USA é forte e viene dal basso ma in tutta sincerità  Berlusconi non mira all’indipendenza Politica e non solo dell’italia Vs USA o resto del mondo ma alla sua indipenza in Italia in primis e all’estero poi. Poiché il detto i panni sporchi si lavano in casa é sempre valido se inizi a fare i burattino all’estero e cerchi di fare li quello che fai in Italia é chiaro che qualcuno storce il naso. 😉

  21. CHICCA ha detto:

    senza parole ma con lacrime vere
    (il video é molto crudo!)
    http://video.unita.it/?video=1134

  22. POLDO ha detto:

    Sono un pò di giorni che manco e con mio grande piacere e stupore ho potuto constatare che il Blog si é animato di diversi articoli, prodotti da un instancabile Martinelli che di certo non si é risparmiato nei confronti del giullare piduista.

    Non posso chiaramente postare su tutti quindi accentrerò il mio intervento solo su questo. 🙂

    Noto sempre più che il comportamento di Re Silvio Berlusconi é quello di un animale ferito, lo dimostra il sensibile aumentare delle invettive che quotidianamente ormai dissemina verso la stampa italiana, i giudici italiani, gli italiani stessi che lo contestano e a questi “maledetti” comunisti vecchio stampo che, ad onor del vero, riesce a vedere solo lui e che ad ogni modo fanno sempre comodo quando in mancanza di argomentazioni serie e reali devi fare propaganda elettorale (sarà  il famoso rimedio della nonna).
    Per Re Silvio il comunismo dei tempi andati é un pò come un’influenza cronica che non ti guarisce mai, il paradosso é che il comunismo descritto da Berlusconi non lo vedono più neanche gli operai delle fabbriche perché di fatto non esiste; ma vaglielo a spiegare ad uno che sulla lotta al comunismo bolscevico(illegale) c’ha costruito il suo partito e l’attuale fronte politico!
    Anche perché allo stesso tempo bisognerebbe spiegare agli italiani che con la scusa del comunismo lui ti piazza lesto in campo una nuova forma di fascismo.

    Dicevo, quindi, che quando un animale é ferito e sente addosso la pressione e la paura di finire in “gabbia” inizia a digrignare i denti e a ringhiare per cercare di spaventare chi lo sta braccando, Re Silvio Berlusconi sta facendo la stessa cosa.

    Lo avevo già  detto e spero si avveri, Silvio Berlusconi sarà  la distruzione di se stesso. E’ uomo il cui ego é al di sopra di ogni valore e citando il Marchese del Grillo “… perché io sono io e voi non siete un cazzo!” sarà  quel suo stesso ego a portarlo alla disfatta. Il mito del super-uomo lui proprio non se lo vuole togliere ma, buon per noi, é più terreno di quanto lui stesso si aspetti.

    Quasi in un paradosso, ma che strano, da quando é in vigore il lodo-Alfano sono aumentate, in proporzione, le vicende che coinvolgo Re Silvio come dire, prevenire é meglio che curare! Bravo Alfano detto la “carpa”, col suo sguardo sveglio e vigile che ha protetto le terga del suo padrone dal mordace azzanno della giustizia.

    E’ iniziato con Mills, poi Noemi e alla fine le escort. Corruzione e prostituzione roba da veri papponi di prim’ordine!

    Mi sento però in dovere di arricchire il blog con alcune info aggiuntive, così tanto per non far passare il mal di stomaco.

    Il 31° Stormo dell’aeronautica militare é quello adibito “anche” ai voli di Stato, con la sua flotta di:
    2 elicotteri SH 3 D/TS Sea King
    2 Velivoli Dassault Falcon 50
    5 Velivoli Dassault Falcon 900
    3 Velivoli Airbus A319CJ

    dovrebbe garantire più che egregiamente gli spostamenti istituzionali dei rappresentanti dello stato.

    http://it.wikipedia.org/wiki/31°_Stormo

    Gli spostamenti istituzionali dovrebbero essere limitati alle sole esigenze dettate da determinate evenienze venutesi a creare nel rispetto del bene pubblico e del costo che esso grava sulla comunìtà .

    A questo punto bisogna aggiungere due aspetti importanti, il primo é che il “comunista” Prodi aveva a suo tempo bruscamente frenato l’uso dei voli di Stato riservandolo esclusivamente ad esponenti rappresentativi dello Stato stesso in pratica niente “passaggi”, cosa che invece é stata ripresa con l’avvento di Silvio Berlusconi a Presidente del consiglio.

    http://www.cittadinolex.kataweb.it/article_view.jsp?idArt=88583&idCat=75

    Con Re Silvio i voli si sono raddoppiati o triplicati e non solo grazie a Re Silvio Faccia da Maiale ma anche ad altri componenti del suo partito che utilizzano i voli di stato come un taxi per muoversi su e giù per lo stivale e non solo con aggravio di costi sulla comunità  (il debito pubblico parla da solo) ma per compiti o propositi che poco hanno a che fare con il ruolo istituzionale perché spesso, troppo spesso, hanno piuttosto un fine privato dietro il solo paravento della motivazione istituzionale.
    In compenso il governo taglia i fondi per la cosa pubblica, scuola, sicurezza, disoccupazione, ecc. ma per i voli di stato e per portare a spasso gratis i parlamentari che guadagano circa 20 volte il salario di un operaio i soldi non macano, si può tranquillamente allargare il buco nel bilancio.

    http://www.unita.it/news/85253/voli_di_stato_in_campagna_elettorale_la_russa_superstar

    http://www.ilmessaggero.it/articolo_app.php?id=18417&sez=HOME_INITALIA&npl=&desc_sez=

    Ma di articoli correlati al dissennato uso da parte di questo governo del bene pubblico per il fine privato ne é pieno il WEB. A tutti piace fare i VIP quando a pagare sono gli altri. Con lo stesso principio poi le esigenze private, ristrette a pochi, diventano così esigenza pubblica, bene della comunità , interesse dei cittadini tutte cose di cui i cittadini non sanno che farsene perché non hanno gli stessi problemi legali(e non solo) di Silvio Berlusconi, ed aggiungerei per fortuna.

    Tanto é vero che a detta di questo governo il 31° Stormo non riesce a garantire la giusta copertura alle esigenze istituzionali cosicché Berlusconi per decreto legge ci aggiunge anche velivoli del gruppo Finivest.

    http://www.umbrialeft.it/node/18942

    Voglio portare all’attenzione di Martinelli il fatto che da diverse settimane a questa parte il gruppo Mediaset sta bombardando di pubblicità  le sue reti con l’offerta Mediaset Premium con passaggi che vanno ben oltre la normale rotazione pubblicitaria, oltretutto le carte di Mediaset Premium vengono date spesso in omaggio con l’acquisto di nuovi decoder o di moduli CAM tutto questo credo possa far scattare verso l’Authority una segnalazione per far ascrivere nei confronti del gruppo Mediaset un abuso di posizione dominante nei confronti dei competitor vedi ad esempio La7.
    Tutto ciò tanto per non parlare del solito conflitto di interessi.

    Un saluto a tutti.

  23. R ha detto:

    Daniele, é chiaro che il problema non é più lui.
    Il problema sono i tanti papiminkia che lo idolatrano come un Dio, e i neonazisti di questi giorni.
    Ciao

  24. AndreaX ha detto:

    Non vorrei essere quello che arriva dopo, ma ‘repetita iuvant’… http://www.antefatto.it
    Abbonatevi perché un giornale libero si può prestare, un PC no!

    Perché Daniele non ti proponi anche tu come giornalista?

  25. trarco mavaglio ha detto:

    Carlo Rossella sul sex-gate di Silvio: “Stronzate e uso politico del gossip” (18giu2009)

    video (vomitevole): http://www.youtube.com/watch?v=gMHocf9emvM

  26. Ella ha detto:

    Ma come la mettiamo con i legami tra Mr. B e la massoneria?

    In molti sostengono che la P2 e’ implicata nella creazione di un NWO, e che le “potenze occulte” straniere sono ammanigliate con le varie organizzazioni massoniche mondiali, quindi come mai adesso si vorrebe scaricare Berlusconi che fino ad oggi ha rigorosamente lavorato affinche’ il piano della P2 andasse in porto?

    @chicca:
    anch’io ho letto il link postato da Roberto G., e l’ho trovato interessante e ben articolato. Purtroppo pero’ i conti non tanto mi tornano, perche’ se e’ vero che le potenze straniere che “contano” stanno cercando di disfarsi del nostro ducetto nazionale, e’ anche vero che Mr B. ha fatto tutto quello che poteva per avvilire la democrazia in Italia, rendendo il paese piu’ debole e potenzialmente sottomesso al “nemico”. Se l’analisi di Gianluca Freda e’ accurata, penso e’ Mr B. deve avere commesso un gravissimo torto nei confronti di qualcuno molto in alto, e che questo torto sia un’offesa a carattere personale… A questo punto posso solo dire che spero solo che per Mr B. non si ripeta la storia del banchiere Roberto Calvi.

  27. Massimo G. ha detto:

    con l’aiuto di americani e Rupert Murdoch… ci libereremo del nano!
    ma come con la 2nda Guerra Mondiale, le conseguenze le pagheremo molto care: saremo sempre più una colonia USA!

  28. silvestro de marino ha detto:

    RESISTERA’ AD oltranza,con i militanti sempre pronti a difenderlo e considerando che il fatto non esiste PER LA televisione….percio molti NON SANNO o sanno quello che vogliono farGLI sapere!!!!
    purtroppo cambiera’ nulla!!
    SPERO DI SBAGLIARMI…
    ciao BLOG !

  29. CHICCA ha detto:

    @ roberto
    dopo aver letto il pezzo linkatoci mi sento ancora più a disagio, scusami ma non ho capito nulla? mi chiudo sempre più nel guscio della mia timida insipienza e aspetto che gli eventi mi cadano addosso come un temporale d’agosto. non riesco a gridare alleluia neanche nel coro natalizio perché anche lì ho dubbi sulle nascite o le sue celebrazioni

  30. robygermo ha detto:

    quando si dimetterà !!!????

  31. luchiedda ha detto:

    Se avessimo avuto un ministro delle pari opportunità  con la coscienza apposto avrebbe dovuto commentare la triste situazione delle donne di questo ignobile paese!
    donne oggetto che per fare carriera devono trovare un “utilizzatore finale”!!! che schifo!
    le competenze e la professionalità  sembra non contino più niente….
    ma la carfagna non apre bocca…almeno per commentare questo degrado!
    tutto questo sembra solo confermare le modalità  con cui lei é arrivata a tale carica!
    per me é offensivo avere un ministro del genere

  32. freeman ha detto:

    non credo che il ducetto infame si dimetterà …e ribadisco che quando questo regime di merda finirà  sarà  sempre tardi…e chissà  cosa verrà  dopo…

  33. Roberto G. ha detto:

    Penso che stavolta per il corruttore puttaniere si metta male davvero, il problema é che per questo disgraziatissimo paese ci sarà  ben poco da gioire.

    Articolo mirabile scritto da quel maledetto genio di Gianluca Freda, utilissimo per chi vuol cercare di capire cosa si cela dietro le apparenze

    http://blogghete.blog.dada.net/post/1207097288/COLUI CHE GLI DEI VOGLIONO DISTRUGGERE#commentil

  34. LUCA ha detto:

    in fondo al tunnel si intravede la luce…

  35. caterina ha detto:

    Buongiorno Daniele, bel pezzo. Ti sento arrabbiato 🙂

    Ciao Chicca! Splendida la citazione del Che, che io condivido appieno. Senz’altro il popolo iraniano sta dimostrando più dignità  e più amor proprio di noi. Un popolo che combatte per la propria libertà  é un popolo maturo, che merita rispetto. Invece noi abbiamo Libero (nomen omen?) che titola a lettere cubitali “Siamo tutti Berlusconi” e sproloquia, citando l’illustre predecessore Bottino Craxi, su come nessuno possa scagliare la prima pietra: si sa, andiamo tutti a zoccole, dentro e fuori dal Parlamento e, sentite il capolavoro, “l’onorevole mesata permette queste costose distrazioni”.
    (censura)
    Se qualcuno trova la mail di Santambrogio me la posta, per favore, che sono ansiosa di dirgli come la penso in proposito. Buona domenica e mi raccomando per il referendum…

  36. Mauro ha detto:

    Ciao Daniele, condivido quello che dici nel tuo post ma penso che non sarà  facile liberarsi immediatamente di questo Presidente che ci sputtana in tutto il mondo. A giudicare dagli esiti elettorali, gli italiani credono ancora in questo presidente “ficomane”. Tutti questi scandali sono una normale conseguenza per un popolo che ha scelto come suo Presidente una persona che ha una visione gnocco-centrica della vita e che dal primo giorno in cui é sceso in campo nella vita politica italiana ha portato avanti la sua folle idea che divide il genere umano tra gnocca, cazzoni, veline e modelle da una parte e comunisti, magistrati e giornalisti dall’altra parte. Ahimé, ancora ci toccherà  sopportare per qualche anno questo Presidente nano 🙁

    http://ilcaffedellasera.blogspot.com/2009/06/berlusconi-e-le-immagini-di-un-paese.html

  37. CHICCA ha detto:

    ed anche oggi mi risveglio su uno scenario apocalittico…
    buongiorno blog anche se credo che per i nostri fratelli iraniani un bel giorno non lo sia per nulla
    noi qui in questa italia che risalta l’inconsistenza di una politica fallocratica circense clownesca, chiusi in questa piccola provincia che tutto ammette che tutto perdona lasciamo fuori dalla porta di casa le vere e varie tragedie dei nostri fratelli che hanno certamente più dignità  e più rispetto di noi per se stessi.
    e mi chiedo se meritiamo una democrazia noi così legati al nostro egocentrismo da guardare con occhi svogliati chi in questo momento sta morendo sul serio per ribaltare un sistema SIATE SEMPRE CAPACI DI SENTIRE NEL PIù PROFONDO QUALUNQUE INGIUSTIZIA COMMESSA CONTRO CHIUNQUE IN QUALUNQUE PARTE DEL MONDO
    (ernesto che guevara)

  38. Eugenio ha detto:

    Buonogirno Daniele, come sempre un bellissimo pezzo, speriamo bene , che sia l’inizio della fine, noi gente comune siamo esausti dalle schifezze di questo corruttore………….un abbraccio

  39. massimo ha detto:

    Leggetevi il post di Barnard….,non c’ e’ comunque da stare allegri…:
    http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=116

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.