Siamo un paese folle


Francesco Cossiga “il gallant uommo”

Sono 930 finora le proposte di Legge depositate in Parlamento ritenute prioritarie, di queste ben 48 sono di Francesco Cossiga, lurido sarcofago che staziona dentro i palazzi da ormai oltre un quarantennio.
Ebbene, il benemerito ex presidente della Repubblica chiede urgentemente l’amnistia per spie e terroristi, per gli eversori dell’ordine democratico commessi contro lo Stato italiano e gli Stati alleati associati, oltre che un esame psicoattitudinale per i magistrati.

Il leghista Piergiorgio Stiffoni chiede sia istituita la giornata nazionale dei bonificatori, il suo collega di partito Giacomo Stucchi chiede la zona franca per Lampedusa e Linosa, il berlusconiano Mario Pepe sottopone l’apertura di case da gioco stagionali ad Anzio e Ariccia (RM). Ma c’é chi le chiede eterne anche ad Ostuni (BR) e a Stresa (VB).
Quanto ai privilegi dei parlamentari i leghisti Stefano Stefani e Matteo Brigandì la prendono molto alla larga sottoponendo “norme in materia di riduzione dell’indennità  parlamentare”, il loro leader Umberto Bossi ha messo sul tavolo la piena attuazione dell’articolo 119 sul federalismo fiscale, ma altri leghisti della Roma ladrona sprecona hanno già  chiesto l’istituzione di nuove province: quella della Val Camonica (BS) e di Lanciano Ortona (CH).

Il forzista Paolo Russo vorrebbe istituire il museo della pasta alimentare della regione Campania, la pidina Martina Sereni chiede che l’Inno di Mameli diventi l’inno ufficiale della Repubblica.
La sua collega ex radicale Donatella Poretti chiede sia legalizzata la cannabis e i suoi derivati mentre Rita Bernardini ha presentato un pacchetto di norme per la separazione delle carriere dei magistrati e abolizione degli incarichi extragiudiziali. Infine Giovanni Legnini ritiene prioritario venga istituita la qualifica di pizzaiolo.
Tra norme sul collezionismo e disciplina del pearcing la veltrusconiana Silvana Amati chiede la mutua per cani e gatti. Evidentemente la deputata non sa come va la sanità  per gli umani in alcune regioni italiane.

Non si vedono norme su conflitti di interesse e che possano far funzionare la giustizia, soprattutto dagli esponenti della maggioranza. Nel paese da 1.860 miliardi di debito pubblico i nostri deputati fanno i marziani con proposte di Legge semplicemente folli.

Nell’attesa che venga un colpo a Cossiga se qualche parlamentare cominciasse a prendere a cuore iniziative tipo quella citata qui sotto, magari…

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

24 Commenti a “Siamo un paese folle”

  1. brio ha detto:

    Se posso darvi un raggio di luce, ci sono angoli di questo paese dove ancora non si stà  così male, ma solo grazie al fatto che per anni sono stati dimenticati dall’Italia.

    Mi riferisco alla Venezia Giulia.

    Per anni non ci ha cagato nessuno, la maggior parte degli Italiani ha continuato a confondere Trieste con Trento e a non sapere bene dove correva il confine con la Slovenia.

    Grazie allo statuto speciale e grazie al fatto che i nostri governanti erano più occupati a distruggere altre parti d’Italia, qui noi abbiamo imparato ad organizzarci bene e a prendere ad esempio i nostri vicini (evoluti) europei.
    Questo per dimostrare che le comunità  locali e la mentalità  collettiva può fare la differenza.

    Sta di fatto che qui, nei limite del possibile, i servizi funzionano, la sanità  funziona, non c’é abusivismo o quasi, facciamo la raccolta differenziata spinta, ci sono gli asili, c’é una buona viabilità , c’é poca delinquenza, nessuna casa ha le sbarre alle finestre…insomma, viviamo bene.

    Grazie di esservi dimenticati di noi….

  2. Titta ha detto:

    Secondo voi c’é ancora speranza per questo paese?
    Per il momento ho solo volglia di andare via.

  3. brio ha detto:

    Al mattino….per un buon risveglio….

    Non devo leggere Martinelli… Non devo leggere Martinelli… Non devo leggere Martinelli… Non devo leggere Martinelli… Non devo leggere Martinelli… Non devo leggere Martinelli…

    🙂

  4. VENOM ha detto:

    Nel TG1 del 07/05/2008 I presidente dell’Unione Petrolifera Pasquale De Vita si é lasciato sfuggire che gli aumenti di carburanti in Italia sono una vera e propria truffa!!
    http://www.rai.tv/mpplaymediageneric/0,,News^0^82541,00.html

    Non l’ha detto chiaramnte, ovviamente nello spezzone di intervista, ma ha fatto capire che l’aumento del prezzo del grggio é dovuto sostanzialmente alla crisi del dollaro nei confronti delle monete europee. Pertanto un aumento del prezzo del graggio in dollari NON comporta necessariamente una umento del prezzo dei carburanti in Euro, in quanto il cambio ci avvantaggia.
    Questo sta a significare che se il graggio non fosse aumentato così tanto nell’ultimo mese, i nostri prezzi dei
    carburanti si sarebbero dovuti abbassare notevolmente!!!
    Se poi ci aggiungiamo che il Gasolio aumenta sempre in % maggiori rispetto alla benzina…

    E’ VERAMENTE SCANDALOSO CIO’ CHE STA ACCADENDO… senza che NESSUNO LO DENUNCI APERTAMENTE, i TG si limitano ad aggiornare numericamente i RECORD.
    AIUTATEMI A DIFFONDERE LA NOTIZIA!!!

    CI TRUFFANO OGNI GIORNO, PORCA TROIA… SVEGLIATEVI!!!!

  5. Biondo ha detto:

    Sorry, vi giro questo link che sembra funzionare meglio.

    http://www.rai.tv/mpplaymedia/0,,RaiTre-Report^23^64834,00.html

  6. luciano ha detto:

    Ma questa nuova banda dove lo fa il consiglio dei ministri,
    a San Vittore?

  7. freeman ha detto:

    …fuggire al più presto…

  8. freeman ha detto:

    siamo un paese folle, abitato da gente folle, che manda al potere gente folle e criminale. la cosa migliore da fare é appunto fuggire al presto da questo paese folle e marcio.

  9. VENOM ha detto:

    il DREAM TEAM é formato…
    Una squadre di “portaborse” in carriera senza competenze!!

    Quello che più mi conforta é che molta gente, che lo ha votato, si aspetta molto da questo governo, grandi aspettative che verranno puntualmente deluse, ma le loro menzogne possono fare tanto per nascondere la verità .

    Io sono molto preoccupato!

  10. cece85 ha detto:

    facciamo un progetto di legge x fare una statua in onore del nonno di carla bruni che si sposa? comunque daniele dai, su, mica vorrai veramente pretendere una legge sul conflitto d’interessi dal governo BERLUSCONI? é troppo bella come battuta!

  11. sergio lorenzi ha detto:

    aiuto,mariaZitella gelmini sara’ ministro
    mi ricorda tanto la pivetti,
    fara la stessa carriera

  12. Biondo ha detto:

    Per carità , io la penso come voi, il fatto é che sono avanti 10 passi rispetto a voi. Voi magari credete in questo paese, e nei suoi sudditi o nei metodi democratici italiani, io non più, tantevvero che sono emigrato (e vi consiglio di fare altrettanto).

    Piuttosto che parlare di politica italiana (ovverossia di RICOTTAGGIO cioé l’arte di mangiare con il lavoro altrui), io parlerei dei passi che potrebbe il suddito medio italiano intraprendere per affrancarsi.

    Lincoln affrancò gli schiavi, vinse la guerra civile, e fu assassinato per questo, io vi chiedo (e lo chiedo principalmente a Daniele): ma state aspettando la reincarnazione di Lincoln o pensate che prima o poi dovrete realizzare che senza la violenza la schiavitù non si può affrancare? Come li affrancò gli schiavi? Con la guerra.

    Allora vi parlo un attimo della situazione rifiuti in Campania, ovvero…l’ultima (al momento) puntata del tormentone del secolo…14 anni di immondizia che solo oggi voi vedete in TV.
    L’ultima “soluzione” proposta vuole che a Chiaiano, in zona agricola ed al di sopra di falde acquifere, dentro una cava (fra l’altro in prossimità  del centro abitato) debbano confluire 700.000 tonnellate di monnezza.

    Se considerate che il 100% dell’immondizia abbandonata in periferia é composta da scarichi industriali altamente tossici e che, come ben sapete, non vi sono impianti di trattamento e smaltimento dei rifiuti urbani (figuratevi quelli industriali) cosa pensate che debbano fare gli abitanti di Chiaiano (comune di periferia di un paese del terzo mondo quale l’Italia) per impedire alla dittatura di sterminarli con i tumori?

    E’ lecito imbracciare le armi e sparare sui poliziotti e rappresentanti istituzionali per difendere la LIBERTA’ DI VIVERE IN UN AMBIENTE SALUBRE?

    Ecco, mentre voi ogni giorno parlate di STRONZATE (e scusami Daniele io lo capisco che l’argomento preferito é l’antipolitica ma non é che antipoliticando e facendo 100 V-day possa mai cambiare qualcosa secondo me), qui in Campania si muore di tumore. Volete parlare di Bassolino? Ma perché se c’era la destra era diverso?

    Semplice: Io, destra, condono…ma di chi era l’amministrazione che ha consentito la costruzione di interi quartieri abusivi, di sinistra. Non c’é governo e non c’é opposizione…é tutta na pastetta e voi vi buttate su Di Pietro?

    E allora? Ma che senso ha parlare di fantapolitica, di comiche alla ridolini? Voi fate tanto gli stupiti, gli indignati, ma di che vi stupite? La prima impresa come fatturato e numero di dipendenti in Italia é la mafia…di cosa ancora vi stupite, che non abbia rappresentanti nelle istituzioni? Ma siete stupidi o ciechi?

    Parliamo un pò di come si può uscire dalla situazione…sapete come? Venendo a Chiaiano quando ci sarà  la rivolta…perché vi assicuro che la rivolta ci sarà  ed io invece di guardare e commentare, *nonostante la cosa non mi riguardi più ormai, sarò in prima linea a tirare le pietre e le molotov perché é così che ci si affranca. Non scrivendo sui blog, non andando in televisione, non firmando le petizioni.

    E sapete perché in Italia non cambierà  mai niente? Perché voi tutti pensate che quello che succederà  a Chiaiano *non vi riguarda* come se quello che mangiate a tavola non venisse MAI prodotto in Campania, come se la Campania non fosse in Italia, come se guardando dall’altra parte E FACENDOVI I CAZZACCI VOSTRI risolveste il problema.

    Guardate la puntata di report intitolata TERRA BRUCIATA e ditemi voi che andate a votare a fare: http://www.rai.tv/mpplaymedia/0,,RaiTre-Report^23^64834,00.html

  13. Marco Corino ha detto:

    Ognuno pensa a sé, non c’é un minimo di senso comune. Siamo un paese a maggioranza di pagliacci, di ladri e di ignoranti. Finiremo per essere come gli USA, dove il pugnalare l’altro alle spalle é requisito intrinseco del business, invece del non fare agli altri ciò che non vorresti facessero a te.

  14. Marco B. ha detto:

    Daniele,

    te lo chiedo per favore .. BASTA parlare di queste mummie imbalsamate e della loro inutilità  nelle sedi istituzionali. Dedica un pò più del tuo tempo a fare informazione vera su argomenti quali discariche, inceneritori, soldi truffati dai concessionari pubblici grazie a elusioni ed evasioni fiscali, malasanità  e burocrazia vessatoria per i cittadini, libertà  dell’informazione e sprechi di denaro pubblico in infrastruture inutili e spesso nemmeno portate a termine. Davvero basta parlare sempre di questi individui che la stragrande maggioranza dei cittadini non vorrebbero nemmeno come vicini di casa.
    Te lo chiedo per favore ..

  15. MCMLXVIII ha detto:

    Un nuovo maggio francese,no? Perché oggi i ragazzi non avvertono quello che abbiamo SENTITO noi 40 anni fa? la rivoluzione inizia da loro, nella scuola ,nell’università  …

  16. Cica ha detto:

    Non solo il premier voleva che lo Stato comprasse Alitalia,ma bensì la voleva far comprare da Ferrovie dello Stato……..non sapendo che in quello stesso momento l’amministratore delegato di FS stava rilasciando un intervista nella quale affermava che se non si fosse fatto qualcosa,ferrovie dello Stato avrebbe fatto la fine di Alitalia…….che ridicolume!!!!!

  17. andrea poulain ha detto:

    Che non siamo in Europa é vero!
    Torno da Amsterdam e in un supermercato c’erano decine di schede di ricariche telefoniche tutte di compagnie diverse, in italia cé ne sono 3 e tutte fino a qualche mese fà  ci facevano pagare i cosrti di ricarica.
    unico caso nel mondo..
    per la serie gli italiani sono fessi..
    é un’empio stupido ma anke in tutti gli altri campi funziona cosi, da noi il libero mercato tanto caro a Berlusconi non esiste…prova ne sono le sue televisioni..
    testuggine ragazzi testuggine
    http://andreapoulain.blogspot.com/

  18. dolcenera ha detto:

    caro daniele non siamo un paese folle, siamo un paese di folli
    pazzi che credono ancora che le cose possan cambiare in meglio, che questo governo dia sicurezza e stabilità , che il futuro che ci si prospetta sia più roseo del passato prossimo che abbiamo appena vissuto (povero prodi credo che qualcuno lo rimpiangerà ! non era simpatico,é vero, non era telegenico ma amava il suo paese davvero) non vedo assolutamente una soluzione democratica e credo (lo dico pacatamente e serenamente) che risolveremo i nostri problemi o con un’importazione di democrazia o con una ben più cruenta rivoluzione ( e non culturale, non c’é più tempo)

  19. bahrabba ha detto:

    Berlusconi ha davvero detto ‘non rompetemi le scatole o faccio comprare Alitalia dallo stato’ ??!!!

  20. Roberto ha detto:

    Si siamo dei folli, nel senso che ancora pochi, troppo pochi guardano con occhio critico quello che sta succedendo, io sono seriamente preoccupato per il futuro del nostro paese.

    Sono poi concorde con Alfiere, ieri sera tra un ‘conato’ e l’altro mi chiedevo se questa puntata di Matrix gli era venuta così per caso o avevano voluto subito alzare un bel polverone sulla bella trasmissione EXIT di lunedi’ sulla La7. Spero la abbiate vista, non potevo credere ai miei occhi e alle mie orecchie, veniva trasmesso qualcosa di decente.
    Aggiungo, sempre durante M(erd)trix ho fatto zapping e sono capitato su Canale Italia e il loro bel servizio sui nuovi filtri dell’inceneritore di Milano… … … credetemi M(erd)tix a confronto sembrava condotto da Grillo :-((

    Ed in ultimo ancora grazie Daniele per la tua opera
    Roby

  21. Alfiere ha detto:

    Daniele, non hai commenti riguardo la puntata di Matrix di ieri sera?

    E’ andato in onda un fulgido esempio di informazione di regime, si é (s)parlato di Grillo, di inceneritori, di Montanari… io ho ancora le budella che mi si attocigliano.

    Spegnere il televisore aiuta a calmarsi, ma poi vengo assalito dal pensiero che milioni di persone non premono il fatidico pulsantino rosso… e restano convinti che ciò che vedono in televisione sia la verità .

  22. trarco mavaglio ha detto:

    scusate l’OT:

    se vi siete persi la perla di Fini ecco il link dell’intervento a PortaaPorta di lunedi 5maggio:

    http://it.youtube.com/watch?v=UqChk66nqM4

    Le contestazioni contro Israele dei centri sociali e della sinistra radicale alla Fiera del Libro di Torino sono “più gravi” di quanto accaduto a Verona dove un gruppo di ragazzi di estrema destra ha picchiato mortalmente Nicola Tommasoli.

  23. Toni ha detto:

    Naturalmente Daniele concordo con te su tutto però mi sembra di aver sentito, e quindi non ho una fonte certa ma che tu puoi sicuramente verificare, che lo stesso Cossiga voglia anche proporre di eliminare la figura dei senatori a vita(quindi anche lui). Forse ne farà  una giusta stavolta?

  24. Marco ha detto:

    Trovo folle che nel 2008 dobbiamo sorbirci ancora i deliri di Cossiga, compagno di giochi di Tutankamon. W L’Italia!

    PS.

    PRIMO!!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.