Aborto? No grazie – Paolo Sorbi

Il candidato ex comunista Paolo Sorbi, in trasmissione illustra gli obiettivi del movimento “Aborto? No grazie” fondato dall’ex comunista Giuliano Ferrara.
Un personaggio a metà  fra il simpatico e il buffo, avvezzo alla politica del monologo sociologico incomprensibile al popolino che non lascia spazio all’interlocutore.
Lui, docente di sociologia all’Università  europea pontificia di Roma, consiglia il voto al partito a tutti coloro che amano la vita.
Durante la breve discussione di conoscenza nei pochi minuti precedenti la trasmissione, ha negato il ruolo della Loggia P2 nelle vicende più losche dell’Italia odierna a partire dagli anni ’70 “Licio Gelli é impossibile che sia stato capace di creare ciò che gli si attribuisce”.

Il tentato comizio a Bologna di Giuliano Ferrara é stato un autentico aborto. Nel video girato in piazza Maggiore si é creata molta “vita” al sapore di guerra civile montante.
Segno che gli italiani non ne possono più di burattini.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

25 Commenti a “Aborto? No grazie – Paolo Sorbi”

  1. contericci ha detto:

    A distanza di molti mesi ho potuto rivedere con soddisfazione questo video con Paolo sorbi con il quale solidarizzo fortemente. Per una volta le pecore abbaiano, con gran sconcerto dei lupi famelici……

  2. Valentina ha detto:

    Ma che c’entra Ferrara con la 194? anche per me é solo un grande ipocrita.
    un furbo, che scopre la Chiesa solo quando gli fa comodo.
    e poi… smettiamola con questa obsoleta ( e sbagliata) distinzione ” laici” contro “cattolici”
    cattolici sono tutti coloro che sono stati battezzati, e quindi anche Ferrara.
    laici sono i cattolici che non appartengono al clero o a ordini religiosi
    io posso essere laico e cattolico insieme
    se credo posso essere praticante o non praticante
    se non credo sarò ateo ( chi non crede in Dio) o agnostico ( colui che non nega Dio ma non crede in una particolare confessione)
    Quindi per prima cosa basta con i luoghi comuni e le trite ovvietà .
    E basta con la ridicola presunzione di poter fare un partito con chi vuole solo cambiare una legge…

  3. Jonathan1960 ha detto:

    Che ipocrita quel Ferrara! Si batte tanto in difesa della vita, ma non era lui tra i primi a schirarsi a favore dell’intervento armato in Iraq dopo i fatti dell?11 Settembre? Gli innocenti che muoiono sotto i bombardamenti non sono vite da difendere? Smettila ipocrita!!!!!

  4. giulias83 ha detto:

    Ho visto il video del professore matto ed é tremendo… “fandonie del femminismo”, “ginecologhi”, “la testona” che vuole abortire, i “piccolini”… Oltre agli argomenti “ai confini della realtà “, questo professore dovrebbe spiegarci, se il suo interesse é rivolto esclusivamente ai “piccolini” e la sua simpatia va solo agli umani fino ai dodici anni, PERCHE chiede il voto a quelli sopra i diciotto, insegna a quelli tra i venti e i trenta, e non fonda piuttosto un asilo nido. I bambini ringraziano sentitamente, gli elettori e gli studenti immagino un po’ meno…

  5. Marco B. ha detto:

    Volete conoscere un metodo efficace per sopportare tutto questo?
    Pensate a Giuliano Ferrara tutto nudo e immerso in una vasca da bagno(modello acquario per balene)ricolma di merda, piscio e vomito con Dell’utri, Previti e Fede che gli pisciano sopra, Berlusconi che gli caga in bocca e la Santanché in abiti sadomaso che li frusta da dietro!!
    Come dite? .. vi sentite già  meglio .. vero?!

  6. Daniele Patelli ha detto:

    Vorrei aggiungere una cosa che non c’entra, ma a cui tengo: quando il Dtt. Martinelli fece dichiarazione di voto affermando di votare per Antonio di Pietro (forse non tenendo sufficientemente conto di appoggiare anche il PD), per l’avversione viscerale che ho del PD data la sua matrice neoliberista, guerrafondaia, antiambientale, antisociale e profondamente ipocrita e distruttiva, accusai in modo infame il Dott. Martinelli di avere fatto una scelta che, anche se continuo a ritenerla sbaglaiata, fosse fatta per motivi di carriera: avevo torto e porgo le mie scuse se accettate. Il Fatto che Martinelli voti Di Pitero é un problema fra sé e la sua coscienza per i motivi che ritiene giusti, io posso dissentire, contrabattere, dimostrare che ha torto secondo il mio metro e confrontarmi, ma non avevo e non ho il diritto di infamarlo per rabbia nei confronti di Veltroni, questa é una cosa fra Veltroni e me che non riguarda Martinelli. Per questo motivo rinnovo le scuse di cuore ed alla prima occasione vorrò confrontarmi con lui sulla sua scelta. Ho rimesso il sito nei Preferiti

  7. Daniele Patelli ha detto:

    Sono assolutamente convinto che Sorbri sia o imbecille totale o in mala fede totale e vorrei testimoniare una scelta di vita personale: la mia compagna ed io, purtroppo, non abbiamo potuto avere figli per molte ragioni, nonostante ciò la mia compagna quando si é cominciato solo a ventilare di “ritoccare” la 194 si é imbufalità , probabilmente perché é una donna, ha vissuto il dramma di una mancata maternità , SOLO LEI può capire cos’é un dramma come l’aborto e SOLO LEI difende a rischio della vita la 194 dagli attacchi dei preti pedofili e dei cattolicastri in mala fede che si godono entrambi l’8×1000 annuale e vogliono decidere sulla pelle di tutte e di tutti! Del resto é storia che Adolf Hitler abbia fondato il NSDAP (il partito nazista) sull’esempio della congregazione dei gesuiti. Ma oltre a questo: chi non si sposa, non fa l’amore, giudica la donna inferiore, rompe i coglioni con teorie strampalate su una leggenda ebraica di 2000 anni fa e crea una religione su 120 rivisitazioni successive dei Vangeli, ma con che faccia si arroga il diritto di giudicare la vita, visto che non la crea (innaturalmente), ma la vuole dirigere?

  8. Emilio ha detto:

    Daniele, non ci siamo.

    Definire Ferrara un “burattino” significa sapere poco, davvero poco della storia del dopoguerra di questo Paese. Oltre, ovviamente, a non saper nulla della storia di Ferrara.

    Si evince, invece, la miseria intellettuale dei tristi figuri che, come il classico gregge di pecore, corre dietro ai soliti noti per coprire d’insulti chi non la pensa come loro-.

    Soprattutto, che sbraitano senza neppure sapere di cosa si stia parlando.

    Per quanto non mi piaccia, questa volta l’imbecillità  sta tutta nella “signorile” controparte di Ferrara in quella piazza.

    E’ proprio confidando a gente così stupida ed imbelle che certa politica va avanti e spinge la parte intelligente del Paese, quella capace di pensare col proprio cervello (anche perché n’é munita, contrariamente ai suddetti), nella melma più profonda.

    Evviva l’imbecillità  !

    Emilio

  9. daniele ha detto:

    Pensavo gli facessi una domanda tipo “COME FATE A DIFENDERE LA VITA SE POI APPOGGIATE MISSIONI COME QUELLA IN IRAQ CHE FA STRAGE DI VITE?” Peccato… avrei voluto vedere la faccia e sentire la risposta!!!! RISPONDI SE PUOI.

  10. giampiero d ha detto:

    Daniele questa intervista é terrificante, lasciar leggiferare un nonno come questo su casi che coinvolgono soprattutto i giovani é sbagliatissimo.

  11. La Verità ha detto:

    cazzo daniele, devi essere un santo per non aver preso a sberle quel vecchio quando parlava.
    gente di merda che fa di un dramma lo spot elettorale per avere una poltrona! lo ha detto lui stesso che vogliono tornare in politica! ma dove cazzo vogliono andare? la politica é già  satura di feccia, non ce ne sta altra!
    e poi quel vecchio arrogante non lo potevi far parlare così impunemente quando viene a dire, in risposta alla tua domanda retorica riguardo al fatto che forse sono più affari della donna che deve abortire che non del primo vecchio che non ha mai fatto un cazzo nella vita e a cui piacciono i bambini fino 12 anni, scegliere se abortire o no e lui viene a dire che si tratta di ‘una delle tante fandonie di questo sciocco femminismo’… ma vaffanculo!
    e poi gli lasci dire che ha rispetto per la 194 quando definisce ‘testone fino in fondo’ quelle donne che decino di abortire nonostante le ignobili valanghe di obiettori di coscienza che mettono loro i bastoni fra le ruote e dice pure che vorrebbe tantissimi obiettori di coscienza!
    ma ti rendi conto che arroganza, che ipocrisia, che merde!! ma chi cazzo sono? chi li ha chiamati? ma che si vergognino a fare di queste campagne demagiche per avere la poltrona, é disgustoso!
    e poi la lugubre e preoccupante frase che gli importano i bambini fino 12 anni… ma qui c’é veramente da preoccuparsi e insospettirsi daniele, ma che gente é? chissà  se gli si va a vedere nell’hard disk del suo pc (ammesso e non concesso che lo sappia usare) che roba si trova.. altro che max mosley.
    questa gente mi fa schifo!

  12. giuseppe fasani ha detto:

    Ciao Daniele ieri mi é sfuggito per un momento il dito sul telecomando e ho seguito per un solo istante “cane sciolto” su antenna 3
    Ero sotanto interessato alle telefonate degli ascoltatori…si lamentavano delle pensioni con le quali vivono (250/400 euro al mese) e degli “stipendi” dei politici e delle pensioni ingiuste agli extracomunitari….
    la cosa che mi ha fatto accapponare la pelle é che ALCUNI POLITICI, PUR ASCOLTANDO QUESTE TRAGEDIE, RIDEVANO!!!
    AVEVANO PURE IL CORAGGIO DI RIDERE QUELLE MERDE!
    Daniele se riesci, vai a vedere la registrazione di ieri e pubblica il video…
    molta più gente si renderà  meglio conto delle MERDE che ci governano….

    Ciao Daniele

  13. VENOM ha detto:

    Sul blog di Grillo ho letto tanti commenti di indignazione per la contestazione di Bologna… gente che parla di etica, di mancata libertà  di espressione e non sa neppure osservare il quotidiano.

    Nessuno ha impedito a Ferrara di parlare perché tutti sapevano e sanno quali parole escono dalla bocca di quel viscido essere… loro violano la nostra libertà  a dissentire ogni giorno, pubblicando sui loro giornali le loro stronzate o dicendo in TV attraverso i TG schiavi le loro menate… Ferrara in questo preciso momento, con la sua immagine rappresenta chi vuole abolire la legge 194, conquistata con anni di lotta ideologiaca e sacrifici… In quella piazza NON c’era una sola persona che fosse d’accordo con ciò che rappresenta e che ha detto più volte!!!

    I politi dovrebbero cominciare a temere queste reazioni e a NON stupirsi se prendono le pomodorate prima ancora di aprire bocca, visto il martellamento di minkiate che ci propinano ogni giorno.

  14. luciano ha detto:

    Per questi signori sono importanti i bambini sino a 12 anni,
    poi dopo possono andare bene per farli arruolare e mandarli
    in guerra a farsi ammazzare, visto che la MONTAGNA DI GUANO,
    é contro l’aborto ma favorevole alla guerra.

  15. Alberto ha detto:

    Ciao Daniele, sinceramente non invidio il tuo mestiere. Ti sei fatto dare del’ipocrita troppo facilmente!
    Ascoltare un prepotente che parla di democrazia e amore é l’emblema dei giorni nostri, il mondo é capovolto sul serio. Questa gente mira ai rimborsi elettorali e a qualche favore della chiesa, non dimentichiamocelo mai.

  16. VENOM ha detto:

    Nella notte del 1° Gennaio 2008 due barboni sono morti di freddo a Roma,la città  del cattolicesimo,la città  del Papa,che nei suoi continui appelli alla solidità  della famiglia e della tutela della vita degli embrioni,dimentica spesso le sofferenze di chi a pochi passi da San Pietro muore di freddo e di stenti.Dov’era “l’intelligente” FERRARA? Perché non ha condiviso il suo supplì con uno di questi poveretti? Lui cosi attento alla sorte dei piccoli embrioni? Dov’erano il Cardinale Bertone e il Cardinale Ruini quando la vita di quei due poveretti si spegneva al freddo e al gelo? E la Binetti? Tra una stretta di cincghia e un colpo di frustino non ha trovato il tempo per fare un giro per Roma a dare una mano a qualche poveretto? Pensare che bastava cosi poco per evitare che morissero,bastava che un buon samaritano non dico li accogliesse in casa,ma gli aprisse un portone o gli offrisse un rifugio. Si fa tanto parlare di valori cristiani,di etica,di difesa della vita, ma io vedo in giro solo odio paura e diffidenza verso il prossimo,verso chi é diverso,non ha detto forse Gesu’ ama il tuo nemico? Chi oggi in questa società  lo fa?”L’intelligente”Giuliano Ferrara? Lui che propugna tutte le battaglie piu’ aberranti? Quello che insieme ad altri “intelligentoni”voleva Oriana Fallaci senatrice a vita perché difendeva i valori dell’occidente dei cristiani e cosa c’é di cristiano in queste dichiarazioni? Nel maggio 2006, intervistata dal settimanale americano The New Yorker, con un lungo articolo intitolato The Agitator (“L’Agitatrice”), la Fallaci tornò sugli argomenti che più le stavano a cuore: il mondo islamico, la politica italiana (ma anche l’aborto, i matrimoni gay e l’ immigrazione messicana negli USA). Quanti di questi che si dichiarano cristiani saprebbero riconoscere Cristo se nascesse oggi?

  17. Roberto G. ha detto:

    Ma a Ferrara della vita non frega niente. Cosa volete che importi a uno che approva il genocidio del popolo palestinese e fedelmente allineato su tutte le più grosse porcate perpetrate dal regime neocon di Bush e soci.
    La lista di questo agente CIA ha certamente qualche secondo fine che a me adesso sfugge. Potrebbe essere un’azione di disturbo commissionata dal Cavaliere ai danni degli ex soci di UDC-Rosa Bianca.

    Ma parliamo di cose serie. Ho visto Montanari anch’io ieri sera e sono rimasto molto soddisfatto. Avevo ancora negli occhi l’ignobile farsa a cui era stato costretto alcuni giorni prima da quel verme di Vespa. Stavolta ha potuto farsi conoscere e speriamo che molta gente l’abbia visto. Se non ha la furbizia dei politici é meglio così perché vuol dire che é uno di noi.
    Anch’io, 4% o no, lo voterò sicuramente perché é solo attorno a movimenti così che possiamo sperare di riprenderci.

  18. Stefano ha detto:

    Era il quinquennio 2001-2006:

    Adozione dell’euro senza alcun controllo sull’aumento dei prezzi dei beni di consumo (facciamo girare l’economina, ricordate la pubblicità ?).
    La promessa della casa per tutti ed accesso a mutui (consigliati a tasso variabile) le cui rate risultavano essere uguali o più basse delle rate di un affitto.
    Un sacco di persone che pensano che al rogito sei proprietario della casa (é della banca fino al pagamento dell’ultima rata)
    Finanziamenti rateizzati per comprare televisori ecc., per andare in vacanza (prendi adesso, paghi l’anno prossimo)
    Debito pubblico nel 2006 al 4,4 % (il prode-Prodi lo porta in 2 anni al 2,4%, almeno qualcosina ha fatto)
    Lasciamo perdere le leggi ad-personam che hanno favorito, oltre i diretti interessati che le hanno promulgate, anche decine di migliaia di altri delinquenti.
    E adesso l’animatore-da-crociera-barzellettiere-venditore-furbacchione ci viene a dire che al nuovo futuro governo viene consegnata un’Italia alla deriva grazie ai 22 mesi di governo Prodi (con alleati come Dini o Mastella, luogotenenti del sopracitato animatore-da-crociera-barzellettiere-venditore-furbacchione)
    MA VA’ A CAGA’ E SCONDES CHE L’E’ MEI.

  19. helena f. ha detto:

    La legge 194 é stata una grande conquista per le donne, si é lottato, non é stata una conquista facile. Era il 1978 quando la legge fu approvata, e ironia della sorte, tutte le firme in calce alla legge sono di presidenti e ministri democristiani. (dal libro Sante Ragioni di Castellacci e Pievani) Il 1978 é anche l’anno in cui viene rapito e ucciso Aldo Moro ed é l’anno dei tre Papi. E’ il periodo della contestazione, delle lotte per i diritti civili, che cominciò nel ’68. Cosa molto importante é che legalizzando l’interruzione di gravidanza in tempi e modi precisi si é tolta la piaga dell’aborto clandestino gestito dalle mammane con conseguente morte di molte donne. Altre donne (chi se lo poteva permettere) andavano all’Estero, specialmente Inghilterra. L’aborto esisteva anche prima quindi, ma con la legalizzazione le donne hanno potuto usufruire di strutture sanitarie pubbliche e in condizioni di sicurezza per la salute.
    La legge 194 indica che l’aborto non é un mezzo di controllo delle nascite e si pone l’obiettivo immediato di rendere l’aborto una pratica medica sicura per le donne ma anche quella di ridurre il numero degli aborti facendo una migliore educazione sessuale e con l’attività  dei consultori. Come era prevedibile, la sua approvazione ha portato al crollo del numero degli aborti clandestini e ad una progressiva riduzione del numero degli aborti in generale. (dal libro Sante Ragioni)
    Non é una legge perfetta, probabilmente andrebbe in qualche punto modificata, ma é una legge che protegge e tutela le donne.

    Come si permettono questi esseri spregevoli di farne il portabandiera-contro nelle elezioni? Come si permettono di strumentalizzare questa legge per il diritto alla vita. Ferrara, questo sig. Sorbi e tanti altri.
    Questi uomini di Chiesa? O dello Stato del Vaticano. Il “partito della vita”, portatore di “sante ragioni” sbandierate nelle piazze e in Parlamento dove da anni una lobby confessionale approva e boccia leggi secondo le disposizioni della CEI. (dal libro Sante Ragioni).
    Tutte le donne, tutta la gente al mondo ama la vita, ma che c’entra?
    Anche Welby amava la vita, ma in quella condizione alla quale era costretto giustamente desiderava morire.
    Credo che sia giusto avere il diritto di scegliere in uno stato laico senza l’ingerenza del Vaticano. L’esistenza di questa legge é importante per tutti.
    Chi per suoi valori, principi, convinzioni rispettabilissime, non ne volesse usufruire ha il diritto di farlo, senza togliere alle altre persone la possibilità  di accedere ad uno strumento che tutela il diritto e la salute della donna.

    p.s. Ho citato spesso il libro Sante Ragioni, che consiglio di leggere.
    L’argomento dell’aborto é trattato in poche righe. Il libro parla in generale di come ” dal nascere al morire, la Chiesa ci inganna con sante ragioni e pone la mano sulla nostra vita, condizionandola totalmente “.

    Un saluto a Daniele e a tutti i bloggers.

  20. Marco Manara ha detto:

    Ho rivisto il video, ma questo é scemo proprio… bosogna votare Ferrara per amore, perché nella vita bisogna essere buoni… ma che sta dicendo? poi a lui interessano i bambini dai 0 ai 12 anni? Mi sa tanto di pedofilo questo qua. Che gente di M… non sanno nemmeno di cosa parlano e entreranno in parlamento. L’unica cosa che mi consola é che una volta in parlamento non gliene fregherà  più niente, una volta seduti sulla loro comoda poltroncina che volete che gliene freghi dell’aborto a sti ultraottantenni.

  21. Marco Manara ha detto:

    Che gente arrogante. Che ne sa Ferrara di aborto? Mi sorge il dubbio se si sia inventato un argomento qualsiasi per avere una scusa per avere una poltrona in politica (magari visto che grazie al V2day il finanziamento pubblico ai giornali é in pericolo) o se si veramente scemo e pensi veramente che vietando l’aborto le donne smettano magicamente di praticarlo. Che l’aborto sia una brutta cosa non c’é dubbio, io non lo farei mai, ma non tutti devono essere obbligati a portare avanti una gravidanza (anche perché non tutti sono cattolici). Vietare l’aborto aggraverà  solo le condizioni di chi vorrà  praticarlo, le donne saranno costrette ad abortire clandestinamente e magari in condizioni igieniche precarie… e questo va in TV a parlare della crisi di partito democratico e totalitarismo… ma vaff…

  22. umberto d'errico ha detto:

    CIAO DANIELE, MI AUGURO CHE L’HAI MANDATO A FFANCULO TIPO RIOTTA.

  23. Per quanto riguarda Ferrara e’ soltanto un provocatore e della vita dei bambini non gliene frega un bel niente. Questa e’ gente che ha la faccia come il culo. Pero’ e’ gente molto intelligente, furba e sa dove colpire per farsi pubblicita’. Quello che sorprende e’ come questi soggetti non abbiano mai problemi di soldi per propagandare certe idee lerce. Inoltre lanciargli uova e pomodori in realta’ giova solo a loro e non alla causa avversa. Se non siamo d’accordo con loro si dovrebbero mettere in atto delle altre forme di lotta. Anche ignorarli, in questi primi stadi, non sarebbe male, si stuferanno anche loro.

  24. Ho appena visto il video con il vecchietto furbetto; mi ricordo che mio padre diceva sempre: >. Questo qua e’ uno che bazzica con P2 ecc.. e dice che nella vita bisogna essere buoni? ma vada a cagare e cerchi di rispettare la vita, rispettando inanzitutto l’idea degli altri! E poi un dubbio mi sorge, area vaticana e gli piacciono i bambini fino ai 12 anni???!!?? Questo e’ uno sporcaccione e sarebbe bello sapere la storia accademica di questo grande intellettuale!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.