Sante ragioni

ratzinger.jpg 

In questi giorni natalizi spero si rifletta su tutte le metastasi maligne che anche quest’anno la chiesa cattolica ha perpetrato dentro la vita sociale degli italiani.
Spero si rifletta sulla sua ingerenza da partito politico non rappresentato, esattamente come il migliaio di deputati che decide le nostre vite, e sugli effetti esercitati dal suo boss Benedetto XVI, il “pastore tedesco” con lo sguardo da maniaco spiritato che trova spazio su giornali e tv a canone obbligatorio per dettare l’agenda politica a base di prediche intrise di morbose e deliranti idiozie, discriminazioni, gratuiti attacchi verso chi non si omologa ai dogmi di quell’ambiente laido, responsabile delle peggiori deviazioni psicotiche di una bella fetta di suoi rapprestentanti.

Spero si rifletta affinché il nostro buonsenso, anche nel nuovo anno, ci tappi occhi e orecchi difronte alle bestialità  che sputano personaggi come Bagnasco che associa i gay ai pedofili, il suo collega Sgreccia che li ritiene malati mentali e Ratzinger che bolla gli atei responsabili dei più gravi crimini contro l’umanità .

Spero si rifletta sugli effetti mediatici che ancora riescono ad avere frasi vomitate dal pulpito capezzale di un ambiente falso, ipocrita, infernale cattivo, retrogrado, acido, perverso, ottuso, corrotto fino al midollo e potente, perché – ahimé – foraggiato con un miliardo di euro in cash ogni anno dal governo italiano che regala al Vaticano il 90% della quota dell’8 per mille di tutti gli italiani indistintamente, donatori coscienti e non. Ci sono proprio tutti: atei, buddisti, testimoni di Geova, calvinisti, anglicani, uniati ortodossi e persino gli islamici!

Spero si rifletta sui danni procurati all’umanità  indifesa da quei preti pedofili e/o pederasti ricercati e invisi a qualunque genitore che la chiesa cattolica romana protegge sul suolo dell’Urbe, a cominciare da padre Bernard Law, ex arcivescovo di Boston, protettore di decine di abusatori di ragazzini in tonaca fuggito dalle forche caudine della giustizia americana per essere promosso a dirigere la basilica di Santa Maria Maggiore in Roma.
Che la nostra umile coscienza ci faccia alzare la testa affinché personaggi così vengano esposti, pubblicamente sbugiardati e consegnati alla giustizia visto che finora le iene, i tapiri e le vite in diretta televisive si sono ben guardati dal parlarne.

Spero si rifletta su quei 20mila e passa euro che ogni mese finiscono sul conto corrente di una deputata come Paola Inetti (Binetti per i suoi amici teodem a pari costo) che grazie alle sue crisi mistiche le coppie di fatto italiane – etero e gay – continueranno a rimpinguarle le tasche da perfette discriminate, e tutti noi italiani, continuiamo a pagare l’ignavia pletora di politici incapaci di parificare i diritti di minoranze che non tolgono nulla alle maggioranze, rallentando così l’attività  politica su questioni vitali per il futuro della nostra democrazia.
Dalle leggi sui conflitti d’interesse alle liberalizzazioni che aprono la concorrenza, per non parlare dei danni perpetrati dal sommerso della mafia, prima azienda italiana e le conseguenze fiscali che comporta: paralisi dell’economia, dello sviluppo e del futuro dei giovani.

Spero si rifletta sulla quota procapite che ognuno di noi sborsa di Ici ogni anno anche per il Vaticano, sui viaggi del papa, sul ruolo civetta dell’Osservatore romano e su tutto ciò che la stampa nasconde per esaltare quella casta di criminali con la tonaca che nella storia ha appoggiato l’Olocausto, Hitler, Mussolini “uomo mandato dal signore”, e Giulio Andreotti dipinto come un dio in doppiopetto.

Spero si rifletta su quelle migliaia di bimbi mai nati grazie alle leggi “vaticaitaliote” che, vietando il trattamento delle staminali, scoraggiano molte donne a diventare mamme e inducono i migliori ricercatori ad andare a farsi apprezzare all’estero.

Spero si rifletta su quei cittadini esautorati dal diritto di quiete perché rintronati dal frastuono di chiassose campane che con la loro prepotenza diurna-notturna-mattutina svegliano tutti (credenti e non) in qualche caso anche ad ogni quarto d’ora, alla faccia di quegli ambulanti che se osassero farsi sentire nel quartiere rischiano 1000 euro di multa dai vigili urbani per inquinamento acustico.

Spero si rifletta sulla quantità  di quei moralisti sposati che setacciano le rette vie della prostituzione maschile, femminile e minorile, che poi obbligano mogli e figli ad andare alla messa la domenica, “perché così si fa”.

Spero si rifletta, infine, su quella sparuta minoranza di persone (preti compresi) silenti che si rendono utili verso chi é in difficoltà , coscienti di vivere una realtà  andata ormai oltre la satira, e che possano trovare in “Sante ragioni” di Telmo Pievani, un libro sobrio, alternativo, ricco di sana filosofia utile a infrangere le barriere religiose con la logica della ragione condita da un pizzico di buonsenso.
Qui l’intervista.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

4 Commenti a “Sante ragioni”

  1. Marco B. ha detto:

    Poche ore ancora al Santo Natale e siete alla RICERCA disperata di un regalo?!
    Ecco una IDEA che COSTA il GIUSTO nel rapporto QUALITA’/PREZZO, che LIBERA l’ANIMA ed il CORPO da REPRESSIVE, IMPROBABILI ed ANACRONISTICHE visioni ed idee REAZIONARIE del MONDO, che INSEGNA(in alcuni LIMITATI casi semplicemente AGGIORNA)all’UOMO l’UTILIZZO della COSCIENZA(e della CONOSCIENZA)unita al SENSO CRITICO!!
    Un REGALO di VALORE, un VALORE SMARRITO nei SECOLI per OPERA della PROPAGANDA DOTTRINALE .. un VALORE oramai al di FUORI dalla PORTATA del CITTADINO MEDIO(CRE) italiaco.
    Regalatelo ad AMICI e PARENTI in occasione delle festività  .. CIBO per una MENTE IMPIGRITA e IMBORGHESITA dagli SCANDALI DOZZINALI che fan MODA e dalla TV SPAZZATURA della DIS-INFORMAZIONE di REGIME!!

    Canto al Vangelo Mt 4,4b
    “Non di solo pane vive l’uomo,
    ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio”.

    Tour Sesso con Luttazzi
    Prima nazionale:

    18 e 19 GENNAIO 2008: ASSAGO ( MI )

    Anteprima:

    GENNAIO

    9: CONEGLIANO VENETO ( TV )

    TOUR:

    GENNAIO

    18 e 19: ASSAGO ( MI )
    24: CATTOLICA ( RN )
    25: BOLOGNA
    31: PIACENZA

    FEBBRAIO

    1 e 2: TORINO
    15 e 16: MESTRE ( VE )
    21: S.GIOVANNI IN PERSICETO ( BO )
    22: SAVIGNANO SUL PANARO ( MO )

    MARZO

    1: POTENZA PICENA ( MC )
    dal 4 al 9: NAPOLI
    14: MARTINA FRANCA
    25: LA SPEZIA
    29: LODI

    APRILE

    2 e 3: FIRENZE
    5: BUDRIO ( BO )
    12: SPOLETO ( PG )
    15: MONCALIERI ( TO )
    16: BRA ( CN )
    18: ORVIETO ( TR )

    http://www.danieleluttazzi.it

  2. Davide ha detto:

    Caro Daniele, un consiglio per wordpress. Non mettere il contenuto di youtube sulla barra destra, perché sballi tutto il layout del sito, infatti sotto si é completamente spostato. Mettilo
    direttamente dentro il post, e se propio lo vuoi mettere di lato, riduci le dimensioni. Ciao

  3. il naufrago ha detto:

    La Chiesa Cattolica é ormai in’istituzione temporale fuori dal tempo e fuori dal mondo. Una casta di intoccabili la cui attività  principale consiste nell’accumulare privilegi inauditi e ricchezze scandalose. Il Papa é uno degli ultimi satrapi persiani a vivere. Personalmente sono agnostico, ma se esiste un Dio proprio non capisco come possa tollerare che i suoi rappresentanti in terra (presunti, ovvio) siano quella accozzaglia di predoni. Qualcosa si salva, ovvio, ma certo non giustifica l’esistenza di un apparato autoreferenziale e parassita come é la Chiesa Cattolica. Una delle pricipali zavorre che impediscono al nostro paese di crescere, mantenedolo in un limbo neofeudale.
    Questo Papa é poi semplicemente scandaloso.

  4. Marco B. ha detto:

    Daniele for PRESIDENT(magari a RAI 1 alla faccia dei teodem e teocons)!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.