La presenza degli operai ha di certo influito sulla decisione da parte del sindaco di Fiumicino Esterino Montino di denunciare il ritrovamento di 24 mila euro nella cuccia del cane.
Quasi la metà delle 48 banconote da 500 euro risultano illeggibili al numero di serie, dunque prive di valore essendo state lasciate senza involucro o protezioni.
Nel teatrino della meraviglia, visto che Montino è marito di Monica Cirinnà, non va dimenticato che il fratello della senatrice del Pd, Claudio Cirinnà, nel luglio del 2020 fu arrestato in un blitz contro la camorra del clan Senese. Il reato contestato era usura. E’ stato condannato con rito abbreviato a 4 anni e 8 mesi, e il figlio, nipote di Monica Cirinnà, a un anno e 4 mesi.
Quindi, quei soldi lì nella tenuta di Capalbio non possono essere i risparmi del cane. Tantomeno li può aver messi il banchiere di Dio Enrico Cuccia. Una spiegazione di tutto quel denaro lì in un terreno della Maremma toscana, prima o poi dovrà arrivare.

Lascia un commento