Pop-corn, Renzi ha l’indigestione

Caro Matteo Renzi, mentre Lei a forza di mangiare pop-corn seduto “in attesa dei cadaveri giallo-verdi” è ingrassato come un verro, sono diventati legge dello Stato il Reddito di cittadinanza e la Quota 100 sulle pensioni, con qualche limite, ma con le coperture necessarie e senza apocalittiche infrazioni o espulsioni dall’Europa. Lo spread è rientrato e Lei nei suoi video vomita rabbia e frustrazione, senza rendersi conto che ogni volta che Lei apre bocca perde punti.

Séguiti pure a mangiare pop-corn, che almeno mentre mastica tace, non ci fa compassione e limita i danni alla Sua reputazione (oltre che a quella del fu Pd). Del resto, la Sua e la vostra salute (politica), sono solo un lontano abbaglio. Buon appetito! Se i pop-corn cominciano ad andare indigesti, si prenda un Maalox. E mi raccomando: paghi con i suoi soldi l’abbuffata. Durerà a lungo e le verrà la nausea.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.