«Io non sostengo nessun partito, ma credo che in questo momento solo le liste civiche possano ristabilire quella dialettica che una volta c’era tra la Dc, al governo, e il Pci, molto forte a livello locale: quel dialogo era un vantaggio. Ben vengano quindi le alleanze, purché costruttive. Non come la direzione assunta dal Movimento 5 stelle dopo le elezioni. Hanno dimostrato di non riuscire a portare un reale cambiamento». Loretta Napoleoni, economista e autrice di numerosi saggi su crisi e finanza, ieri era a Brescia per sostenere la corsa della lista di Marco Fenaroli sostenuta dal Pd.

Un pensiero su “Napoleoni “rottama” il M5s”

Lascia un commento