«M’emporta poco dei regolamenti e della costituzione, a me me piace la politica, qui famo amministrazione». Franco Fiorito (180 chili), ex tesoriere del Pdl Lazio, durante un’intervista a Radio Radicale prima che finisse nel ciclone della faida dei 109 bonifici all’estero con soldi pubblici.

Un pensiero su “L’etica di Francone Fiorito”

Lascia un commento