«Io no ho avuto un ruolo in Cosa nostra, ho solo curato dei mafiosi per dovere etico e morale». Tanino Cinà dal carcere in regime 41 bis, al parlamentare Beppe Lumia (Pd) in “tour” nelle carceri per indurre al pentimento i boss mafiosi.

Un pensiero su “Mafia d’onore”

Lascia un commento