«La ragione dell’antipolitica è nella cattiva prova che abbiamo dato in questi anni: tra demagogie, promesse di predicatori e populisimi. Oggi il mosaico va cambiato». Pierferdinando Casini.

Un pensiero su “L’antipolitico che non cede”

Lascia un commento