«Considero tutti i miei interlocutori, da Gheddafi a Chavez, tutti belli, bravi e buoni perché per me sono tutti clienti, e la Libia è la pupilla degli occhi dell’Eni, un paese in cui investiremo 25 miliardi». Paolo Scaroni, ad di Eni s.p.a. 26 agosto 2010.

Un pensiero su “Tu chiamala se vuoi amicizia”

Lascia un commento