«I fischi della folla dopo la sentenza non mi hanno sorpreso. È stata una reazione autolesionista di di pochi scalmanati finiti in mondovisione. Quanto accaduto fuori dal tribunale, nonostante le mie esortazioni, è lo specchio di come è l´Italia in questo momento. C’è un clima di contestazione rivolta alla cosiddetta casta politica ma anche alle istituzioni in genere. Dopo i dibattiti in tv si è formato il convincimento che tutti possano dire la loro sui processi come sulle partite. Eravamo un popolo di allenatori, ora stiamo diventando tutti giudici». Claudio Pratillo Hellmann, presidente della Corte d’Appello di Perugia che ha assolto gli imputati del processo Meredith.

Un pensiero su “Giudizio di giudice”

Lascia un commento