Salvatore Usala

Salvatore Usala é affetto da SLA, una malattia degenerativa del sistema nervoso che porta alla completa paralisi. Salvatore é immobilizzato nel letto da ormai un paio di anni, comunica col mondo grazie a una piccola telecamera che legge i movimenti dei suoi occhi.

Salvatore ha inviato alcune lettere al neoministro della salute Ferruccio Fazio, in cui chiede che tutti i malati di SLA abbiano assistenza domiciliare per 24 ore e che dispongano della sua stessa tecnologia per comunicare.
Per farsi ascoltare dal ministro, Salvatore assieme a decine di malati e a centinaia di persone, ha fatto due scioperi della fame. In un’occasione hanno partecipato per 19 giorni anche i deputati radicali Maurizio Turco e Maria Antonietta Coscioni.

E’ grazie alla mobilitazione di questi ultimi se oggi, il ministro Fazio si é impegnato a soddisfare le richieste dei malati di SLA in febbraio. Lo ha scritto in una lettera di risposta inviata a Salvatore.
Sarà  di parola?

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

7 Commenti a “Salvatore Usala”

  1. Paolo 2.0 ha detto:

    Questo governo non ha nemmeno più lacrime per piangere, ha tagliato un sacco di soldi al fondo per la non autosufficienza, gli insegnanti di sostegno nelle scuole, tutto… se il buon giorno si vede dal mattino ho paura che il ministro abbia detto questa cosa così tanto per guadagnare un po’ di tempo.

    E questo, signori miei, é né più né meno il costo dell’evasione fiscale e della corruzione. In uno stato corrotto in cui sguazzano evasori, bancarottieri e furbetti assortiti il conto alla fine lo pagano soprattutto i poveracci, gli ammalati, i pensionati e i disoccupati.

    Comunque la speranza é l’ultima a morire, spero di essere smentito e che gli ammalati di SLA (e non solo loro) possano avere quello che avrebbero in ogni altra nazione civile.

  2. umberto d'errico ha detto:

    Per la famiglia, i figli, gli anziani e gli handicappati nella Finanziaria non é previsto un euro. Nessun governo é riuscito a fare un così straordinario salto mortale all’indietro come quello guidato da Berlusconi. Famiglia Cristiana, 25 novembre

  3. luca71 ha detto:

    MoVimento 5 stelle Lombardia

    Siete tutti invitati a porre una semplice e GRATUITA firma,
    per dare la possibilità  alla Lista Civica Regionale della Lombardia “MoVimento 5 Stelle”
    di candidarsi alle prossime elezioni Regionali di Marzo 2010.

    Domani 19 Dicembre si potrà  firmare:

    Albino (BG) – nei pressi del Comune – ore 9.00 / 19.00
    Brescia – Corso Zanardelli, angolo via X Giornate (vicino Unicredit Banca) – ore 9.00 / 12.30
    Milano – piazza S.Agostino (all’incrocio con Piazzale Cantore) – ore 9.00 / 14.30
    Milano – via del Burchiello (Pagano) presso l’incrocio con via Mario Pagano – ore 15.00 / 19.30
    Paderno Dugnano (MI) – via Grandi – ore 9.00 / 13.00 – (pomeriggio in attesa di conferma per certificatore)

    Domenica 20 Dicembre:

    Bergamo – via XX Settembre / Piazza Pontida (Largo Rezzara) – ore 9.00 / 19.00
    Milano – Piazza Lima – ore 10.00 / 18.00
    Milano – Piazza Cairoli – ore 10.00 / 18.00
    Monza – via Italia, 6 (di fronte alla Rinascente) – ore 9.00 / 19.00
    Bovisio Masciago (MB) – Piazza San Martino – ore 9 -19
    Saronno – corso Italia angolo via Posterla e S.Giuseppe – ore 15.00 / 19.00

    E’ possibile firmare anche presso:
    Comune di Monza – ufficio Elettorale – dal lunedì al venerdì – dalle 08,30 alle 12,00

    Non siamo un Partito, siamo Cittadini.
    Chiunque abbia voglia di maggiori informazioni, di collaborare alla stesura del Programma,
    di Partecipare, di unirsi al MoVimento o, anche semplicemente, di dare una mano per la raccolta firme,
    può contattare il referente di zona indicato nella sezione Contatti
    http://www.lombardia5stelle.org/contatti.html

  4. freeman ha detto:

    mah, questo governo finora ha fatto solo porcate…cmq vedremo…

  5. Andrea C. ha detto:

    Sarà  di parola?

    Mah!
    Forse é più probabile fare tredici!
    Sarò pessimista ?
    O realista?

  6. Massimo c. ha detto:

    Da leggere l’ esperienza di Matteo Dall’ Osso attraverso il suo libro gratuito :
    http://www.matteodallosso.org/

  7. helena f. ha detto:

    Ho una collega, il cui marito affetto da SLA, é morto circa un anno fa, e so quanto sia difficile da soli, affrontare questa terribile malattia.
    Lo Stato deve assolutamente aiutare i malati e coloro che li circondano.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.