Carcere di Torino pro-Tav: silurata dipendente

Assolto Erri De Luca dal reato di opinione sul sabotaggio dei cantieri Tav, ecco il licenziamento di Angela Giordano, educatrice a contratto nel padiglione E del carcere delle Vallette di Torino. Dal 17 settembre scorso è a spasso. Aveva indossato durante una terapia sul luogo di lavoro una maglietta No Tav e aveva abbracciato un’amica incontrata all’uscita dal carcere durante un presidio di solidarietà a 8 attivisti arrestati. Per il carcere il licenziamento si è reso necessario per “motivi di sicurezza“.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.