«Grillo e Casaleggio hanno pianificato un disegno. Un sistema in cui i cittadini sono usati come pedine, servono a convincere la gente schifata dalla politica dei partiti a comprare il marchio Grillo. Stanno usando la rete per consenso elettorale, aggregano tifosi utili a mettere una croce sulla scheda, ma che difficilmente si metterebbero a scrivere un progetto di legge o a risolvere un problema». Federica Salsi, (ex M5S) 17 dicembre 2012.

Un pensiero su “Federica la voce nemica”

Lascia un commento