Il Vaticano doveva più di 200 milioni di dollari che la banda della Magliana aveva riciclato per lo Ior e che non aveva più rivisto dopo il crack dell’Ambrosiano. Io e Danilo Abbruciati nell’81 andammo a Milano, per incontrare gente del Banco legata a Calvi e alla P2. A portare a Wojtyla la foto scattata in piscina a Castelgandolfo in cui lui era circondato dalle suore fu Gelli in persona. Tutto era legato.” Antonio Mancini, ex della Banda della Magliana al Fatto quotidiano.

Un pensiero su “Antonio Mancini vs Vaticano”

Lascia un commento