Posts Tagged ‘parentopoli’

Parentopoli, Salvini stizzito perché zittito

Oh, ma quanta stizza da parte dell’eurodeputato leghista Matteo Salvini! Da quando sui giornali è finita la notizia che la sua donna Giulia Martinelli è stata assunta in Regione alla corte dell’assessore regionale guardacaso alla famiglia Maria Luisa Cantù, si è infuriato. Minaccia querele. Guai a dire la verità! La Parentopoli in Lega, del resto, […]

Condividi!

Il Movimento dei parenti?

«Le liste del Movimento 5 stelle del Veneto sono piene di parenti e riciclati. Un esempio su tutti: il capolista al Senato in Veneto, Enrico Cappelletti, si era già presentato con la Lega nel ‘96 e nel ‘98, altro che nuovo…». Piero Ruzzante, segretario padovano dei democratici.

Condividi!

A Roma continua la parentopoli

Paolo Zangrillo, fratello di Alberto, medico personale di Berlusconi, arriva in Acea a Roma come capo del personale. Lo stipendio sarà di 300.000 euro e come benefit avrà anche una casa di otre 250 metri quadrati con vista sul Quirinale.

Condividi!

La cantante di Maroni assunta in ospedale

La padanopoli nell’assegnazione delle poltrone e dei posti di lavoro nel settore pubblico é ormai una triste e stonata melodia in Padania. All’ospedale di Treviglio (BG) hanno appena assunto con contratto da 12 mesi a .1200 euro al mese 7 operatori tecnici e amministrativi su 23 partecipanti al concorso. Tra di loro ci sono Alessia […]

Condividi!

Molise, sultanato dell’indagato Michele Iorio

Michele Iorio é il governatore del Molise del partito di Berlusconi. Già  deputato incompatibile con la carica di governatore e membro del consiglio di vigilanza Rai (perciò i tg Raiset non ne hanno mai parlato), della piccola regione creata a tavolino nel 1963 Michele Iorio é presidente rieletto dal 2006 col 58,2% delle preferenze. E’ […]

Condividi!

Ciriaco De Mita offende il pudore

Sui bollettini stampa sponsorizzati dai lestofanti autoeletti autoassolti appaiono in vetrina le starlette della politica impegnate in una campagna elettorale talmente scialba e spenta, da sembrare più una silente partita a Risiko tra la solita cricca di delinquenti in doppiopetto. A cominciare dall’80enne non ancora morto Ciriaco De Mita scaricato da Veltroni, che pare trovare rifugio nella […]

Condividi!