Posts Tagged ‘morte’

Fadil: “Berlusconi voleva corrompermi”

«L’unica cosa che posso dirti è che ho iniziato tutto questo che avevo 25 anni e oggi ne ho 34. 9 anni in cui ho sempre detto la verità al contrario degli altri, ho respinto tantissimi tentativi di corruzione perché ho i miei motivi… Corruzione da parte del signor Silvio Berlusconi e del suo entourage. […]

Condividi!

Quel vescovo che sdogana l’eutanasia

“Decapitatemi pure” invoca il vescovo di Tripoli Giovanni Innocenzo Martinelli nei giorni tormentati della Libia assediata dall’Is. “Da qui io non me ne vado“, promette il prelato. “Atto eroico“, sussurrano i benpensanti dall’Italia. “Martirio” scrivono alcune lingue umide alla bisogna. Eppure dovremmo chiederci dove sia finita la coerenza della chiesa sull’importanza della vita come valore […]

Condividi!

Addio a Zuzzurro

«Cosa mi fa più paura di morire? Non vedere più i miei figli e mia moglie. Ma mi consolo pensando che se morissero loro, starei peggio». Andrea Brambilla in arte Zuzzurro, al Corriere, 27 settembre 2013, morto il 24 ottobre 2013.

Condividi!

Fo, sceneggiatura di una tragedia

«Ero sveglio da poco, stavo facendo colazione in cucina. Avevo lasciato Franca in camera da letto dove l’avevo aiutata ad alzarsi. Tra i suoi rimbrotti, peraltro, perché diceva sempre che sono distratto e imbranato. Poi all’improvviso ho visto la nostra collaboratrice correre verso la stanza da letto. Sono corso anch’io, c’era Franca sul letto che […]

Condividi!

Andreotti il becchino

“Andreotti frequentava funerali con serena rassegnazione e scolpiva sapidi necrologi su quanti via via scomparivano dal suo orizzonte col pietoso e al tempo stesso fiero sollievo del sopravvissuto“. Filippo Ceccarelli su Repubblica.

Condividi!

Oliviero Toscani vs Sgarbi

«Muore la gente piena di guai, ma i rompicoglioni non muoiono mai». Oliviero Toscani a Radio 24 in merito all’incidente d’auto successo a Vittorio Sgarbi in conseguenza al quale l’autista è ricoverato in coma farmacologico con prognosi riservata.

Condividi!

Requiem Mu’ ammar

«Gheddafi era un cane ed è giusto che sia morto come un cane» Valya Chervenyashka, una delle 4 infermiere bulgare accusate dall’ex dittatore di avere deliberatamente diffuso il virus dell’Aids in Libia.

Condividi!

Addio a Roberto Topino

Testamento biologico, l’ultimo video di Roberto Mi lascia sgomento e senza parole la morte di Roberto Topino, medico del lavoro che conobbi per un’intervista un paio di anni fa. Ho parlato di lui proprio stasera in occasione di una riunione in cui si é discusso di cromo esavalente nelle falde acquifere di Treviglio, dove vivo. […]

Condividi!