Posts Tagged ‘Enrico Letta’

Enrico Letta si dimette dal parlamento

«Da oggi lascio il Parlamento, ho dato la lettera di dimissioni al presidente Boldrini». Enrico Letta, Pd, ex premier.

Condividi!

Elezioni, la lungimiranza di Enrico Letta

“Se noi centrosinistra cominciamo ad applicare la doppia morale, penso che nell’arco di poco la gente ci abbandonerà e darà ragione a Grillo. Se Berlusconi avesse candidato a governatore della Campania una persona nelle condizioni di De Luca, il Pd sarebbe sceso in piazza.” Enrico Letta, ex premier (Pd), a Ballarò.

Condividi!

Matteo Renzi il sind’accatto

Avrete notato come la macchina mediatica si è mobilitata a nobilitare Matteo Renzi. Ora che il sindaco di Firenze riceverà da Giorgio Napolitano l’incarico di formare un nuovo governo, e quindi l’investitura di premier senza voto, manco fossimo in Corea del Nord, Renzi si è guadagnato la palma di burattino sovraesposto. Tutti i giornali e […]

Condividi!

Martinelli a La Zanzara: “Letta ominicchio”

Intervista rilasciata a La Zanzara di Giuseppe Cruciani e David Parenzo su Radio 24.

Condividi!

Quel Pd diversamente uguale

«Hai vinto perché sei diversamente rivoluzionario». Elogio di Paola De Micheli (Pd) a Enrico Letta subito dopo aver incassato la fiducia al Senato.

Condividi!

Letta al delinquente: “Bandito”

«Il diktat delle dimissioni imposte da Berlusconi ai suoi ministri per addossarci la responsabilità dell’aumento dell’Iva è un gesto da banditi». Enrico Letta, premier, 28 settembre 2013.

Condividi!

Luca Ricolfi per tutte le stagioni

Osservo La Stampa in prima pagina e di spalla scovo l’editoriale: “Non basta la paura“. Testo: “Caro presidente del Consiglio, siamo in parecchi, in Italia, a non desiderare affatto la caduta del suo governo…” . Realizzo che il destinatario di quello scritto è Enrico Letta. E’ firmato da Luca Ricolfi, del quale la pagina di […]

Condividi!

Alfano e Letta? Marci

“C’è qualcosa di radicalmente marcio in Italia, se davvero crediamo che un’operazione così vasta (40 uomini della pubblica sicurezza mobilitati per l’assalto) sia nata nelle menti di una polizia del tutto sconnessa dal potere politico.” Barbara Spinelli su Repubblica sul caso della kazaka Alma Shalabayeva.

Condividi!