Azzollini, Renzi premier-giudice

«Non ho letto le carte su Azzollini, chi le ha lette ha ritenuto di votare contro. Lo considero un segno di maturità del Pd e una svolta culturale che rispetta la nostra civiltà giuridica. Non siamo dei passacarte della procura di Trani». Matteo Renzi, premier abusivo senza voti e senza elezioni.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.